Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana

Numero 27/2016

5 luglio 2016

Anche nello spazio si beve birra!

Anche nello spazio si beve birra!


 

Quanti di noi da bambini hanno sognato di diventare astronauti? E quanti di andare a vivere sulla luna o su di un pianeta lontano?

Sicuramente molti, forse tutti. Ma il nostro desiderio infantile non teneva in considerazione l’impossibilità di bere birra nello spazio!

Sembrerà strano, m a causa dell’assenza di gravità, i gas contenuti nella birra terrestre non si separano dalla fase liquida, rendendo impossibile la digestione della bevanda (senza scendere nei dettagli tecnici della modificazione dei fenomeni digestivi fuori dall’orbita terrestre, l’ingestione di bibite gassate causa il vomito) .

Inoltre, secondo le testimonianze degli astronauti, nello spazio risulta fortemente alterata anche la percezione organolettica della birra e degli alimenti in genere, in quanto la bassa gravità causa una espansione dei tessuti vascolari della lingua, con effetto di riduzione delle capacità sensoriali e, quindi, l’attenuazione dei sapori percepiti.

.

want-to-drink-a-beer-in-outer-space

.

Insomma, l’impossibilità di portare con voi nella navicella spaziale la vostra birra preferita vi ha fatto desistere dal progetto di andare a vivere sulla Luna?

Non temete! I mastri birrai hanno già trovato la soluzione al problema!

Il birrificio australiano 4 Pines, in collaborazione con l’azienda aerospaziale Saber Astronautics, ha, infatti messo a punto una birra ideale per i viaggi spaziali: inventata nel 2011 è stata sottoposta a varie sperimentazioni, tra cui la degustazione in viaggi a gravità zero, permettendo di ottimizzare la formulazione.

.

 purple_palate-blog-space_beer-20130628

.

Si tratta di una birra con caratteristiche ben differenti dalle tradizionali simili: bassa sovrapressione di anidride carbonica e sapore più intenso. Si chiamata “Vostok”, dal nome della prima missione spaziale con equipaggio umano, ed imita lo stile di una stout Irladese, scura dal gusto deciso e affumicato.

E non è necessario un viaggio nello spazio per poterla assaggiare: è, infatti, disponibile in commercio in alcuni pub della costa occidentale australiana!

 

 

Redazione Giornale della Birra
Info autore

Redazione Giornale della Birra

La Redazione del Giornale della Birra, tra un boccale e l’altro, prepara gli articoli che vedete su queste pagine.
Inoltre, da’ spazio a tutti gli amici e visitatori del sito che ci inviano i loro contributi, indicandone gli autori. Contattaci se vuoi collaborare con noi!