Numero 10/2021

10 Marzo 2021

Ottakringer: Vienna nel cuore

Ottakringer: Vienna nel cuore

Tweet


Vienna è una tra le più affascinanti città d’Europa, patria di numerosi artisti, luogo in cui l’arte la fa da padrona in ogni angolo della città, costellata di musei e dimore storiche, testimoni di una storia antica e ricca di sfaccettature. Ma Vienna stupisce anche per la sua cultura gastronomica, in cui la birra gioca un ruolo di primaria importanza, oltre ad essere un elemento tipico ed imprescindibile della cultura popolare della città.

La Vienna brassicola non è solo interessante per i suoi numerosi bar e pub, ristoranti e taverne, oppure per le tante manifestazioni notturne negli antichi “Gerstenboden”, “Hopfenboden” e “Hefeboden”, ma assume un fascino particolare grazie alla sua Ottakringer Brauerei, il birrificio cittadino. La brasseria è un vanto della città, la cui skyline non può prescindere dal Darreturm (Torre del Forno) che svetta nel centro, dalla Cattedrale di Santo Stefano e dalla Ruota Panoramica. Ritenuto il più antico birrificio di Vienna, oggi è l’ultima fabbrica di birra con sede in città e da 180 anni Ottakringer continua a far parlare di sé per la qualità e l’eccezionale varietà di sapori dei suoi prodotti, come testimoniano i numerosi riconoscimenti che ogni anno il birrificio ottiene nelle diverse competizioni europee e non solo.

.

.

 

Un’azienda che oggi vanta numeri produttivi importanti, un fatturato di circa 74 milioni di euro e ben 180 dipendenti all’attivo, che brassano ed imbottigliano birra con lo stesso spirito che già animava i birrai fin dalla fondazione, avvenuta nel 1837. Da allora l’impresa è guidata dalla medesima famiglia di imprenditori, che hanno voluto affidare la produzione a generazioni di mastri birrai ai vertici della professionalità ed in segno di continuità ed innovazione. Per queste peculiarità, nel 2008 Ottakringer è stata il primo birrificio a ricevere l’AMA-Gütesiegel, un sigillo austriaco che certifica la qualità.

“Mai fermarsi!” è questo il motto che contraddistingue il birrificio, ovvero guardare avanti, utilizzando mezzi di produzione all’avanguardia, senza dimenticare la purezza, l’innovazione e la qualità della tradizione.

A livello produttivo, sono dodici le birre realizzate con la pregiata acqua sorgente da un pozzo di 118 m di profondità dell’area aziendale nel rispetto della “Reinheitsgebot” (la regola della purezza tedesca), con la quale vengono gestiti tutti i processi di fermentazione delle referenze classiche.

Tra le più rappresentative di Ottakringer, non si può non citare la Helles, una birra chiara prodotta con i migliori luppoli, che si bilanciano con il delicato aroma di malto, il finale leggermente amaro e l’inconfondibile profumo di lievito fresco.

 

Di sicuro successo per gli amanti delle rosse, vi sono la Wiener Original, un lager dall’accattivante colore, un profumo seducente e un gusto elegante, caratterizzato da una lieve nota di nocciola e la Zwcikl Rot dal gusto unico e un carattere pieno conferitole dal pregiato malto Melanoidin che le dona altresì il caratteristico colore ambrato.

.

.

 

 

Altro cavallo di battaglia è la Bock Gold Fassl, prodotta fin dagli anni Venti, cherappresenta il perfetto equilibrio tra la nota pronunciata di luppolo e il caratteristico aroma di malto. La birra delle grandi occasioni per i viennesi.

Nel segno dell’innovazione invece, troviamo le versioni aromatizzate in stile Radler tra cui la Citrus Radler, impreziosita da una miscela di limone, arancia, pompelmo e succo di lime, la Minze-ZitroneRadler in versione analcolica e la Mango Radler, con note dolci ed esotiche di mango e con un tocco di cardamomo.

Un sorso di Vienna è disponibile anche in Italia, grazie a Brewrise, che rende le birre Ottakringer disponibili sia per i privati, sia per la distribuzione Horeca. MAGGIORI INFORMAZIONI AL SEGUENTE LINK

Abbiamo intervistato Beate Tischberger, export manager Ottakringer, che ci ha permesso di conoscere meglio la storia e le peculiarità del birrificio.

Dopo 180 anni di attività, Ottakringer è la birra più importante di Vienna: quali sono i punti di forza che hanno aiutato l’azienda a rimanere al top negli anni in un mercato così competitivo?

 La forza e il grande vantaggio del birrificio Ottakringer è che siamo ancora situati dove la nostra storia è iniziata, 180 anni fa. Siamo ancora un birrificio a conduzione familiare, dove un’atmosfera di lavoro indipendente e incentrata sul cliente gioca un ruolo fondamentale. Al giorno d’oggi, il distretto “Ottakring” si trova nel cuore di Vienna, quindi siamo strettamente legati alla vita cittadina della capitale dell’Austria. Questo ci aiuta a rimanere in contatto con le tendenze e a identificare le esigenze dei nostri clienti pur rimanendo fedeli alla nostra eredità. Nella nostra sede sono stati fatti importanti cambiamenti ed investimenti: gli impianti di produzione con le più moderne attrezzature tecniche, un proprio birrificio artigianale chiamato “Brauwerk, ma anche luoghi per eventi dove ogni anno oltre 250.000 persone vengono a visitare e festeggiare. In estate Ottakringer ospita la cosiddetta “Bierfest / Braukulturwochen”, la più grande festa della birra all’aperto d’Europa, che unisce tutta la cultura e le competenze nella produzione della birra in un unico grande ambiente. Anche se offriamo una grande varietà di birre, produciamo soprattutto birra Lager, poiché Vienna è l’origine e la “città natale” di questo specifico stile di birra: Vienna Lager.

