Numero 19/2019

9 Maggio 2019

Wild.it HOPS: entra nel vivo il progetto di selezione di luppolo autoctono di Accademia italiana della birra! Continua il fundraising

Wild.it HOPS: entra nel vivo il progetto di selezione di luppolo autoctono di Accademia italiana della birra! Continua il fundraising

Tweet


La selezione di luppoli italiani ad uso birrario è un tema che incontra sempre più interesse tra appassionati e mastri birrai: infatti, l’opportunità di impiegare nella produzione, soprattutto artigianale, materia prima così caratterizzante come il luppolo di origine nazionale, non solo per coltivazione, ma anche per origine genetica è una prospettiva molto importante per legare sempre più la birra al concetto di Made in Italy.

L’Associazione senza scopo di lucro Accademia italiana della Birra, editrice di Giornale della Birra e da più di 5 anni impegnata nella promozione di progetti di ricerca sulla birra artigianale, anche in collaborazione con importanti enti ed istituzioni (Università di Torino, Associazione Tecno.food, Fondazione CRC), ha avviato  nel biennio 2018 – 2019 un primo progetto di ricerca di accezione selvatiche locali, alla base di un successivo ampliamento degli studi nel triennio successivo. La sperimentazione, finalizzata alla la selezione di luppoli autoctoni spontanei italiani ad uso birrario, denominata WILD.IT HOPS entra finalmente nel vivo, con la messa in coltura in luppoleto sperimentale delle prime due accezioni selezionati. Al momento queste piante sono coltivate  per le prove di performance produttiva presso il luppoleto sperimentale di Sale, in provincia di Alessandria: già in agosto –  settembre si avranno le prime raccolte per i test di microbirrificazione e di performance produttiva.

A queste si sono aggiunte, grazie alla selezione massale compiuta nel 2018, ulteriori 3 genotipi, ora in fase di moltiplicazione e messa a dimora in ambiente protetto.

 

.

.Una pianta di luppolo selvatico individuata a Mede (PV).

 

Considerato i risultati positivi delle prove preliminari, il Comitato tecnico di Accademia italiana della Birra ha deliberato l’ampliamento del progetto WILD.IT HOPS, allo scopo di ampliare la base di ricerca e, quindi, la probabilità di selezionare in tempi relativamente brevi, delle varietà selvatiche idonee alla coltivazione in luppoleto ed all’uso birrario per amaro o aroma.

La sperimentazione, secondo il direttore scientifico del progetto dr. Massimo Prandi, continuerà con il modus operandi già attuato, ponendo in essere delle migliorie nel processo di selezione e moltiplicazione dettate dall’esperienza, ma soprattutto puntando ad aumentare esponenzialmente il numero di piante selvatiche oggetto di studio.

 

.

.Pianta di luppolo selvatica individuata lungo il fiume Tanaro ad Alba (CN).

 

Compatibilmente con le disponibilità economiche a favore del progetto WILD.IT HOPS, il processo di selezione comprenderà accezioni spontanee, che crescono naturalmente ai diversi livelli di latitudine dell’Italia (focalizzando la sperimentazione in 5 macroaree: Italia Nord Occidentale, Italia Nord Orientale, Centro, Sud, Isole).

.

Il coordinatore del progetto, dr. Massimo Prandi, con una delle piante selvatiche portate in coltivazione presso il luppoleto sperimentale di Sale (AL).

 

A tal fine, oltre alla disponibilità di fondi propri, Accademia italiana della Birra ha già ottenuto un importante contributo economico (3000 €) da parte dell’Associazione Tecno.food, l’elargizione di sponsorizzazioni da parte di alcuni birrifici artigianali, il contributo di una decina di sostenitori individuali ed è in attesa della conferma di collaborazione da parte di ulteriori partner finanziatori interessati alla sperimentazione di WILD.IT HOPS.

Considerata la lungimiranza e la complessità del progetto, Accademia italiana della Birra continua la campagna di Fundraising aperta a tutti gli appassionati di birra e del luppolo italiani: sottoscrivendo una donazione a favore dell’attività di ricerca (importo della singola quota 100€, comprensiva della quota associativa) si avrà diritto a ricevere a titolo gratuito 5 piante di una delle accezioni che saranno selezionate a termine del progetto WILD.IT HOPS, garantendosi così la possibilità di coltivare in proprio piante di luppolo 100% italiane!

Per sottoscrivere il progetto compila il form on-line e procedi al pagamento a mezzo PayPal o Bonifico Bancario (è possibile sottoscrive più quote per avere diritto a più set di 5 piante della stessa varietà o più set di varietà differenti).

A seguito dell’adesione verrà inviato a mezzo postale l’attestato di socio sostenitore di WILD.IT HOPS (utile come ricevuta per il riscatto delle piante a selezione avvenuta). Per maggiori informazioni: info@accademiadellabirra.it

 

 

“Saremo come un’ape, alla ricerca della pianta migliore tra le meraviglie che la natura ci dona!

Tweet


Info autore

Redazione Giornale della Birra

La Redazione del Giornale della Birra, tra un boccale e l’altro, prepara gli articoli che vedete su queste pagine.
Inoltre, da’ spazio a tutti gli amici e visitatori del sito che ci inviano i loro contributi, indicandone gli autori. Contattaci se vuoi collaborare con noi!