Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana

Numero 02/2018

9 gennaio 2018

Il birrificio MISTER B punta solo sulla lattina, ecco perché!

Il birrificio MISTER B punta solo sulla lattina, ecco perché!


La lattina ormai prende sempre più piede anche nel mondo della birra artigianale e il birrificio Mister B è la prima realtà italiana che si affaccia esclusivamente a questo mondo. Tutto il processo produttivo e distributivo è seguito da Mauro Bertoletti e Davide Pessina, entrambi con esperienze di settore pregresse con il filo conduttore della passione per la birra di alta qualità, ma facile da bere.

Mauro al Giornale della Birra illustra tutti i dettagli del nuovo progetto.

 

.

.

 

“Tutti e due abbiamo esperienze passate nel mondo della birra artigianale. Il nostro progetto – spiega appunto Mauro – è ben strutturato. Abbiamo pensato che aprendo un birrificio adesso con tutti quelli che ci sono in Italia per essere veramente originali o spiccare bisogna avere un piano ben definito. Noi siamo partiti con un prodotto confezionato esclusivamente in lattina”.

“Abbiamo investito molto sulla ricerca e sul fare prodotti adatti alla lattina. Abbiamo investito sulla macchina che riempie le lattine, che è canadese. Inoltre, sulle tecniche di luppolatora siamo molto esigenti. Siamo andati anche in America a studiare. Facciamo una linea di prodotti ‘moderni’ ma anche birre di tradizione; ovviamente parliamo di stili che si adattano alla lattina. Non penseremo mai ad esempio di fare delle Dubbel in lattina. Io sono abbastanza purista. Ci sono stile adatti e altri no”.

La linea di lattine di Mister B scherza David Bowie con l’affermazione CAN(S) BE HEROES perche, secondo Mauro e Davide la lattina è nuovo mezzo di interpretare birra artigianale con freschezze e qualità migliori su determinati stili e con possibilità di espressione creativa maggiori rispetto alla bottiglia.

 

.

.

 

In dettaglio le birre di Mister B sono:

– BOIA è una west coast pils da 5,2 gradi. Si tratta di una birra a bassa fermentazione, con abbondante luppolatura statunitense, detta anche ‘mantua rice lager’ perchè rispetta i parametri delle “Mantua Rice Beer”, ovvero birre con riso e orzo coltivati nella provincia di Mantova.

– B-LATTA è una special bitter da 4,2 gradi con 100% di malti inglesi tra cui lo speciale malto Maris Otter heritage crystal.

– BESTIA è un’american Ipa da 6,4 gradi ambrata.

– BABAU è una india stout 5,6 da gradi; una cascadian dark ale, non troppo amara ma piacevole sia nella componente maltata che nella componente aromatica. Luppoli: Summit, Columbus e Centennial.

– BOMBA è una juicy pale ale 5,4% gradi con luppoli Mosaic, Citra, Amarillo e aromi tra l’agrume dolce e la frutta tropicale.

“Anche io – prosegue ancora Mauro – ero scettico sulla lattina all’inizio, ma il contenitore in realtà mantiene le birre luppolate più a lungo. La lattina, infatti, è migliore per determinate tipologie di birre. L’idea è stata quella di puntare solo sulla lattina. E’ stato difficile perchè nessuno lo fa come noi in esclusiva. Abbiamo investito molto sul birrificio e sull’immagine delle lattine”.

In termini di riscontro dei clienti, prosegue Mauro, “la BOMBA è quella che vende di più. Il nostro impianto non è grosso siamo su 6-7 ettolitri e per ora abbiamo una cantina da 7 mila litri, ma entro marzo dovremmo arrivare sui 12 mila”.

 

.

.

 

“Siamo partiti da poco e come filosofia di marketing e commerciale abbiamo deciso di puntare su piccoli locali che facciano cultura, anche perche’ il discorso della lattina è difficile da far comprendere. Abbiamo avuto molto successo partendo da pochissimo. Le nostre birre si possono trovare a Milano, Bergamo, Modena, Reggio Emilia e ovviamente a Mantova nel locale dove sono socio, ossia il Teatro Delle Birre”.

Diversi i progetti in cantiere. “Abbiamo tante birre nuove in progetto, abbiamo già fatto la Chocolate Porter e faremo anche delle gose. Inoltre, abbiamo già in progetto di fare delle collaborazioni”, conclude Mauro.

Maggiori informazioni al link: www.misterb.beer

Marco Fusi
Info autore

Marco Fusi

Giornalista finanziario per professione e amante della birra – di qualità – per passione. Grazie ad una cara amica sommelier qualche anno fa ho scoperto il mondo delle birre artigianali e da allora è stato un crescendo.

Ho frequentato i corsi di degustazione organizzati dal network Fermento Birra, superando con successo l’esame finale; ho anche partecipato ad un corso di un giorno sull’Home Brewing di MOBI e spero, quando avrò un po’ piu’ di tempo libero, di iniziare la produzione a casa, nel frattempo degusto birre a Milano e provincia e vado alla ricerca dei migliori festival e appuntamenti birrari lungo tutta la penisola (lavoro permettendo) sia per scoprire le ultime novità e sia per conoscere la storia e le persone che si celano dietro ogni birrificio.

Mi piace confrontarmi sulle birre che bevo – per questo cerco di partecipare a degustazioni guidate e non – e prima o poi, chissà, tenterò l’esame BJCP… seguitemi e che il luppolo sia con voi!