Numero 20/2019

14 Maggio 2019

Beer’n gir, il festival delle birre artigiani valtellinesi a Sondrio!

Beer’n gir, il festival delle birre artigiani valtellinesi a Sondrio!

Tweet


«Non poteva esserci luogo migliore di piazza Garibaldi, a Sondrio, per ospitare il primo festival delle birre artigianali valtellinesi a cui partecipano coesi tutti i dieci produttori locali». Si esprime così Simone Bracchi, presidente di Beertellina (associazione che ha per scopo il coordinamento, la tutela, la promozione, la salvaguardia e la rappresentanza collettiva dei piccoli birrifici indipendenti della provincia di Sondrio e lo sviluppo della cultura birraria sul territorio) per presentare Beer’n gir, manifestazione che si svolgerà venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 maggio prossimi. «I produttori locali – aggiunge Bracchi – saranno presenti con cinquanta spine di birra per quella che non è una semplice festa della birra, ma un evento culturale per la promozione delle produzioni locali di birra, come avviene per BeerBen a Berbenno, analoga manifestazione che quest’anno si svolgerà il 6 e 7 settembre».

 

.

.

 

L’organizzazione dell’evento è complessa e così Beertellina ha scelto di “fare rete”, coinvolgendo la Pro loco di Sondrio, realtà nata un anno fa, storicamente impegnata per l’organizzazione del Palio delle contrade e che, tra i progetti in cantiere, aveva quello di un evento che coinvolgesse i birrifici locali, ma anche B.Love, associazione culturale che organizza eventi dallo “spirito rock” ed è storico partner di BeerBen. «Tra gli obiettivi della Pro loco c’è la valorizzazione delle realtà locali e delle peculiarità del territorio – afferma Saverio Froio, presidente della Pro loco di Sondrio –, quindi anche di un prodotto, come la birra artigianale, che è sempre più apprezzato. Volentieri abbiamo scelto di essere co-organizzatori di Beer’n gir, mettendo a disposizione le nostre strutture e occupandoci della cucina, in collaborazione anche con il Grand Hotel della Posta e con l’Accademia del Pizzocchero, scegliendo e utilizzando materie prime e prodotti locali a km 0». La manifestazione si aprirà alle 18 di venerdì prossimo.

.

.

 

Le spine dei birrifici cominceranno a riempire bicchieri di birra, rigorosamente in vetro. «Sia perché la birra deve essere servita in modo da esaltarne le qualità», spiega Simone Bracchi, «sia perché durante tutta la manifestazione cercheremo di eliminare la plastica e anche le stoviglie saranno biodegradabili», precisa Saverio Froio. La kermesse proseguirà fino a domenica in un alternarsi di momenti artistici e musicali, nonché seminari tenuti da Unionbirrai.

Maggiori informazioni alla pagina Facebook dell’evento.

Tweet


Info autore

Redazione Giornale della Birra

La Redazione del Giornale della Birra, tra un boccale e l’altro, prepara gli articoli che vedete su queste pagine.
Inoltre, da’ spazio a tutti gli amici e visitatori del sito che ci inviano i loro contributi, indicandone gli autori. Contattaci se vuoi collaborare con noi!