Numero 26/2019

30 Giugno 2019

Laboratori gourmet a Birragustando 2019

Laboratori gourmet a Birragustando 2019

Tweet


Torna dal 5 al 7 luglio 2019 nella location storica di Montenero d’Orcia (GR), Birragustando, il festival amiatino a cui ogni appassionato di birra non può mancare.

 

Quest’anno il filo conduttore della rassegna saranno i birrifici agricoli, ovvero quelle attività che hanno deciso di produrre birra con materie prime completamente o quasi autoprodotte.

 

.

.

 

La lista dei birrifici presenti comprende sia opifici già affermati nel panorama nazionale, sia altri ancora tutti da scoprire e saranno disponibili per tutti gli avventori circa quaranta birre diverse. Gli appassionati potranno degustare i prodotti di Birre della Terra, progetto brassicolo che nasce da una costola del pluripremiato birrificio trentino Bionoc, il laziale AGRILAB Birrificio Contadino, il nuovo birrificio umbro La Gramigna, dalla Maremma il birrificio La Grada, e poi ancora il Birrificio Agricolo Biologico La Stecciaia da Rapolano Terme (SI) e Samuele Cesaroni con le sue creazioni di Brasseria della Fonte.

 

Ricchissimo il programma dei laboratori, con gli ormai celeberrimi Mangiar di birra, veri e propri percorsi degustazione gourmet con abbinamento birre e cibi locali a km zero, condotti con maestria da Renato Nesi, docente Unionbirrai e Fermento Birra, autore della guida “La via della birra toscana”.

 

 

.

.

 

 

Il primo appuntamento è per venerdì 5 luglio alle ore 20:00, se le birre in assaggio sono ancora top secret, invece il cibo è da leccarsi i baffi. Si parte con la schiaccia di farina di Gentilrosso condita con olio evo e rosmarino abbinata a salumi di cinta senese, si prosegue con l’acquacotta della tradizione, fatta rigorosamente con pane di farina di grano Senatore Cappelli. Piatto forte della serata sarà la tartare di vitella maremmana da allevamento biologico e brado. Si concluderà il percorso con una panna cotta allo zafferano, prodotto tipico del monte Amiata.

 

Alle ore 20 del sabato andrà in scena il secondo appetitoso appuntamento. Le danze apriranno con una gustosa bruschetta prodotta con farine di tipo 1 di grani antichi come il Gentilrosso condita con olio e pomodorini. Si prosegue con tagliatelle di grano Senatore Cappelli condite con il sugo bugiardo. Piatto principale sarà il mitico “tonno di Carlo” abbinato ad un nido di ceci, cipollotto fresco e pomodorini. Dessert finale crostata casereccia con farine di tipo 1 e marmellate locali.

 

Il costo di ogni laboratorio è di 25 € a persona con sconto del 50% per i soci di Pinta Medicea e la prenotazione è gradita visto il numero limitato dei posti a disposizione per ogni evento (sarà possibile riservare il posto chiamando il numero  3487809374).

 

Affrettatevi a prenotare perchè con queste prelibatezze locali le birre di accompagnamento non saranno da meno! Vi aspettiamo tutti a Montenero d’Orcia.

Tweet


Info autore

Andrea Gattini

Sono nato il 23 Novembre 1979 a Carrara (MS) e vivo da sempre ad Avenza una frazione di Carrara. Ho conseguito il diploma di maturità scientifica.

La mia passione per la birra è nata parecchi anni fa. Inizialmente con una collezione di sottobicchieri di ogni marca di birra (ad oggi ne ho più di trecento), ma per motivi di spazio sto rallentando la raccolta. Grazie al gemellaggio pluritrentennale della mia città natale con Ingolstadt in Baviera, visto che ogni fine estate viene organizzata una festa della birra in stile Oktoberfest, questa mia passione non poteva che aumentare. Negli ultimi tempi sto inziando a collezionare bottiglie vuote di birra artigianale e bicchieri da birra. Ho pinte nonic, masskrug sia in vetro che in ceramica, weizenglass, teku, coppe trappiste, tulipani e calici a chiudere.

Con il tempo ho imparato a conoscere ed apprezzare meglio questa antichissima bevanda grazie ad un corso di degustazione a cui ho partecipato. Quando mi è possibile insieme alla mia compagna di vita Francesca partecipo ad eventi Slow Food e mi diletto, ove possibile, a visitare birrifici artigianali sparsi un po’ in tutta Italia. Cerco sempre di inserire nei miei viaggi qualche meta a sfondo birrario.

Non sono un esperto che può esibire certificati, sono semplicemente uno dei tanti consumatori pieno di passione per la birra che non smette mai di imparare e scoprire nuove notizie in ambito birrario e quando può cerca di divulgare il buon bere. Amo molto la cucina e mi piace sperimentare nuovi abbinamenti gastronomici con la birra.

Non sono un homebrewer, la birra preferisco berla!

Mi piace molto leggere libri gialli o thriller, tra i miei autori preferiti ci sono Camilleri, Follet e Malvaldi. Altra vera passione è il calcio, sono tifosissimo della squadra più bella che ci sia al mondo: ovvero la Fiorentina (vi avviso, in questo campo non riesco ad essere molto sportivo). Tra gli sport mi piacciono anche il ciclismo e il basket.

Spero che possiate appassionarvi ai contributi che ho pubblicato e produrrò su giornaledellabirra.it!

Aspetto i vostri suggerimenti e anche le vostre critiche e se avete dei dubbi o curiosità su qualcosa che ho scritto non esitate a contattarti tramite mail!

Prosit!