Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana

Numero 37/2016

15 settembre 2016

Una birra con Leffe a Taste of Roma

Una birra con Leffe a Taste of Roma


 

Leffe è per il secondo anno la birra ufficiale di Taste of Roma, la quattro giorni di food festival della capitale, che apre i battenti questa sera. L’occasione è perfetta per avvicinarsi alla magia dell’alta cucina italiana, conoscere gli abbinamenti culinari giusti e sperimentarne di nuovi.

Questo importante evento che dà spazio al gusto e alla ricercatezza, ospiterà “Una birra con Leffe”, un’area adibita a beer bar con i colori tipici del marchio belga.

.

leffe-a-taste-of-roma-2016

.

Un beer sommelier aiuterà a scoprire come degustare la famosa birra d’abbazia belga del 1240 – raccontando il perfetto rituale della spillatura – e con quali abbinamenti, scelti tra i prodotti tipici della tradizione artigianale laziale, in modo far vivere ai visitatori una vera esperienza multisensoriale.

Leffe Blonde sarà proposta in abbinamento al formaggio Conciato di Rebibbia e alla mortadella, mentre Leffe Royale sarà abbinata al Pecorino Sabina stagionato e alla Lombetta stagionata di maiale nero.

.

tasteofroma-laboratorio1

.

Tutti i prodotti, scelti accuratamente perché esaltano il gusto di Leffe, saranno forniti da DOL “Di Origine Laziale” – Bottega del Gusto, un progetto che punta a diffondere il concetto di filiera corta, favorendo la conoscenza e la fruizione dei prodotti del territorio, la tutela di tutte le aziende tradizionali della regione e degli artigiani dell’enogastronomia.

Orari degustazioni: da oggi, 15 settembre, a domenica, alle 20:00, 21:30, 23:00 allo spazio “Una birra con Leffe” presso l’Auditorium Parco della Musica a Roma, in viale Pietro de Coubertin

Massimo Prandi
Info autore

Massimo Prandi

Un Albese cresciuto tra i tini di fermentazione di vino, birra e… non solo! Sono enologo e tecnologo alimentare, più per vocazione che per professione. Amo lavorare nelle cantine, sperimentare nuove possibilità, insegnare (ad oggi sono docente al corso “Mastro birraio” di Torino) e comunicare con passione e rigore scientifico tutto ciò che riguarda il mio lavoro. Grazie ad un po’ di gavetta e qualche delusione nella divulgazione sul web, ma soprattutto alla comune passione e dedizione di tanti amici che amano la birra, ho gettato le basi per far nascere e crescere questo portale. Non posso descrivere quante soddisfazioni mi dona! Ma non solo, da qualche mese ho avviato un mio blog dedicato al vino
www.enologoin500.it, nel quale racconto dei vini, delle cantine e dei magnifici luoghi di Langhe e Roero, in cui ho il privilegio di vivere, in compagnia della mia vecchia Fiat 500 L gialla!