Numero 31/2020

30 Luglio 2020

Da domani alla scoperta del mondo belga del Birrificio Menaresta: MENABELGIUM!

Da domani alla scoperta del mondo belga del Birrificio Menaresta: MENABELGIUM!

Tweet


Sette birre alla spina tutte dedicate al “Grande Belgio”, street food di qualità e il nuovo progetto”Ice Beer” di Beer Brain saranno protagonisti dal 31 Luglio al 2 Agosto nella via del birrificio Menaresta di Carate Brianza, che per tre giorni sarà chiusa al traffico ed allestita con tavoli e sedie ad ingresso limitato.
Il pubblico troverà alla spina, spillate direttamente dalla cella frigo del birrificio, sette birre:
– Scighera – blanche 4,5%
Bianca leggera, beverina e freschissima (brassata con segale e frumento e speziata con zenzero, pepe rosa e scorza di limone)
– San Dalmazzo – hoppy blond belgian ale 5,2%
Chiara ben luppolata e profumata (beverina ma di forte carattere, freschissima e abbastanza amara)
.
.
– Too Much – saison 5,8%
Chiara leggera, frutttata, speziata e freschissima (brassata alla maniera delle saison belghe e speziata in modo originale con verbena odorosa e pepe)
– Tri Belgún – trippel 8%
Bionda, mantiene tutta la forza dello stile trappista pur in una inaspettata freschezza (anche questa, una degna reinterpretazione delle amate trappiste in stile Menaresta, pure lei pericolosissima)
 – Ul Belgún – dubbel 8,8%
Ambrata scura, con tutta la forza del lievito trappist (una degna reinterpretazione delle amate trappiste, senza rinunciare alla bevibilità: pericolosissima)
– Birra Madre – lambic 4,8%
Chiara sour barricata, fermentata innovativamente (prima e unica in Italia!) con lievito madre del amico Davide Longoni (secca e sapida, pulitissima, con l’impiego originale del lievito da panificazione per riprodurre una fermentazione spontanea)
 – Roots In Wine – biére de garde bruin 9,5%
Ambrata scura barricata (fermentata in botte di nebbiolo della Valtellina con lievito da vino e polpa di carruba, maturata più di un anno in tonneau e diversi mesi in bottiglia). le birre sora elencate “sour” le farei in bicchere da 300 ml
Per chi non amasse questi generi, dopo una confessione con il birraio Enrico Dosoli potrà ordinare da frigo altre birre Menaresta:
– Bevera: pils 4,2%
– Golosa: american red ale 5,5%
– Il P’ippone: IPA 6,7%
– Due Di picche: black IPA 6,8%
Non solo birra ma anche Cibo di qualità con due street food di alto livello: Mystic Burger e la sua
hamburgeria gourmet e Apescinfaccia street food tutto a base di pesce!
Novità assoluta la presenza di ICE BEER, il nuovo progetto firmato da Michele D’Angelo in arte BEER BRAIN, ovvero gli speciali gelati alla birra artigianale realizzati insieme al gelataio Giorgio Cottini della gelateria Golose Tentazioni di Giorgio e Lela. Esordio assoluto di Ice Beer, con una scelta di gelati alla birra realizzati con alcune birre dell’evento. Saranno disponibili anche dei gelati Martigianali dai gusti classici della gelateria Golose Tentazioni.
Normativa covid 19
Nel rispetto delle vigenti normative anti-covid saranno disposti i tavoli nella via del birrificio accuratamente distanziati e con un numero limitato di ingressi, ovvero fino ad esaurimento. Per chi volesse comunque degustare una birra fuori dall’area della festa sarà concesso il servizio da asporto. Sarà misurata febbre all’ingresso e sarà obbligatorio pulirsi le mani con il gel una volta arrivati.
Orari:
Venerdì 31 Luglio dalle 18.00 alle 2.00
Sabato 1 Agosto dalle 18.00 alle 2.00
Domenica 2 Agosto dalle 12.00 alle 22.30
Ingresso gratuito. Prenotazione consigliatissima, i posti a sedere sono limitati.
BIRRIFICIO MENARESTA Piazza Risorgimento 1 c\o Ex Area Formenti Carate Brianza (CO)
numero prenotazioni: 3351664324
(Per prenotare un tavolo lasciare un messaggio WhatsApp con un nome e attendere la risposta di conferma)

Tweet


Marco Fusi
Info autore

Marco Fusi

Giornalista finanziario per professione e amante della birra – di qualità – per passione. Grazie ad una cara amica sommelier qualche anno fa ho scoperto il mondo delle birre artigianali e da allora è stato un crescendo.

Ho frequentato i corsi di degustazione organizzati dal network Fermento Birra, superando con successo l’esame finale; ho anche partecipato ad un corso di un giorno sull’Home Brewing di MOBI e spero, quando avrò un po’ piu’ di tempo libero, di iniziare la produzione a casa, nel frattempo degusto birre a Milano e provincia e vado alla ricerca dei migliori festival e appuntamenti birrari lungo tutta la penisola (lavoro permettendo) sia per scoprire le ultime novità e sia per conoscere la storia e le persone che si celano dietro ogni birrificio.

Mi piace confrontarmi sulle birre che bevo – per questo cerco di partecipare a degustazioni guidate e non – e prima o poi, chissà, tenterò l’esame BJCP… seguitemi e che il luppolo sia con voi!