Numero 09/2019

28 Febbraio 2019

Tutti a Borgorose a festeggiare l’Oyster Day

Tutti a Borgorose a festeggiare l’Oyster Day

Tweet


Come di consueto torna Oyster Day, l’appuntamento organizzato da Birra del Borgo per celebrare la stout di casa “Perle ai Porci”. Sabato due marzo presso il birrificio in piana di Spedino a Borgorose (RI) si svolgerà l’intera manifestazione.

Ricchissimo il programma che ruoterà intorno alla cotta pubblica della celeberrima Perle ai Porci, una oyster stout prodotta con ostriche Fin de Claire bretoni e telline del litorale romano. La birra si presenta color ebano con schiuma abbondante color cappuccino, l’analisi olfattiva evidenzia le note tostate ben miscelate alle sensazioni minerali. In bocca risulta rotonda e con un buon corpo e l’assaggio risulta essere molto piacevole grazie alle caratteristiche donate dai malti scuri e al finale salino che ci riporta alle sensazioni di una passeggiata invernale su una scogliera.

 

.

.

 

Oltre alla cotta, che avrà inizio alle ore 12, nel primo pomeriggio sarà possibile visitare l’impianto di produzione accompagnati dai birrai. Tre i laboratori proposti: il primo dedicato alle ostriche e condotto da Corrado Tenace, vero appassionato del pregiato mollusco, il secondo dedicato alla nuova linea di birre spontanee create nel birrificio di Collerosso insieme ai vini dell’azienda agricola Marina Palusci e l’ultimo dedicato alle birre storiche di Birra del Borgo.

Alle 18 imperdibile la spaghettata con le ostriche utilizzate per la produzione della birra, infine sarà possibile deliziarsi durante tutta la giornata con le prelibatezze della cucina del Borgo e degustare presso Il Bancone tutte le referenze del birrificio reatino. L’intera giornata sarà allietata dal sound live della Mo’ Better Band.

Per partecipare ai laboratori, al costo di cinque gettoni, è necessario prenotarsi o durante la giornata dell’Oyster Day oppure nei giorni precedenti presso il Bancone a Borgorose o a L’Osteria di Birra del Borgo di via Silla 26aA a Roma.

Maggiori informazione sulla pagina facebook del birrificio.

Tweet


Info autore

Andrea Gattini

Sono nato il 23 Novembre 1979 a Carrara (MS) e vivo da sempre ad Avenza una frazione di Carrara. Ho conseguito il diploma di maturità scientifica.

La mia passione per la birra è nata parecchi anni fa. Inizialmente con una collezione di sottobicchieri di ogni marca di birra (ad oggi ne ho più di trecento), ma per motivi di spazio sto rallentando la raccolta. Grazie al gemellaggio pluritrentennale della mia città natale con Ingolstadt in Baviera, visto che ogni fine estate viene organizzata una festa della birra in stile Oktoberfest, questa mia passione non poteva che aumentare. Negli ultimi tempi sto inziando a collezionare bottiglie vuote di birra artigianale e bicchieri da birra. Ho pinte nonic, masskrug sia in vetro che in ceramica, weizenglass, teku, coppe trappiste, tulipani e calici a chiudere.

Con il tempo ho imparato a conoscere ed apprezzare meglio questa antichissima bevanda grazie ad un corso di degustazione a cui ho partecipato. Quando mi è possibile insieme alla mia compagna di vita Francesca partecipo ad eventi Slow Food e mi diletto, ove possibile, a visitare birrifici artigianali sparsi un po’ in tutta Italia. Cerco sempre di inserire nei miei viaggi qualche meta a sfondo birrario.

Non sono un esperto che può esibire certificati, sono semplicemente uno dei tanti consumatori pieno di passione per la birra che non smette mai di imparare e scoprire nuove notizie in ambito birrario e quando può cerca di divulgare il buon bere. Amo molto la cucina e mi piace sperimentare nuovi abbinamenti gastronomici con la birra.

Non sono un homebrewer, la birra preferisco berla!

Mi piace molto leggere libri gialli o thriller, tra i miei autori preferiti ci sono Camilleri, Follet e Malvaldi. Altra vera passione è il calcio, sono tifosissimo della squadra più bella che ci sia al mondo: ovvero la Fiorentina (vi avviso, in questo campo non riesco ad essere molto sportivo). Tra gli sport mi piacciono anche il ciclismo e il basket.

Spero che possiate appassionarvi ai contributi che ho pubblicato e produrrò su giornaledellabirra.it!

Aspetto i vostri suggerimenti e anche le vostre critiche e se avete dei dubbi o curiosità su qualcosa che ho scritto non esitate a contattarti tramite mail!

Prosit!