Numero 52/2019

23 Dicembre 2019

Una birra con Babbo Natale: la trovata di Dave Grohl dei Foo Fighters

Una birra con Babbo Natale: la trovata di Dave Grohl dei Foo Fighters

Tweet


Tutto è iniziato lo scorso 7 dicembre: i Foo Fighters si stavano esibendo all’Intersect Music Festival a Las Vegas, quando a Dave Grohl è venuta un certa voglia di birra. Verso la fine dello show, l’ex chitarrista dei Nirvana, ha invitato un ragazzo con un cappello da babbo natale sul palco, per condividere una bella birra fredda: “Mandiamo giù una birra prima che questa serata finisca.”

 

.

.

 

Dave Grohl e il suo simpatico amico si sono scolati quelle due birre alla goccia, in circa 7 secondi: “fortunatamente è una birra leggera”, ha continuato ironicamente il frontman dei Foo Fighters. Asciugando il sudore con il cappello di babbo natale, il frontman della band ha poi scherzato: “Beh penso proprio che questa sera non scenderai da nessun camino!”
Un video, pubblicato da TMZ, ha ripreso questa scena esilarante: LINK.

 

.

.

 

Una cosa simile accadde anche qualche anno fa, durante un concerto in Lousiana. Il leader della band, in quella occasione, aprì una lattina di birra e rivolgendosi al pubblico disse: “Scusate.. devo prendere la mia medicina rock!”. Dopo l’annuncio, con tanto di rulli di tamburi, svuotò la lattina!

Tweet


Info autore

Matteo Chiamenti

Giornalista pubblicista, classe 1984, nel corso degli anni scrive di principalmente di finanza per testate specializzate (Bluerating, Advisor, ProfessioneFinanza), pur dedicandosi parallelamente anche a collaborazioni nell’ambito dello sport, del cinema, dell’economia, della politica e dei videogiochi (Tuttomercatoweb e Milannews, il Cibicida, Tgcom, il Democratico, Ultimate Team Fifa Italia).

Nel tempo libero è polistrumentista (chitarra, tastiera, voce) per il gruppo di musica elettronica Noise Under Dreaming, con il quale si dedica alla composizione di colonne sonore per il cinema e le aziende.

Appassionato da sempre di enogastronomia, si infatua per il mondo delle birre artigianali scoprendole nel corso degli svariati “terzo tempo” fatti con la squadra di rugby dei Babbyons, nella quale gioca come centro.

Iscritto a Unionbirrai, nel 2017 svolge il corso di primo livello di degustazione birra.