Numero 49/2020

2 Dicembre 2020

Novità natalizie…e non solo dal Birrificio Foràn

Novità natalizie…e non solo dal Birrificio Foràn

Tweet


Con il mese di dicembre arrivano anche le birre di Natale: e quest’anno ce n’è una di nuova sotto l’albero, la Lugh del Birrificio Foràn. Si tratta di una realtà giovane – ha aperto a Castions di Strada, in provincia di Udine, un anno fa –; e quindi per la prima volta alle prese con quello che non è di fatto uno stile, ma piuttosto un’intenzione insita nel pensare una ricetta – quella di essere appunto bevuta per le feste, nella stagione fredda, e in occasioni conviviali (vabbè, quest’anno ridotte, ma ciò non implica che non si possa bene alla reciproca salute). E ha scelto di esordire in maniera originale, mettendo creativamente insieme la tradizione di speziare le birre natalizie con il filone delle Honey Ale.

.

.

Si tratta infatti appunto di una ale con miele di castagno, fornito da un produttore locale; che all’aroma risalta subito in forze, con i suoi toni tra il dolce e il balsamico. A questo si accompagnano i profumi della cannella e delle bucce di limone, bel amalgamati nell’insieme. Al palato continua a predominare il filone dolce – complice biscottato-caramellato del malto Vienna, che conferisce anche il caratteristico colore – prima di far risaltare nuovamente la speziatura sul finale. Un corpo caldo ma al tempo stesso snello, tanto da risultare di facile beva e non far supporre gli otto gradi alcolici. Se ad una temperatura più bassa rimane una lunga persistenza dolce, lasciando leggermente scaldare la birra – alla corretta temperatura di servizio per una birra di questo genere, insomma, ossia attorno ai 10 gradi – emerge il caratteristico taglio amaro-balsamico dato dal miele di castagno: il suggerimento è quindi di avere questa accortezza, così da apprezzare questa componente importante della degustazione.

.

.

 

Curiosa anche la scelta del nome: “Volevo qualcosa che richiamasse il periodo di fine anno – racconta il birraio, Ivano Mondini –; ma allo stesso tempo evitare riferimenti espliciti al Natale o al Capodanno, perché già esistono un sacco di birre con nomi così. Ho pensato allora che il Natale si festeggia in quei giorni perché già popolazioni pre-cristiane, come ad esempio i Celti, usavano celebrare il fatto che le giornate tornano ad allungarsi dopo il solstizio d’inverno: e appunto una divinità celtica è Lugh, associato al sole”.

.

.

 

Da segnalare, tra le novità del birrificio Foràn, anche la Ipa “Hops my Passion”: un esempio equilibrato e “misurato” dello stile, senza eccessi né in aroma né in amaro, improntato sui toni dell’agrumato e del floreale.

La Lugh è disponibile in bottiglie da 2 litri (abbiamo anche fatto il test: si conserva benissimo in frigo fino al giorno successivo, senza adulterarsi, per cui potete anche non berla tutta d’un colpo!); insieme anche alle confezioni natalizie con i prodotti dell’azienda agricola Mondini (di cui il birrificio fa parte).

Per informazioni sulla Lugh, sulle altre birre di Foràn e su come riceverle, potete visitare il sito www.birrificioforan.it, scrivere a info@birrificioforan.it, chiamare il 348 472 9059 o consultare la pagina Facebook.

Tweet


Info autore

Chiara Andreola

Veneta di nascita e friulana d’adozione, dopo la scuola di giornalismo a Milano ho lavorato a Roma – dove nel 2009 ho conseguito il titolo di giornalista professionista – e a Bruxelles al DG Comunicazione della Commissione Europea. Lì sono iniziati i miei primi timidi approcci con la birra, tra cui la storica Bush de Noel che ha finito per mettere il sigillo definitivo alla storia d’amore tra me e il mio futuro marito – e già da lì si era capito che una storia d’amore era nata anche tra me e la birra. Approdata a Udine per seguire appunto il marito, qui ho iniziato ad approfondire la mia passione per la birra artigianale grazie al rapporto in prima persona con i birrai – sia della regione che più al largo – e i corsi di degustazione tenuti dal prof. Buiatti all’Università di Udine; così dal 2013 il mio blog è interamente dedicato a questo tema con recensioni delle birre e resoconti delle miei visite a birrifici, partecipazioni ad eventi e degustazioni. Le mie collaborazioni con pubblicazioni di settore come Il Mondo della Birra e Nonsolobirra.net, con eventi come la Fiera della Birra Artigianale di Santa Lucia di Piave e il Cucinare di Pordenone, e la conduzione di degustazioni mi hanno portata a girare l’Italia, la Repubblica Ceca, il Belgio e la Svezia. Ora sono approdata anche al Giornale della Birra, un altro passo in questo mio continuare a coltivare la mia passione per il settore e la volontà di darvi il mio contributo tramite la mia professione.