Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana

Numero 07/2017

18 febbraio 2017

Birra dell’Anno 2017: i vincitori!

Birra dell’Anno 2017: i vincitori!


La giuria internazionale di Birra dell’Anno, che chiude oggi chiude a Rimini la sua XII edizione nella giornata inaugurale di Beer Attraction, ha incoronato Baladin come  Birrificio dell’Anno 2017. Un risultato non condiviso da tutti, ma di fatto non così imprevedibile, considerando che premia il più noto dei produttori italiani.La selezione è il frutto del lavoro condotto da una ampia giuria, composta da 72 giudici sotto la guida di Lorenzo Dabove, che nei giorni scorsi ha valutato oltre 1300 birre prodotte dai 257 birrifici aderenti al concorso.

.

.

Di seguito i risultati, suddivisi per categoria:

 

Cat. 1 – Chiare, bassa fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione ceca e tedesca

1° MILEDUE91 – Birra Mastino

2° BUGATINA – Birrificio Artigianale Leder

3° LUPPOLINA – Birra Eretica

 

Cat. 2 –  Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione angloamericana

1° DEA – Eternal City Brewing

2° CURVA MARE – Birrificio Mazapegul

3° MILLEMOSCHE – Birrificio Mazapegul

 

Cat. 3 – Chiare e ambrate, fermentazione ibrida, basso grado alcolico 

1° ELK – Birrificio 61cento

2° EPSILON – Stabrau

3° KOLSCH – Benaco70

 

Cat. 4 – Ambrate e scure, bassa fermentazione, basso grado alcolico, d’ispirazione tedesca

1° WINTER ZEIT – Birrificio Valrendena

2° POZZO9 – Birrificio 4Mori

3° SCHWARZ – Elvo

 

Cat. 5 – Bassa fermentazione, alto grado alcolico, di ispirazione tedesca

1°  J AND B – Statalenove

2° DOPPELBOCK – Elvo

3° SIRIVIELA – La Birra Di Meni

 

Cat. 6 – Alta fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione anglosassone

1° BRONZO – Rocca dei Conti

2° NOCIVA – Birrificio Bionoc’

3° PALMARES – Birrificio dei Castelli

 

Cat. 7 – Chiare e ambrate, alta fermentazione, basso/medio grado alcolico, luppolate, di ispirazione anglosassone (IPA)

1°  50 NODI – P3 Brewing Company

2° DEVIL – B-Four Beer

3° ALBAROSSA – Birrificio Valcavallina

 

Cat. 8 – Chiare e ambrate, alta fermentazione, basso grado alcolico, luppolate, di ispirazione americana (American Pale Ale)

1° HOP SERIES – HS14- Cr/Ak Brewery

2° HOPFELIA – Foglie d’Erba

3° VALSTAGNA – 77 Biscuits Brewing co.

 

Cat. 9 – Chiare e ambrate, alta fermentazione, medio grado alcolico, luppolate, di ispirazione americana (American IPA)

1° ORIFIAMMA – Birrificio Porta Bruciata

2° WAVE RUNNER – Hammer

3° HOP SERIES – HS15- Cr/Ak Brewery

 

Cat. 10 – Chiare e ambrate, alta fermentazione, alto grado alcolico, luppolate, di ispirazione Angloamericana

1° FREEWHILIN – Foglie d’Erba

2° DAMNATIO MEMORIAE – Birrificio dei Castelli

3° ALLEY HOP – Birra Bellazzi

 

Cat. 11 – Specialty IPA

1° BUCO NERO – Calibro22

2° RYE CHARLES – Birrificio Vecchia Orsa

3° HOPSFALL – Birra Ebers

 

Cat. 12 – Strong Ale di ispirazione angloamericana

1° MILICAN EXTRA – Mezzopasso

2° GUADAGNATA – 26Nero

3° COLONIAL – Batzen

 

Cat. 13 – Scure, alta fermentazione, basso grado alcolico, d’ispirazione angloamericana

1° KOI – 61cento

2° CORVA NERA – Mukkeller

3° SASSAIA – Birra San Girolamo

 

Cat. 14 – Scure, alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana

1° HOP’N’HELL – No Tomorrow Craft Beer

2° NERA – Birrificio 24 Baroni

3° TURKANARA – P3 Brewing Company

Cat. 15 – Alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana (Barley Wine)

