Numero 07/2021

19 Febbraio 2021

Luppolo: una nuova malattia allarma gli USA

Luppolo: una nuova malattia allarma gli USA

Tweet

Tag:

Si tratta di un alone rugginoso, quello isolato di recente nello stato del Michigan, che fortunatamente in questo momento non è presente in Europa. Si tratterebbe di un fungo del genere Diaporthe.

Questa minaccia sta mettendo in allarme molti coltivatori di luppolo nel Michigan, che dal 2018 hanno osservato sintomi non noti sulle foglie e sui coni dei luppoli, le infiorescenze usate per la produzione di birra. Si tratta di una sintomatologia chiamata Alone Rugginoso causata da un fungo e non nota prima, ma recentemente isolato dal gruppo di ricerca del professor Higgins della Michigan State University e provvisoriamente classificato con il nome scientifico temporaneo di Diaporthe sp. 1-MI.

Sulle foglie appaiono delle macchie clorotiche dai bordi irregolari che poi molto velocemente necrotizzano, invece sui coni vengono attaccate le brattee centrali causando la curvatura del cono e di conseguenza si divide a metà.

Inoltre l’attacco ai coni avviene poco prima della raccolta, non permettendone un controllo efficace. Deprezzandone la qualità e  rendendo impossibile la raccolta meccanica dal momento che i coni si spezzano.

Un problema che solo nello stato del Michigan ha fatto registrare perdite di produzione pari al 20% al 50%.

IN ITALIA C’È DA PREOCCUPARSI?

Al momento in Italia non c’è da preoccuparsi per questo fungo che attacca i luppoleti. Dal momento in cui c’è un team formato da AGRONOMI, PRODUTTORI E RICERCATORI che da alcuni anni si stanno occupando della coltivazione di luppolo in Italia. Premettendo che oggi in Europa questo fungo non c’è, l’unico problema potrebbe sorgere tramite introduzione accidentale, sia tramite l’importazione di luppolo in coni o pellet per l’industria birraia, sia per l’importazione di piantine materiale di propagazione.

Il consiglio è di fare rete e mantenere i contatti tra fornitori, ricercatori e tecnici che si occupano di luppolo, in modo da condividere informazioni ed eventualmente segnalare qualsiasi problema.

Tweet


Info autore

Daniele Beccaceci

“Date a un uomo una birra e ci perderà un’ora.
Insegnategli a farsela da se e ci perderà una vita intera” .
(THE HOME BREW COMPANY)

Sono nato nel maggio 1982 a Giulianova e risiedo in un piccolo paese della provincia di Teramo.
Nella vita sono un macellaio con esperienza ventennale….. ma nel tempo libero mi piace dedicarmi alla mia famiglia e al mio hobby: la birra!!!!
Ho iniziato ad avere passione per la birra artigianale più o meno 12 anni fa, quando per la prima volta, aiutato da un amico, mi sono cimentato nella “produzione casalinga” della mia prima birra.
Nel tempo la mia passione è diventata sempre più forte, al punto tale da portarmi a realizzare birre anche più complesse.
Circa un anno fa questa mia passione mi ha spinto a realizzare una pagina Instagram dove racconto la mia esperienza nel degustare i diversi stili di birre e i birrifici che le producono.
Mi auguro che i miei contributi sul giornale della birra vi siamo utili per appassionarvi ancora di più al mondo dell’home brew e per accrescere la conoscenza che ruota attorno alla stessa produzione.
Detto ciò vi lascio ad una buona lettura!