Numero 35/2019

31 Agosto 2019

Carrara BierFest continua all’insegna del divertimento

Carrara BierFest continua all’insegna del divertimento

Tweet


Preso d’assalto il complesso fieristico nella giornata di apertura della Carrara BierFest; l’evento ultra quarantennale, organizzato da due anni da IMM_CarraraFiere, è un appuntamento imprescindibile per moltissimi appassionati che avranno l’opportunità di festeggiare la fine dell’estate a suon di “boccali in alto” ancora a lungo, infatti la manifestazione prosegue fino a sabato 7 settembre. Una vera ovazione si è levata all’arrivo sul palco di Felix, il famoso cantante Jodler che con le sue canzoni ha esaltato il pubblico presente. Entusiasti i commenti a margine della cerimonia di apertura della festa da parte delle autorità.

.

.

 

Il Sindaco di Carrara Francesco De Pasquale ha dichiarato che “Carrara BierFest rappresenta l’essenza del gemellaggio in quanto occasione di festa e di condivisione fra due culture che in essa trovano motivo di incontro”, mentre il Vice Sindaco di Ingolstadt, Albert Wittmann, ha fatto notare che “Carrara BierFest è l’evento fondamentale che celebra il gemellaggio fra le nostre città e che ogni anno rinsalda i rapporti, anche personali, fra i rappresentanti dei nostri due Comuni. Quello con Carrara è il nostro gemellaggio più antico e faremo di tutto per proseguire sulla strada del mantenimento ottimale dei rapporti di collaborazione e amicizia con questa città. Essere a Carrara è sempre, per me, un vero piacere”.
In linea con le moderne modalità di comunicazione e di condivisione di contenuti, l’evento ha anche una forte risonanza social,che come sempre riscuote grande consenso fra i più giovani; pensando proprio a questa fascia di pubblico, gli organizzatori hanno lanciato, insieme al media partner Radio Nostalgia, il format “Don’tworry, Bier happy!”. L’iniziativa prevede il coinvolgimento diretto della Radio nei tre sabato sera, durante i quali vengono proposte al pubblico attività di intrattenimento a base di videoquiz, in seguito diffusi in radio tutti i giorni alle 14.00 e sulle pagine social sia della Radio sia dell’evento. Grande mattatore l’immancabile Andrea Secci che “interroga” i volontari partecipanti, ripresi in video mentre si arrovellano o si lanciano in risposte più o meno azzardate su temi legati alla festa, alla Baviera oppure su elementi identitari della città di Carrara.

.

.

 

All’interno della fiera, nel Padiglione B, troverete il “Punto Souvenir” di IMM_CarraraFiere dove sono disponibili gadget e T-shirt con il logo Carrara BierFest, o caratterizzate dalle quattro frasi che hanno vinto il contest social #CBFChallenge2019 – Crea le T-Shirt della Festa.Questi gli aforismi vincitori: “La classe non è acqua, è birra!” – “Oro, incenso e Birra!” – “Che la Birra sia con te” e per gli appassionati di “studio” “La Birra è cultura, mai fermarsi alla terza media!”. Oltre alle già citate magliette sarà possibile acquistare tazze, borracce, shopper, portachiavi personalizzati, cappelli di feltro tipici dell’OktoberFest, spille con stemmi bavaresi a forma di brezel e boccale di birra e gli immancabili brezel gonfiabili.
Per grandi e piccoli anche l’immancabile Luna Park, presente con ben 25 attrazioni.
E dunque, fino a sabato 7 settembre, ingresso gratuito, birra, cibo, shopping e divertimento per tutti secondo il leit-motiv “I boccali in alto!!!”.

Tweet


Info autore

Andrea Gattini

Sono nato il 23 Novembre 1979 a Carrara (MS) e vivo da sempre ad Avenza una frazione di Carrara. Ho conseguito il diploma di maturità scientifica.

La mia passione per la birra è nata parecchi anni fa. Inizialmente con una collezione di sottobicchieri di ogni marca di birra (ad oggi ne ho più di trecento), ma per motivi di spazio sto rallentando la raccolta. Grazie al gemellaggio pluritrentennale della mia città natale con Ingolstadt in Baviera, visto che ogni fine estate viene organizzata una festa della birra in stile Oktoberfest, questa mia passione non poteva che aumentare. Negli ultimi tempi sto inziando a collezionare bottiglie vuote di birra artigianale e bicchieri da birra. Ho pinte nonic, masskrug sia in vetro che in ceramica, weizenglass, teku, coppe trappiste, tulipani e calici a chiudere.

Con il tempo ho imparato a conoscere ed apprezzare meglio questa antichissima bevanda grazie ad un corso di degustazione a cui ho partecipato. Quando mi è possibile insieme alla mia compagna di vita Francesca partecipo ad eventi Slow Food e mi diletto, ove possibile, a visitare birrifici artigianali sparsi un po’ in tutta Italia. Cerco sempre di inserire nei miei viaggi qualche meta a sfondo birrario.

Non sono un esperto che può esibire certificati, sono semplicemente uno dei tanti consumatori pieno di passione per la birra che non smette mai di imparare e scoprire nuove notizie in ambito birrario e quando può cerca di divulgare il buon bere. Amo molto la cucina e mi piace sperimentare nuovi abbinamenti gastronomici con la birra.

Non sono un homebrewer, la birra preferisco berla!

Mi piace molto leggere libri gialli o thriller, tra i miei autori preferiti ci sono Camilleri, Follet e Malvaldi. Altra vera passione è il calcio, sono tifosissimo della squadra più bella che ci sia al mondo: ovvero la Fiorentina (vi avviso, in questo campo non riesco ad essere molto sportivo). Tra gli sport mi piacciono anche il ciclismo e il basket.

Spero che possiate appassionarvi ai contributi che ho pubblicato e produrrò su giornaledellabirra.it!

Aspetto i vostri suggerimenti e anche le vostre critiche e se avete dei dubbi o curiosità su qualcosa che ho scritto non esitate a contattarti tramite mail!

Prosit!