Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana

Numero 26/2017

29 giugno 2017

La Valle del Vanoi vi aspetta il 29 luglio per “Una montagna di birra”!

La Valle del Vanoi vi aspetta il 29 luglio per “Una montagna di birra”!


 

La Valle del Vanoi, situata nell’area orientale del Trentino e ai piedi del Lagorai, della Cima d’Asta e delle Pale di San Martino, si prepara ad ospitare un nuovo ed importante evento birrario per l’estate trentina: sabato 29 luglio si terrà, infatti, la prima edizione del festival “Una montagna di birra”, organizzato dalla Pro Loco Prade Cicona Zortea, in collaborazione con il birrificio artigianale BioNoc’.A partire dalle ore 18, presso gli stand dello stesso birrificio BioNoc’ (Mezzano – TN) e dei birrifici artigianali50&50 CraftBrewery (Varese – VA), DuLac (Galbiate – LC), Foglie d’Erba (Forni di Sopra – UD), del Grillo (San Pietro di Cadore – BL), Pejo (Cogolo – TN) eRethia (Vezzano – TN),i partecipanti alla manifestazione potranno ritirare un bicchiere cauzionato e l’apposito porta-bicchiere per degustare le birre presenti; partecipanti che, inoltre, rappresenterannoanche la giuria popolare del concorso “La mia birra preferita”, grazie alla possibilità loro offerta di giudicare le diverse produzioni, tramite apposite schede tecniche di valutazione disponibili presso gli stand. Prestigioso ospite dell’incontro con i birrifici artigianali sarà Lorenzo Dabove, in arte Kuaska.

 

.

.

 

 

Da segnalare, all’interno del festival, anche due interessanti appuntamenti birrari. Il primo, alle 18.30, con la presentazione dell’“Annuario Trentino della Birra” da parte dell’autore Luciano Happacher e l’intervento di Paolo Negri – curatore del sito “Trentino Birra”; il secondo, alle 20.30, con il laboratorio su birre acide e formaggi di malga “Sapori forti d’un tempo”, curato dai giovani e talentuosi Nicola Coppe (Birrificio BioNoc’) ed Irene Piazza (Malga Cavallara).

 

L’intera serata sarà accompagnata da un mercatino in notturna con i prodotti tipici, intrattenimento musicale, spettacoli circensi e streetfood.

 

In caso di maltempo la manifestazione si svolgerà presso il Palagodimondo di Prade.

 

Per maggiori informazioni:

Sito ufficiale: www.unamontagnadibirra.it

Facebook: www.facebook.com/unabirradimontagna

Sito Pro Loco: http://www.vanoi.it/it/proloco-prade-cicona-zortea.html

Sito Azienda Promozione Turistica: http://www.sanmartino.com

Davide Savorgnani
Info autore

Davide Savorgnani

Milanese di nascita, classe 1975, vengo adottato a 40 anni dalla città di Trento.

Parallelamente agli studi, prima, e, successivamente, alle attività lavorative di carattere commerciale che si susseguono negli anni, coltivo un profondo rapporto sentimentale con la birra; galeotto è l’assaggio di una bottiglia di Chimay tappo blu che, durante un tranquillo pranzo domenicale in età adolescenziale, mi apre le porte di questo meraviglioso universo. La miccia, ormai accesa, porta all’esplosione di una passione totale nei primi anni 2000, quando vengo portato per la prima volta in “Pazzeria”, una birreria di Milano che cambierà definitivamente la mia vita birraria e che diventerà la mia seconda casa; è qui, infatti, che entro in contatto per la prima volta con l’universo craft e che si sviluppa la mia curiosità di conoscere più a fondo quello che amo bere.

Partecipo, così, a decine di degustazioni guidate, a presentazioni di nuovi birrifici e ad altri eventi birrari, consumo libri tematici, organizzo il mio primo (e, purtroppo, per ora ancora unico) tour birrario all’estero – nello specifico in Vallonia – e frequento, in primis, il corso “5° livello cervoisier – Lagermeister” con il compianto Franco Re presso la sua “Università della Birra” (superando con il massimo dei voti l’esame finale per poter accedere al corso successivo) e, successivamente, il “Corso di specializzazione per publican” con Stefano Baladda e Silvana Giordano – docenti accreditati dalla Regione Lombardia – presso UniBirra.

Questa serie di esperienze mi portano ad accantonare la mia predilezione iniziale per un numero limitato di stili, tendenzialmente di estrazione belga, ed estendono i miei orizzonti anche a quelli “meno facili” dei quali, inevitabilmente, mi innamoro. E’ grazie a questa evoluzione che, oggi, a chi mi chiede quale sia la mia birra preferita, ho oggettivamente difficoltà a rispondere…

Slàinte! (dal gaelico “Alla salute!”)