Naturalmente, produciamo solo con i migliori ingredienti, a partire dall’acqua del nostro pozzo interno. L’investimento costante nei nostri impianti di produzione garantisce una qualità perfetta ed eccezionale. Le nostre birre sono state premiate tra le migliori birre del mondo e negli ultimi anni sono state insignite di importanti premi nazionali e internazionali (European Beer Star, World Beer Awards). Questo è sicuramente motivo di orgoglio, ci dimostra che siamo sulla giusta direzione e conferma la nostra vera passione per la birra.

.

.

 

Qual è il vostro rapporto con il mercato italiano? Potete descrivere la storia e l’evoluzione di questo rapporto? Quali sono i prodotti che hanno avuto e hanno più successo nel nostro mercato?

Siamo legati al mercato italiano da più di 40 anni. Ottakringer ha iniziato una nuova era nel 2016 con il suo importatore italiano, Brewrise s.r.l.. Ci siamo concentrati completamente sul portare solo la birra più fresca ai nostri partner italiani e siamo quindi presenti principalmente nel settore on-trade.

Il rapporto con i consumatori italiani è molto stretto. Il patrimonio culturale di Vienna è amato da molti visitatori italiani e siamo felici di poter offrire  loro le stesse birre che hanno assaggiato qui.

Anche con il nostro importatore italiano siamo molto vicini, perché condividiamo le stesse idee e continuiamo a sviluppare reciprocamente il mercato italiano. La stessa visione sulla qualità, la passione per la birra e la comunicazione aperta sono aspetti cruciali per il successo comune.

In Italia la nostra birra di maggior successo è la Ottakringer Helles, la classica birra lager di tutti i tempi. La Helles offre un equilibrio uniforme tra un leggero aroma di malto con note fruttate e una piacevole amarezza. Il colore paglierino e l’aroma di lievito fresco sono marchi di fabbrica di questa birra e si adattano perfettamente a quasi tutti i tipi di piatti: dalla pizza italiana, ai frutti di mare e certamente alla classica cucina viennese come la “Wiener Schnitzel”.

.

.

 

Qual è stato l’impatto della Covid19 sul rapporto commerciale con l’Italia?

La nostra ultima birra insieme ai nostri estimatori e partner italiani è stata durante il “Beer Attraction” di Rimini nel febbraio 2020. Dopo il viaggio di ritorno, ci siamo resi conto del grande impatto del Covid-19. Da lì in poi tutto è cambiato e abbiamo dovuto affrontare la situazione come tutti. Ma tutte le cose negative portano qualcosa di positivo, ci siamo concentrati sulla digitalizzazione e così abbiamo lavorato a nuovi progetti progetti per continuare a offrire le nostre birre (e-commerce) o elaborato concetti di comunicazione e marketing per i tempi dopo Covid19. Nonostante l’impatto che le chiusure hanno avuto sul segmento Ho.Re.Ca, crediamo ancora nel nostro potenziale nel mercato italiano e facciamo tutto il possibile per diffondere la nostra cultura della birra viennese in tutte le regioni italiane. Con il nostro partner Brewrise siamo sicuri al 100% che questo sia possibile. Non vediamo l’ora di bere la prossima birra insieme ai consumatori italiani che amano le nostre specialità viennesi!

 

Maggiori informazioni sulle birre Ottakringer al seguente link: OTTAKRINGER | Brewrise

Tweet


Info autore

Lina Zadorojneac

Nata in Moldavia, mi sono trasferita definitivamente in Italia per amore nel 2008. Nel 2010 e 2012 sono arrivati i miei due figli, le gioie della mia vita: in questi anni ho progressivamente scoperto questo paese, di cui mi sono perdutamente infatuata. Da subito il cibo italiano mi ha conquistato con le sue svariate sfaccettature, ho scoperto e continuo a scoprire ricette e sapori prima totalmente sconosciuti. Questo mi ha portato a cambiare anche il modo di pensare: il cibo non è solo una necessità, ma un piacere da condividere con la mia famiglia e gli amici. Laureata in giurisprudenza, diritto internazionale e amministrazione pubblica, un master in scienze politiche, oggi mi sono di nuovo messa in gioco e sono al secondo e ultimo anno del corso ITS Gastronomo a Torino, corso ricco di materie interessanti e con numerosi incontri con aziende produttrici del territorio e professionisti del settore. Il corso ha come obiettivo la formazione di una nuova figura sul mercato di oggi: il tecnico superiore per il controllo, la valorizzazione e il marketing delle produzioni agrarie e agro-alimentari. Così ho iniziato a scrivere per il Giornale della Birra, occasione stimolante per far crescere la mia professionalità.