Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana

Numero 28/2016

16 luglio 2016

La fabbrica di birra del Seicento nei tratti di Matham

La fabbrica di birra del Seicento nei tratti di Matham


 

Jacob Matham è considerato uno dei più grandi incisori della storia dell’arte. Battezzato ad Haarlem nel  1571, fu allievo di Hendrick Goltzius e anche i suoi discendenti furono prolifici artisti del Seicento. Fu attivo dapprima in Italia dal 1593 al 1597, dove si trattenne soprattutto a Venezia e Roma, e successivamente nella sua città natale dal 1598 al 1631, anno della sua morte.

Si dedicò principalmente alla realizzazioni di soggetti religiosi, producendo anche stampe devozionali, paesaggi e ritratti, in particolare di suoi contemporanei, realizzati su rame.  Tra le sue opere, degna di nota per gli appassionati di birra la raffigurazione di un’antica brasseria.

.

Jacob_Matham

.

 Vi è ritratta la fabbrica di birra e la ricca casa di campagna di un tale Jan Claesz, un mercante di Haarlem. Il delicato disegno, o meglio una “pittura a penna”, è stato eseguito su una tavola preparata per accogliere i tratti dell’artista che spesso sceglie questa tecnica anche per “documentare” quello che accade nel mondo.

L’opera di Jacob Matham, si trova ad Haarlem, al museo che porta il nome del grande Frans Hals.

Massimo Prandi
Info autore

Massimo Prandi

Un Albese cresciuto tra i tini di fermentazione di vino, birra e… non solo! Sono enologo e tecnologo alimentare, più per vocazione che per professione. Amo lavorare nelle cantine, sperimentare nuove possibilità, insegnare (ad oggi sono docente al corso “Mastro birraio” di Torino) e comunicare con passione e rigore scientifico tutto ciò che riguarda il mio lavoro. Grazie ad un po’ di gavetta e qualche delusione nella divulgazione sul web, ma soprattutto alla comune passione e dedizione di tanti amici che amano la birra, ho gettato le basi per far nascere e crescere questo portale. Non posso descrivere quante soddisfazioni mi dona! Ma non solo, da qualche mese ho avviato un mio blog dedicato al vino
www.enologoin500.it, nel quale racconto dei vini, delle cantine e dei magnifici luoghi di Langhe e Roero, in cui ho il privilegio di vivere, in compagnia della mia vecchia Fiat 500 L gialla!