Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana
14 aprile 2014

Homebrewing: le agrumate

Homebrewing: le agrumate

Tag:, , , , , ,

Confrontandomi con molti amici homebrewers è emerso che molti di noi gradiscono produrre e gustare birre con note agrumate. Infatti, se ben bilanciate con la luppolatura, si ottengono birre molto rinfrescanti e dai profumi intriganti, particolarmente adatte nel periodo invernale, per ricordare la stagionalità dei frutti, ma anche d’estate grazie alla spiccata capacità dissetante.

Cosa molto importante è non usare i Kit tradizionali,  ma elaborare delle birre base con estrarro non luppolato, tipo estratto light, al quale aggiungere gli aromatizzanti. Personalmente gradisco quelle realizzate a partire da malti chiari, oppure le weizen.
I sentori di agrumi, possono essere ottenuti con varie aromatizzazioni ed impiegando diverse tecniche di produzione.
Una soluzione molto semplice è quella di mettere in infusione nel mosto in fermentazione   le bucce dell’agrume preferito: è necessario rimuovere perfettamente l’albedo, ovvero la parte biancastra al di sotto della buccia per evitare l’apporto di sostanze amare. Oppure, tecnica che ritengo molto vantaggiosa, preparare un infuso di bucce in alcol buongusto (in modo che risulti molto concentrato) e provvedere prima della seconda fermentazione al dosaggio, procedendo per piccole aggiunte e degustazione, in modo da individuare il perfetto equilibrio con le altre componenti gusto olfattive.

Naturalmente, è possibile sbizzarrirsi nella scelta del frutto preferito: dal classico limone, al pompelmo, passando per chinotto, lime e arancia. Non lasciatevi però indurre nella tentazione di aggiungere il succo: si aumenterebbe in modo eccessivo l’acidità e si potrebbero avere dei composti amari sgradevoli, nonché sedimenti del frutto nella bevanda finita.
Un’altra aromatizazione interessante e particolare dalle note agrumate si ottiene con l’aggiunta di semi di coriandolo, spezia caratterizzata da spiccati sentori di limone.

Anche i luppoli possono avere un ruolo interessante per conferire leggere note agrumate:  Cascade e Columbus apportano note di pompelmo, mentre  SorachiAce conferisce sentori di limone.
Un aspetto sicuramente critico e da  cui si evince la personalità e bravura dell’homebrewer è il dosaggio dell’aromtizzazione: luppoli e sentori agrumati devono essere ottimamente bilanciati per una birra di grande eleganza!

 

di Alessandro.

Redazione Giornale della Birra
Info autore

Redazione Giornale della Birra

La Redazione del Giornale della Birra, tra un boccale e l’altro, prepara gli articoli che vedete su queste pagine.
Inoltre, da’ spazio a tutti gli amici e visitatori del sito che ci inviano i loro contributi, indicandone gli autori. Contattaci se vuoi collaborare con noi!