Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana

Numero 20/2018

16 maggio 2018

A Budapest il primo festival birrario artigianale!

A Budapest il primo festival birrario artigianale!

Tweet


Il 25 e 26 maggio si svolgerà a nella deliziosa città di Budapest il primo festival internazionale a tema birra artigianale della capitale ungherese. In questi ultimi anni il movimento birrario magiaro ha fatto passi da gigante e nell’intenzione degli organizzatori c’è quella di confrontarsi con i migliori birrifici mondiali e di far conoscere al pubblico ungherese le creazioni dei mastri birrai esteri.

 

.

.

 

Durante i due giorni del festival, che si svolgeranno nel meraviglioso giardino Durer, sarà possibile degustare 180 divere birre artigianali di ben 45 diversi birrifici internazionali. L’organizzazione garantisce anche la presenza dei birrai in modo che ogni avventore possa scambiare qualche impressione direttamente anche con loro. Le giornate saranno allietate da band musicali che suoneranno sui due palchi montati per l’occasione. Mala festa non si limiterà a questi due giorni, infatti durante tutta la settimana nei vari locali della città si potrà partecipare a taptakeover e incontri con i birrai.

Ben sette saranno i birrifici del Regno Unito che parteciperanno al festival: per questo gli organizzatori hanno pensato di coinvolgere come patron Iain Lindsay, Ambasciatore in Ungheria di Sua Maestà, visto che è un grandissimo cultore della birra di qualità.

 

.

.

 

Per rendere questa festa davvero speciale verrà prodotta per la prima volta e in quantità limitata una collaboration beer dalla ricetta segretissima tra i quattordici birrifici magiari presenti, che sarà possibile degustare in tutte le birrerie artigianali della città.

Interessante la pattuglia di birrifici: tra gli altri si potrà assaggiare le creazioni della beerfirm danese TO ØL, dalla Norvegia Lervig, Põhjala dall’Estonia, dagli Stati Uniti Jester King e dal Regno Unito Magic Rock, Moor e Wild Beer. Unico alfiere del movimento italiano sarà il Birrificio del Ducato.

Non vi resta che prenotare una vacanza a Budapest per scoprire le bellezze della capitale ungherese sorseggiando una birra rigorosamente artigianale!

Tweet

Andrea Gattini
Info autore

Andrea Gattini

Sono nato il 23 Novembre 1979 a Carrara (MS) e vivo da sempre ad Avenza una frazione di Carrara. Ho conseguito il diploma di maturità scientifica.

La mia passione per la birra è nata parecchi anni fa. Inizialmente con una collezione di sottobicchieri di ogni marca di birra (ad oggi ne ho più di trecento), ma per motivi di spazio sto rallentando la raccolta. Grazie al gemellaggio pluritrentennale della mia città natale con Ingolstadt in Baviera, visto che ogni fine estate viene organizzata una festa della birra in stile Oktoberfest, questa mia passione non poteva che aumentare. Negli ultimi tempi sto inziando a collezionare bottiglie vuote di birra artigianale e bicchieri da birra. Ho pinte nonic, masskrug sia in vetro che in ceramica, weizenglass, teku, coppe trappiste, tulipani e calici a chiudere.

Con il tempo ho imparato a conoscere ed apprezzare meglio questa antichissima bevanda grazie ad un corso di degustazione a cui ho partecipato. Quando mi è possibile insieme alla mia compagna di vita Francesca partecipo ad eventi Slow Food e mi diletto, ove possibile, a visitare birrifici artigianali sparsi un po’ in tutta Italia. Cerco sempre di inserire nei miei viaggi qualche meta a sfondo birrario.

Non sono un esperto che può esibire certificati, sono semplicemente uno dei tanti consumatori pieno di passione per la birra che non smette mai di imparare e scoprire nuove notizie in ambito birrario e quando può cerca di divulgare il buon bere. Amo molto la cucina e mi piace sperimentare nuovi abbinamenti gastronomici con la birra.

Non sono un homebrewer, la birra preferisco berla!

Mi piace molto leggere libri gialli o thriller, tra i miei autori preferiti ci sono Camilleri, Follet e Malvaldi. Altra vera passione è il calcio, sono tifosissimo della squadra più bella che ci sia al mondo: ovvero la Fiorentina (vi avviso, in questo campo non riesco ad essere molto sportivo). Tra gli sport mi piacciono anche il ciclismo e il basket.

Spero che possiate appassionarvi ai contributi che ho pubblicato e produrrò su giornaledellabirra.it!

Aspetto i vostri suggerimenti e anche le vostre critiche e se avete dei dubbi o curiosità su qualcosa che ho scritto non esitate a contattarti tramite mail!

Prosit!