1° LUNE – Birrificio Baladin

2° FORTEZZA NUOVA – Piccolo Birrificio Clandestino

3° XYAUYU – Birrificio Baladin

 

Cat. 16 – Birre con frumento maltato, di ispirazione tedesca

1° B.I.WEIZEN – Birrificio Italiano

2° EXTRA – CHARLOTTE – Biren

3° CHARLOTTE – Biren

 

Cat. 17 – Blanche / Witbier

1° FIORDALISA – Manerba

2° BIANCA – Petrognola

3° BLANCHE – Anbra, Anonima Brasseria Aquilana

 

Cat. 18 – Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione belga

1° ex-equo: NAZIONALE – Birrificio Baladin & TRUPIJA – ‘A Magara

3° ARVALIA – ECB Eternal City Brewing

 

Cat. 19 Saison

1° STAISEREG˜NO – Railroad Brewing Company

2° JANA – Birra Bellazzi

3° BELLE SAISON – Birrificio dell’Aspide

 

Cat. 20 – Chiare, alta fermentazione, alto grado alcolico, di ispirazione belga

1° NIRVANA – Birrificio dell’Aspide

2° LA ROCCA – Birrificio Manerba

3° LA MANCINA – Birrificio del Forte

 

Cat. 21 – Scure, alta fermentazione, alto grado alcolico, di ispirazione belga

1° PRIMATIA – Birrificio Birranova

2° DOTTOR BALANZONE – The Brave

3° MORESCA – Rubiu

 

Cat. 22– Spezie, caffé e cereali, alta e bassa fermentazione

1° YELLOW SUMMER ALE – Renton

2° PICCARDA – Birrificio la Diana

3° D’DOG IMPERIAL STOUT – Birra Losa

 

Cat. 23 – Affumicate, alta e bassa fermentazione

1° WINTERNEST – Lucky Brews

2° 70% – Birrificio Abusivo

3° BRONCO BRUNO – Birra Vezzetti23

 

Cat. 24 – Affinate in legno, alta e bassa fermentazione

1° ex-equo BARLEY WINE – Birrificio Gjulia

1° ex-equo XYAUYU BARREL – Birrificio Baladin

3° Batzen Old Hand

 

Cat. 25 – Birre alla frutta, alta e bassa fermentazione

1° SCIRES BRQ 13/14: Birrificio Italiano

2° CACTUS PEAR – Birrificio Lariano

3° MAGIC KAY – Birrificio Birranova

 

Cat. 26 – Birre alla castagna, alta e bassa fermentazione

1° LA BRUSATA – Birrificio Aleghe

2° COMBAIOTA – La Gastaldia

3° CASTAEPURA – Oldo

 

Cat. 27 – Birre Acide

1° IMPOMBERA – Birrificio Bionoc’

2° GOSE BONE – Birrificio Irpinio

3° ISTERICA – Fabbrica della Birra Perugia

 

Cat. 28 – Birre al Miele

1° SYBARYS – La Tresca

2° CASTANA – Birrificio Oltrepò

3° NARDONS – Birra dei Meni

 

Cat. 29 – Italian Grape Ale

1° BRUT IRA – La Fenice

2° SCIATO’ MARGOT – Birrifcio un Terzo

3° SABINE – Biren

Scorrendo i nomi dei premiati appare evidente che non ci sono solo i “big” a caratterizzare le eccellenze italiane. Grazie al concorso promosso da Unionbirrai,  infatti, emergono nuovi nomi del panorama birrario italiano o semplicemente nuove realtà indipendenti per la prima volta in competizione.Una ulteriore considerazione per l’edizione 2017, è legata al ritorno tra i protagonisti premiati dei birrifici del Nord Italia, in particolare dei territori di Piemonte, Lombardia, Trentino e Veneto, nonché del riscatto dei birrifici di montagna, in particolare della zona  alpina.

Da parte di Giornale della Birra i più sentiti complimenti a tutti i premiati!

Redazione Giornale della Birra
Info autore

Redazione Giornale della Birra

La Redazione del Giornale della Birra, tra un boccale e l’altro, prepara gli articoli che vedete su queste pagine.
Inoltre, da’ spazio a tutti gli amici e visitatori del sito che ci inviano i loro contributi, indicandone gli autori. Contattaci se vuoi collaborare con noi!