Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana

Numero 52/2018

26 Dicembre 2018

La birra in Brasile è sinonimo di beneficenza e solidarietà!

La birra in Brasile è sinonimo di beneficenza e solidarietà!

Tweet


A San Paolo del Brasile dove mi sono recato per motivi di lavoro, ho avuto la fortuna di alloggiare vicino ad un beer shop che ovviamente sono andato a visitare. Si chiama La Fraternité. Un nome che parla da solo e dopo spiegherò il perché.

La birreria si trova in un piccolo spiazzo inghiottito nella gigantesca metropoli di oltre 12 milioni di abitanti. È un posto dove ti senti a casa e tutti intorno a te sembrano essere tuoi vecchi conoscenti. E’ una tappa fissa dei turisti amanti della buona birra, così come dai tanti giovani che hanno voglia di incontrarsi e fare festa.

.

.

 

Il locale è piccolo ma accogliente. L’arredamento in legno illuminato da neon psichedelici e le pareti tappezzate di tanti oggetti colorati lo rendono un ambiente caldo ed invitante.
Appena si entra da una piccola porticina, sulla destra ci sono dieci spine sulla cui superficie piccole gocce di condensa faticano a non precipitare, in equilibrio precario.
Da esse si spilla la birra proveniente dai migliori birrifici nazionali ad una temperatura di degustazione molto bassa.

 

.

.

 

Poco più in là nel frigorifero trovi una grande varietà di bottiglie, opzioni di etichette nazionali. Tutto questo con un unico obiettivo: fare una immersione culturale, godersi una buona birra e la sua storia. Un’esperienza sensazionale resa ancora più interessante per la voglia reciproca di parlare di birra, cercando di capirsi nonostante la lingua non aiuti. I ragazzi dello staff parlano solo portoghese, per cui io cerco di mescolare inglese, italiano, qualcosa di spagnolo. Alla fine in un modo o nell’altro ci si capisce.Non avendo una cucina, camion alimentari di specialità diverse parcheggiano davanti al pub ogni giorno! Sempre mirando ad armonizzare i piatti con la birra e soprattutto con quella del giorno.

 

.

.

 

Questo locale è da apprezzare anche per il nobile fine che ha nel sostenere l’Associazione “CafédosAmigos“ di cui fa parte una mia collega, Mrs. Alvarenga Jackeline, una degli 11 coordinatori del gruppo, che mi ha raccontato nel dettaglio le attività dell’ente.

<<Este local também é apreciado pelo nobre propósito de apoio ao projeto “Café dos Amigos”, que uma colega minha faz parte. É um projeto voluntário que visa dar ajuda às pessoas em situação de rua. Ele é formado por um grupo de amigos que se reúne sem conotações políticas ou religiosas. Todas as pessoas que são capazes de oferecer um pouco de tempo livre e amor são bem-vindos. O Café dos Amigos quer fazer a sociedade mais humana.

 

.

.

Tudo começou em maio de 2015, indo para as ruas para encontrar os amigos em situação de rua. Eles oferecem um café quente, um sanduíche, um kit com itens básicos, roupas, cobertores e um abraço amigável para as centenas de pessoas na região metropolitana de São Paulo.
O Café dos Amigos sai para as ruas uma vez por mês, porque no resto dos dias os voluntários coletam todas as coisas que muitas pessoas doam para contribuírem para esta iniciativa louvável.
Há alguns que, como La Fraternité, fazem doações organizando dias de angariação de fundos na loja de cerveja, como foi o caso em julho, oferecendo 20% do lucro líquido do dia para os amigos do Café dos Amigos.>>.

 

.

.

 

<< E’ un progetto volontario che mira a dare aiuto ai senzatetto. È costituito da un gruppo di amici che si è riunito senza connotazioni politiche o religiose. Tutte le persone che sono in grado di offrire un po’ di tempo libero e amore sono benvenute. Il CafédosAmigos vuole rendere la società più umana. Tutto ha avuto inizio a Maggiodel 2015, andando a trovare gli amici senzatetto. Gli si offre un caffè caldo, un panino, un kit con articoli di base, vestiti, coperte e un abbraccio amichevole per le centinaia di persone nella regione metropolitana di São Paulo. Il CafédosAmigos scende in strada una volta al mese perché nel resto dei giorni i volontari accolgono tutte le cose che molte persone donano per essere di aiuto contribuendo a questa lodevole iniziativa. C’è poi chi, come La Fraternite, effettua donazioni organizzando giornate di raccolta fondi nel beer shop, così come è avvenuto a Luglio, offrendo agli amici del CafédosAmigosil 20% dell’incasso della giornata.>>

Tweet


Giovanni Messineo
Info autore

Giovanni Messineo

Giuliano di adozione di origini siciliane (nato a Palermo nel 1972), dal 2009 vivo a Gorizia.

Perito elettrotecnico mancato ho un diploma informatico e prediligo tutto ciò che riguarda la tecnologia a supporto delle attività umane (senza però sostituirle).

Lavoro nel settore della siderurgia da anni occupandomi di Operation e formazione del personale italiano ed estero.

Sono appassionato della nostra bella lingua italiana e credo fermamente in una comunicazione che sia chiara, diretta e concisa per evitare dubbi e/o incomprensioni.

Mi piace affrontare nuove sfide cercando i miei limiti. Mi dedico con passione, sempre da autodidatta alla musica (suono l’armonica a bocca e la batteria), “fai da te” in generale. Incido il legno con il pirografo dedicandomi alla mtb, corsa e sport vari.

La passione per l’homebrewing nacque per caso nel 2012.

Al mio rientro da una lunga permanenza in Cina, mia sorella e mio cognato per il mio compleanno mi regalarono il primo KIT.

Dopo un paio di anni di pratica, esperimenti, assaggi, degustazioni, mi sono appassionato passando al metodo “E+G” in quanto permette di esprimere un pò di più la mia creatività di Mastro Birraio (da cui il nome MMB).

Da allora progetto, sperimento e realizzo una vasta gamma di prodotti per i quali creo in modo autonomo anche le relative etichette che hanno un filo conduttore con la birra e la sua storia.

Non ho mai smesso perchè lo trovo un passatempo che rilassa, mi diverte, mi soddisfa e riempie la casa di ottime fragranze.

Inoltre amici e parenti apprezzano. Le loro critiche mi danno modo di migliorare sempre.

Nulla si crea, nulla si distrugge ma tutto si trasforma…(in birra)