Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana

Numero 33/2016

17 agosto 2016

Torna a Settembre Open BaladinFest!

Torna a Settembre Open BaladinFest!


 

Per il terzo anno il Birrificio Agricolo Baladin organizza, dal 2 al 4 Settembre, Open BaladinFest a Torino, nella consueta location di piazzale Valdo Fusi. Quest’anno il tema della festa è“20 anni di birra viva – 200 birre per 200 birrifici artigianali italiani”.

Gli organizzatori spiegano che “Birra Viva” è sinonimo di birra non pastorizzata, prerogativa del prodotto artigianale ma anche di condivisione, dello stare assieme ma anche identificativo di un comparto produttivo vitale, propositivo e ricco di prospettive future. Per festeggiare il ventennale del movimento artigianale italiano Baladin ha pensato di invitare ben duecento birrifici a cui è stato chiesto di proporre una loro birra rappresentativa del loro percorso.Nel corso dei tre giorni della festa tutti i birrai saranno invitati a raccontarsi e a raccontare le loro creazioni.

I momenti di cultura birraria saranno affidati a Kuaska, massimo esperto di birra in Italia, che racconterà gli stili, i birrifici e aiuterà a degustare in modo corretto una birra. Sabato e domenica pomeriggio verranno prodotte due cotte pubbliche, in modo da poter raccontare a tutti i processi produttivi, le materie prime e gli strumenti tecnici per brassare una birra.

.

baladin1

.

La cucina avrà uno spazio importante, infatti saranno presenti sei cucine di strada: dal Lazio il Trapizzino, dalla Puglia la Bombetta della Valle d’Itra, dalla Toscana lampredotto e trippa, dall’Emilia Romagna il gnocco fritto e dal Piemonte la patata ripiena. Inoltre completerà l’offerta gastronomica la cucina dell’Open Baladin di Torino con i deliziosi fritti e i gustosi hamburger preparati con i prodotti dei presìdi Slow Food. Se state pensando che manca un dessert, sappiate che potrete gustare i deliziosi gelati preparati in collaborazione con Gelati Pepino 1884.

La festa non si limita alla birra e al cibo, le giornate verranno allietate da dj set e talk radio live gestiti da Cocina Clandestina, programma dedicato al cibo di radio GRP. Nei pomeriggi di sabato e domenica, a partire dalle 15, verranno organizzati una serie di corsi propedeutici all’avvicinamento al mondo dello skateboarding, gestiti dall’associazione sportiva dilettantistica Skateboarding Torino. Da venerdì a domenica, dalle 19, verrà allestito un “Graffiti Live Painting” con tema “Baladin Open Garden” dove iwriter esprimeranno la loro arte su tele messe a disposizione dall’organizzazione.

Durante l’arco dei tre giorni del festival verranno raccolte le mail di adesione ad una campagna di crowdfunding che verrà lanciata da Baladin nel mese di ottobre per finanziare e far conoscere il parco che ospita il nuovo birrificio inaugurato lo scorso luglio.

Quest’anno Giornale della Birra è onorato di far parte, insieme a tante altre realtà, dei media partner ufficiali dell’evento.

Andrea Gattini
Info autore

Andrea Gattini

Sono nato il 23 Novembre 1979 a Carrara (MS) e vivo da sempre ad Avenza una frazione di Carrara. Ho conseguito il diploma di maturità scientifica.

La mia passione per la birra è nata parecchi anni fa. Inizialmente con una collezione di sottobicchieri di ogni marca di birra (ad oggi ne ho più di trecento), ma per motivi di spazio sto rallentando la raccolta. Grazie al gemellaggio pluritrentennale della mia città natale con Ingolstadt in Baviera, visto che ogni fine estate viene organizzata una festa della birra in stile Oktoberfest, questa mia passione non poteva che aumentare. Negli ultimi tempi sto inziando a collezionare bottiglie vuote di birra artigianale e bicchieri da birra. Ho pinte nonic, masskrug sia in vetro che in ceramica, weizenglass, teku, coppe trappiste, tulipani e calici a chiudere.

Con il tempo ho imparato a conoscere ed apprezzare meglio questa antichissima bevanda grazie ad un corso di degustazione a cui ho partecipato. Quando mi è possibile insieme alla mia compagna di vita Francesca partecipo ad eventi Slow Food e mi diletto, ove possibile, a visitare birrifici artigianali sparsi un po’ in tutta Italia. Cerco sempre di inserire nei miei viaggi qualche meta a sfondo birrario.

Non sono un esperto che può esibire certificati, sono semplicemente uno dei tanti consumatori pieno di passione per la birra che non smette mai di imparare e scoprire nuove notizie in ambito birrario e quando può cerca di divulgare il buon bere. Amo molto la cucina e mi piace sperimentare nuovi abbinamenti gastronomici con la birra.

Non sono un homebrewer, la birra preferisco berla!

Mi piace molto leggere libri gialli o thriller, tra i miei autori preferiti ci sono Camilleri, Follet e Malvaldi. Altra vera passione è il calcio, sono tifosissimo della squadra più bella che ci sia al mondo: ovvero la Fiorentina (vi avviso, in questo campo non riesco ad essere molto sportivo). Tra gli sport mi piacciono anche il ciclismo e il basket.

Spero che possiate appassionarvi ai contributi che ho pubblicato e produrrò su giornaledellabirra.it!

Aspetto i vostri suggerimenti e anche le vostre critiche e se avete dei dubbi o curiosità su qualcosa che ho scritto non esitate a contattarti tramite mail!

Prosit!