Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana

Numero 51/2018

18 Dicembre 2018

Brasserie Gessienne: una realtà francese che produce birre autoctone e promuove eventi locali!

Brasserie Gessienne: una realtà francese che produce birre autoctone e promuove eventi locali!

Tweet


Oggi vi presento Stéphanie Ponsart e il birrificio GESSIENNE, un locale che lei ha dedicato alla comunità di Pays du Gex, paese situato tra le montagne del Giura e la Svizzera.  Questo birrificio artigianale è stato il primo nell’areale, aprendo 15 settembre 2012. Stéphanie ama la sua terra e fa risaltare nelle sue birre uno stile che rappresenta a pieno la sua comunità.

.

.

Stephanie, ci presenta il suo birrificio:

La brasserie Gessienne est née d’une reconversion professionnelle. Proches de la terre et des valeurs locales, nous brassons des bières biologiques de dégustation, de fermentation haute et refermentées en bouteilles. Notre implication dans la vie locale est une évidence pour nous car elle fait partie de notre philosophie. Nous essayons de promouvoir à notre échelle les événements locaux, de créer des liens entre les gens et d’encourager les énergies créatives!

La Gessienne è nata da una riconversione professionale. Accanto alla terra e ai valori locali, produciamo birre organiche di degustazione, alta fermentazione e rifermentate in bottiglia. Il nostro intervento nella vita locale è una evidenza per noi perché fa parte della nostra filosofia. Cerchiamo di promuovere nel nostro piccolo gli eventi locali, creare dei rapporti tra le persone e di incoraggiare le energie creative.

.

.

 

Quali sono i vostri prodotti importanti, le loro peculiarità?

Je travaille surtout les goûts des céréales dans mes bières. Nous proposons une bière blonde, une bière blanche, une bière ambrée, puis 2 bières de festivals : la Tourache notre bière d’été, une blonde légère au houblon agrume, et la Val ‘bière une blonde légère au houblon plus puissant et herbacé. Et le brasseur vous proposera régulièrement “Les humeurs du brasseur”, en fonction de ses envies et des rencontres.

Io lavoro principalmente i gusti dei cereali nelle mie birre. Offriamo una birra chiara, una birra bianca, una birra ambrata, poi altre due birre del festival: “La Tourache” la nostra birra d’estate, una bionda leggera luppolata, agrumata e la “Val birra”, una blonda leggera luppolata più forte con un sentore erbaceo. E il mastro birraio vi proporrà sempre “Gli stati d’animo del Mastro birraio” in funzione dei suoi desideri e dei suoi incontri.

 

.

.

 

Quali sono le materie prime che usi?    

Nous travaillons en priorité avec Malteurs Echos, une malterie Coopérative en Ardèche qui sélectionne ses céréales dans la région Rhône Alpes. Nos houblons viennent en priorité d’Alsace. Tous nos fournisseurs sont en agriculture biologique.

Lavoriamo principalmente con Malteurs Echos, una cooperativa del malto in Ardèche che seleziona i suoi cereali nella regione del Rhône-Alpes. Il nostro luppolo proviene principalmente dall’Alsazia. Tutti i nostri fornitori sono in regime di agricoltura biologica.

 

Qual è il vostro mercato di riferimento?

Nous préférons les circuits courts et donc nous privilégions le marché local. Nos clients sont principalement locaux : restaurants, magasins biologiques, particuliers et associations.

Privilegiamo il mercato locale. I nostri clienti sono principalmente locali: ristoranti, negozi biologici, privati ​​e associazioni.

.

.

 

Quali sono i vostri punti di forza e di debolezza?

L’implantation dans les bars est beaucoup plus difficile que je pensais. Ils ont généralement des contrats avec des grosses brasseries. Néanmoins les habitudes des clients de consommer des produits industriels est en train de changer. Les clients se tournent de plus en plus vers les producteurs locaux et bio. Ce retour à des valeurs plus saines a permis un développement de la Brasserie. Nous brassons également des bières spéciales pour des festivals. Ces partenariats sont très appréciables car ils montrent ce changement.

Essere inserito come fornitore in un bar è molto più difficile di quanto pensassi. Di solito le aziende hanno contratti con grandi birrifici. Tuttavia, le abitudini dei consumatori di consumare prodotti industriali stanno cambiando. I clienti si rivolgono sempre più ai produttori locali e biologici. Questo ritorno a valori più sani ha permesso lo sviluppo del birrificio. Produciamo anche birre speciali per i festival. Queste partnership sono molto preziose perché mostrano questo cambiamento.

 

Maggiori informazioni al link www.brasseriegessienne.blogspot.com

Tweet


Lina Zadorojneac
Info autore

Lina Zadorojneac

Nata in Moldavia, mi sono trasferita definitivamente in Italia per amore nel 2008. Nel 2010 e 2012 sono arrivati i miei due figli, le gioie della mia vita: in questi anni ho progressivamente scoperto questo paese, di cui mi sono perdutamente infatuata. Da subito il cibo italiano mi ha conquistato con le sue svariate sfaccettature, ho scoperto e continuo a scoprire ricette e sapori prima totalmente sconosciuti. Questo mi ha portato a cambiare anche il modo di pensare: il cibo non è solo una necessità, ma un piacere da condividere con la mia famiglia e gli amici. Laureata in giurisprudenza, diritto internazionale e amministrazione pubblica, un master in scienze politiche, oggi mi sono di nuovo messa in gioco e sono al secondo e ultimo anno del corso ITS Gastronomo a Torino, corso ricco di materie interessanti e con numerosi incontri con aziende produttrici del territorio e professionisti del settore. Il corso ha come obiettivo la formazione di una nuova figura sul mercato di oggi: il tecnico superiore per il controllo, la valorizzazione e il marketing delle produzioni agrarie e agro-alimentari. Così ho iniziato a scrivere per il Giornale della Birra, occasione stimolante per far crescere la mia professionalità.