Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana

Numero 06/2018

8 febbraio 2018

BIRRE…in cantina: il diario di una bella esperienza!

BIRRE…in cantina: il diario di una bella esperienza!

Tweet


 

In quel di Gorizia si è concluso Mercoledì 31 Gennaio l’evento “BIRRE IN CANTINA”, organizzato dalla MMB – Messi Master Brewer “Beer just for fun” di Giovanni Messineo , con il supporto di Manuel Chittaro, presidente della locale Associazione Riva e Borgo Castello la quale persegue la diffusione, la conoscenza della cultura, delle tradizioni, degli usi e costumi della propria terra coinvolgendo la cittadinanza.

La storica location si affaccia alle pendici del caratteristico viale D’Annunzio il cui manto di sanpietrini si inerpica verso il suggestivo castello del XI secolo, passando per la porta Porta Leopoldina, costruita nel 1660 in onore della visita dell’imperatore Leopoldo d’Asburgo.  

 .

.

 

L’idea nasce diversi mesi fa con il fine primario di divulgare il “verbo” con termini “potabili” senza tecnicismi, per i non addetti ai lavori, incoraggiando così coloro i quali pensano che fare la birra in casa richieda chissà quali attrezzature, lungaggini o costi eccessivi.

Sul web c’è di tutto e di più. Molti i siti a cui poter fare riferimento per iniziare. I forum si sprecano ma gli aderenti veterani spesso danno per scontato che tutti sappiano tutto.  

Ed ecco che con questo spirito il progetto si evolve. Raccogliere adesioni per intraprendere un percorso di formazione che prevede giornate a tema in cui, i più esperti domozimurghi, si mettono a disposizione dei neofiti attraverso un percorso teorico-pratico che gli faccia acquisire esperienza, curiosità, piacere ma soprattutto divertimento e soddisfazione.

L’ambizioso ma futuro obiettivo è quello di creare a Gorizia una associazione brassicola con una sede ad hoc in cui trovarsi offrendo una valida alternativa socio-culturale.

Durante la preparazione di questa prima edizione, prende piede la necessità di presentare anche delle creazioni proprio per dimostrare che partendo dalle nozioni e le tecniche base (kit luppolati) è possibile ottenere buoni risultati.

 

.

.

 

Così a Maggio 2017 ha inizio la prima cotta. Una Belgian Ale da meditazione (ABBAZIA) partendo dal kit luppolato, modificando però la ricetta con estratto di malto e lievito. Segue una smoked beer (GOLDRAKEZISKY), realizzando in AG con il metodo Biab una birra di frumento insolita e rarissima (Grodziskie). Successivamente con gli estratti una British Golden Ale (KEEP CALM). Infine, da KIT luppolati seguendo la ricetta e le istruzioni orignali, una Bock e, con una piccola variante, la PINTHAREI.

Tutte birre fatte secondo i miei gusti personali.

 

Il banco “informazioni” è pronto. Fanno bella mostra i prodotti, i libri, le attrezzature, cataloghi e guide che Mr.Malt ha messo a disposizione. Un doveroso grazie a tutto il team ma specialmente a Cristiano Finelli e Sabrina Passon.

Le birre…in cantina.

Tweet

Giovanni Messineo
Info autore

Giovanni Messineo

Giuliano di adozione di origini siciliane (nato a Palermo nel 1972), dal 2009 vivo a Gorizia.

Perito elettrotecnico mancato ho un diploma informatico e prediligo tutto ciò che riguarda la tecnologia a supporto delle attività umane (senza però sostituirle).

Lavoro nel settore della siderurgia da anni occupandomi di Operation e formazione del personale italiano ed estero.

Sono appassionato della nostra bella lingua italiana e credo fermamente in una comunicazione che sia chiara, diretta e concisa per evitare dubbi e/o incomprensioni.

Mi piace affrontare nuove sfide cercando i miei limiti. Mi dedico con passione, sempre da autodidatta alla musica (suono l’armonica a bocca e la batteria), “fai da te” in generale. Incido il legno con il pirografo dedicandomi alla mtb, corsa e sport vari.

La passione per l’homebrewing nacque per caso nel 2012.

Al mio rientro da una lunga permanenza in Cina, mia sorella e mio cognato per il mio compleanno mi regalarono il primo KIT.

Dopo un paio di anni di pratica, esperimenti, assaggi, degustazioni, mi sono appassionato passando al metodo “E+G” in quanto permette di esprimere un pò di più la mia creatività di Mastro Birraio (da cui il nome MMB).

Da allora progetto, sperimento e realizzo una vasta gamma di prodotti per i quali creo in modo autonomo anche le relative etichette che hanno un filo conduttore con la birra e la sua storia.

Non ho mai smesso perchè lo trovo un passatempo che rilassa, mi diverte, mi soddisfa e riempie la casa di ottime fragranze.

Inoltre amici e parenti apprezzano. Le loro critiche mi danno modo di migliorare sempre.

Nulla si crea, nulla si distrugge ma tutto si trasforma…(in birra)