Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana

Numero 14/2017

9 aprile 2017

Pancake con macedonia di frutta e gelato alla birra

Pancake con macedonia di frutta e gelato alla birra


 

La primavera è arrivata e il sapore d’estate si fa sempre più intenso. La natura si risveglia e si prepara a donarci i suoi prodotti: frutta, verdure e ottimi prodotti di stagione nel pieno delle proprie peculiarità organolettiche, risvegliando il nostro olfatto e il nostro gusto.

Per l’appunto questi profumi e sapori, li ho voluti mettere tutti insieme in un unico piatto, precisamente in un dolce: pancake alla macedonia di frutta con gelato alla birra. Dopo un’attenta selezione di birra sono arrivato a capire quella che avrebbe fatto al caso nostro: un birra profumata che porta la testa in riva al mare, dissetante e fresca, prodotta dal Piccolo Birrificio Clandestino nella simpatica ed allegra città di Livorno. In particolare è la birra Awanagana, un’artigianale innovativa pale ale di 5 gradi ad essere perfetta per questa preparazione.

Come Alberto Sordi nel film “Un Americano a Roma” faceva finta di essere americano, così anche questa birra fa finta di essere americana nella luppolatura, pur essendo in realtà caratterizzata esclusivamente con luppoli tedeschi. La “finta americana” servirà nella nostra ricetta per donare le sue qualità, l’essere diessentante e fresca, molto aromatica e profumata, al gelato. Questo si abbinerà alla frutta, profumata e saporita, con il quale sarà servito. A far da culla alla portata, il classico pancake amaricano, che fungerà da filo conduttore tra l’ispirazione della birra e la terra d’origine del pancake.

.

.

 

Un dolce ideale per merenda, sostanzioso con il pancake  e fresco con gelato e frutta. Veniamo alla ricetta.

Ingredienti e preparazione:

Gelato alla birra:

  • panna da cucina 300 ml,
  • vanillina,
  • birra Awanagana da 33cl,
  • 250gr di zucchero.

Mettere la birra in una ciotola, poco per volta versare lo zucchero e con una frusta mescolare per far sciogliere lo zucchero. Quando sarà finito, poco per volta aggiungere la panna e la vanillina. Quando i due composti si saranno amalgamati, potete metterli nella gelatiera, selezionare il programma e avviare il programma di mantecatura. Se non disponete di una gelatiera, potete preparare a casa il gelato arieggiando bene il composto con un mixer e facendolo congelare poi in freezer.

.

.

Pancake per 12 persone :

  • burro 25 gr,
  • latte 200gr,
  • farina 125gr,
  • lievito in polvere 6 gr,
  • 2uova,
  • zucchero 15 gr.

Iniziate la preparazione dei pancakes fondendo il burro a fuoco bassissimo, quindi lasciate intiepidire. Intanto dividete gli albumi dai tuorli. Versate i tuorli in una ciotola e sbatteteli con una frusta a mano, poi unite il burro fuso a temperatura ambiente e il latte a filo, continuando sempre a mescolare con la frusta. Montate il composto finchè non risulterà chiaro. Unite il lievito alla farina e setacciate tutto nella ciotola con il composto di uova, mescolate con la frusta per amalgamare. Ora montate gli albumi che avete tenuto da parte, versando poco alla volta lo zucchero e, quando saranno bianchi e spumosi, incorporateli delicatamente al composto di uova, con movimenti dall’alto verso il basso, per evitare di smontarli. Mettete a scaldare sul fuoco medio (non alto altrimenti non darete il tempo all’impasto di lievitare bene durante la cottura e i pancakes diventeranno troppo scuri) una padella ampia antiaderente (meglio se a fondo spesso) e, se necessario, ungete con poco burro da spandere sulla superficie con l’aiuto di carta da cucina. Versate al centro del pentolino un mestolino di preparato, non ci sarà bisogno di spanderlo.Quando inizieranno a comparire delle bollicine in superficie e la base sarà dorata, giratelo sull’altro lato per mezzo di una spatolina, come se fosse una crepe o una frittata, quindi fate dorare a sua volta anche l’altro lato, dopodichè il pancake sarà pronto. Proseguite così con il resto dell’impasto e man a mano disponete i pancakes su un piatto da portata, impilandoli uno sopra l’altro . Con queste dosi dovrebbero formarsi all’incirca 12 pancakes.

.

.

Preparazione per il servizio:

Servite il Pancake, adagiate la frutta sopra di esso e sopra quest’ultima mettete il gelato e decorate con po’ di menta. Gustate al meglio e per ogni consiglio sono ben lieto di potervi aiutare. Per la scelta della frutta seguite i vostri gusti personali: io ho usato, un ananas, una vaschetta di fragole e tre banane.

Alessandro Vangelisti
Info autore

Alessandro Vangelisti

Classe 1988, sono nato e cresciuto nel cuore della Versilia (Stazzema), ma da qualche anno traferito a Marina di Pietrasanta. Da circa otto anni lavoro nella ristorazione, precisante nella sala macchine,la cucina. Da cinque anni sono il cuoco di una birreria con cucina bavarese e tirolese,” La casa sul fiume”. Negli ultimi due anni,solamente in estate, faccio il cuoco in uno stabilimento balneare sulla nostra riviera. In questi anni la mia passione per la birra è cresciuta molto e mi ha portato ad aumentare il mio bagaglio culinario, non solo abbinando un certo tipo di cucina ma ad allargarlo alla nostra cucina tradizionale, cercando di sfatare il mito che la nostra cucina italiana non è solamente legata alla tradizione vinicola. Per l’appunto qualche mese fa ho partecipato ad un provino per Hell’s Kitchen ITA dove ho presentato i canederli di pesce fondendo le mie due cucine e abbinati ad una birra Fiamminga, cosa insolita per alcuni salotti televisivi culinari,a breve sarò lieto di illustrarvi questa ricettina, passo dopo passo. Nel mio ricettario non possono mancare i dolci abbinati a molte birre, nella pasticceria il campo è molto ampio e con un po’ di fantasia si ottengono risultati eccellenti.
Con questo voglio mettermi a disposizione per allargare e approfondire la cultura della birra per quanto riguarda la gastronomia. Seguitemi!