Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana

Numero 07/2018

16 febbraio 2018

In viaggio nelle Marche: incontriamo Trip Beer!

In viaggio nelle Marche: incontriamo Trip Beer!

Tweet


Le Marche sono un territorio amato per il bellissimo mare, i paesaggi stupendi e le millenarie tradizioni culturali. Gli amanti della birra possono, inoltre, trovare eccellenze birrarie degne di nota e che sanno conquistare i consumatori per il carattere esclusivo dell’artigianalità e dell’inconfondibile anima marchigiana.

Oggi siamo ospiti di Trip Beer, una interessante realtà con sede a Fano, che a fronte di un numero limitato di referenze riesce ad esprimere prodotti capaci di suscitare grandi emozioni.

Sono tre gli aspetti fondamentali di Trip Beer : una grande passione per la birra, la voglia di sperimentare e un’amicizia che dura da vent’anni. Loro sono Tommaso, Andrea e Simone.  Oggi ad accoglierci e concederci un po’ di tempo ed una cordiale intervista è Simone Morsucci.

Simone, come nasce Trip Beer e come nasce il suo nome ?

Trip Beer nasce appunto da tutti e tre gli ingredienti che hai appena citato, siamo partiti da Homebrewer per sperimentare e viaggiare insieme tra i sapori che solo la birra artigianale può trasmettere.  Da quando abbiamo deciso di intraprendere questa strada, abbiamo subito pensato al nome Trip Beer  perché oltretutto questo per noi è un viaggio e un’avventura. Ad ogni nostra creazione viene  dato un nome che vuole raccontare un’emozione, uno stato d’animo, esprimere un sentimento che speriamo che colui che assaggia possa ritrovare all’interno del bicchiere.

 

.

.

 

Parlaci delle vostre birre….

Per il momento abbiamo 3 Birre, La JOY, la nostra Blonde Ale dal colore dorato che con il suo tipico aroma di cereale, un corpo medio ed i sui luppoli, presenti, freschi, ma non invadenti, si presenta come una birra a tutto tondo, abbinabile con la maggior parte dei cibi ed essendo di facile bevuta richiama il secondo bicchiere da bere in compagnia. È Proprio da qui che né deriva il suo nome, la Gioia di berla tra amici e condividere dei momenti insieme.

La SUN è la nostra Blanche, una birra dal color giallo paglierino velato, leggera, pensata per rinfrescare le calde giornate estive e non potevamo non dedicarla al Sole e alla felicità che rappresenta.  La birra oltre ad una buona parte di frumento è caratterizzata dalla presenza di coriandolo e scorza d’arancio amara che le donano questa freschezza agrumata, riconoscibile anche al naso, che unita ad una parte di miele millefiori all’interno della ricetta la rende equilibrata e facile da bere. Benché richiami l’estate è una birra da bere tutto l’anno e si sposa molto bene con pesci magri, carni bianche, formaggi delicati e poco stagionati o semplicemente come un gustoso aperitivo.

La SPRING, già dal nome è pensata per richiamare tutti i profumi e tutte le sensazioni che ci da la primavera. Abbiamo provato a racchiudere tutte queste sensazioni all’interno della nostra American IPA, donandole un bouquet di Luppoli molto profumati ma diversi tra loro che sprigionano al naso sensazioni floreali, erbacee, fruttate e resinose. Si presenta di colore ambrato perché all’interno sono presenti dei malti tostati che danno il giusto equilibro tra la luppolatura e un amaro contenuto per essere un AIPA. Sicuramente una birra che no deluderà gli amanti del luppolo e tutti coloro a cui piacciono delle intense sensazioni.

 

.

.

 

Come nasce una nuova ricetta ?

La ricetta nasce sempre da un pensiero condiviso tra Me, Tommaso ed Andrea, su quello che vogliamo provare a trasmettere con un sorso della nostra birra ed al Viaggio che vorremmo far fare a chi la beve.

Poi scrivo la ricetta spaziando tra stili, malti luppoli e lieviti che credo siano appropriati al nostro obbiettivo e la sperimentiamo nel nostro impianto pilota da 100 litri finché non siamo soddisfatti del risulto finale. Solo a quel punto potrà diventare un Trip Beer!

Tu precisamente di cosa ti occupi nel birrificio ?

Sono principalmente il Birraio, studio le ricette e soprattutto tutte le parti che compongono la birra affinché sia possibile raggiungere il nostro fine, cioè quello di far bere bene, bere con gioia e con la qualità che deve contraddistinguere una birra artigianale italiana. Con Andrea e Tommaso da buoni amici di lunga data, ci capiamo al volo e decidiamo tutto insieme, dalla produzione al marketing,dalla parte commerciale ai servizi per i nostri clienti.

 

.

.

 

Progetti per il futuro ?

Progetti per il futuro tantissimi! Abbiamo iniziato a farci conoscere da poco e siamo in un vero e proprio fermento. Ci sono in programma altre birre che non vediamo l’ora di farvi assaggiare ed anche tantissimi eventi in tutta Italia per farci conoscere, per bere bene, divertirsi e parlare di Birra. La voglia di sperimentare è solo all’inizio!

 

Maggiori informazioni: www.tripbeer.it

Tweet

Luciano Galea
Info autore

Luciano Galea

Un Torinese vocato alla birra: sono un homebrewer che produce birre ad alta fermentazione. Nel mio piccolo sto facendo grandi passi avanti in questo mondo che mi piace sempre di più. Gestisco la mia pagina su Facebook chiamata Brasseria CIVICOquattro2 e con lo stesso nome ho creato un profilo Instagram. Collaboro con Giornale della Birra per condividere le mie esperienze e la mia passione, credendo fermamente che prima di scrivere di questa bevanda sia necessario studiare tanto, ascoltare le altrui esperienze e degustare con attenzione e moderazione!