18 Settembre, 2020

Late hopping ed altre tecniche innovative di luppolatura a caldo

Late hopping ed altre tecniche innovative di luppolatura a caldo
Tag:

L’evaporazion è il nemico numero uno di tutte le molecole volatili che troviamo nel luppolo, ma nel tempo i birrai si sono resi conto di poterlo sconfiggere aggiungendo i luppoli il più tardi possibile durante la bollitura in modo da preservare una parte di olii e molecole aromatiche. Il late hopping è appunto la tecnica… Continua a leggere

11 Settembre, 2020

Pillole di luppolo: Rakau

Pillole di luppolo: Rakau
Tag:

Il Rakau è stato sviluppato in Nuova Zelanda alla fine degli anni 70 con il nome di AlphAroma da Smooth Cone, attraverso l’impollinazione aperta, ma la sua prima comparsa sul mercato avviene nel 1983. Nel 2007 cambia il suo nome con l’attuale Rakau, nonostante ciò è attualmente coltivato e venduto con il suo vecchio nome… Continua a leggere

6 Settembre, 2020

#raccolto2020: ecco il luppolo di Cascina Motta per la birra contadina 100% italiana!

#raccolto2020: ecco il luppolo di Cascina Motta per la birra contadina 100% italiana!
Tag:

Un pezzo di paradiso birrario nel cuore della Pianura Padana: a Sale, al confine tra la provincia di Alessandria e la Lombardia, è tempo di raccolta dei luppoli  da agricoltura biologica con cui nasce la birra contadina 100% italiana e da filiera completamente aziendale di Cascina Motta. Una esperienza innovativa, rara in Italia, che vede… Continua a leggere

4 Settembre, 2020

Dry hopping: il tempo, la variabile più importante

Dry hopping: il tempo, la variabile più importante
Tag:

Una delle variabili maggiormente discussa rispetto alla tecnica della luppolatura a freddo è quella del tempo di contatto del luppolo nella birra, chi preferisce tenere il luppolo solo un giorno, chi una settimana e chi poche ore, insomma ognuno ha il suo metodo. Alcuni test scientifici permettono comunque di trovare dei dati in materia, forniti… Continua a leggere

28 Agosto, 2020

La craft revolution USA e l’importanza dei luppoli americani

La craft revolution USA e l’importanza dei luppoli americani
Tag:

Gli Usa, con i loro 224 milioni di ettolitri di produzione complessiva per un consumo pro capite di circa 75 litri l’anno, sono il teatro nel quale, a fine anni Settanta, ha avuto luogo il big bang dell’attuale movimento artigianale globale. All’inizio le tradizioni del vecchio mondo servivano da ispirazione, ma quello che ne uscì… Continua a leggere

21 Agosto, 2020

Early dry hopping vs dry hopping tradizionale

Early dry hopping vs dry hopping tradizionale
Tag:

La pratica comune del dry hopping prevede l’aggiunta di luppolo a birra finita, quindi a fermentazione completata, che è la più comune delle pratiche usate, ma il dry hopping può essere effettuato anche durante i primi giorni della fermentazione ed in questo caso, la presenza del lievito rappresenta un’altra variabile da prendere in considerazione. …. Continua a leggere

14 Agosto, 2020

Pillole di luppolo: il giovane Wai-Ti

Pillole di luppolo: il giovane Wai-Ti
Tag:

Il luppolo wai-ti è un luppolo neozelandese caratterizzato dalla poca presenza di alfa acidi e con aromi molto particolare. E’ considerato un luppolo abbastanza recente. Infatti, esso è stato sviluppato dal “New Zealand Institute” e rilasciato nel 2011.Inoltre è un pronipote del Liberty e deriva per 1/3 dal luppolo Hallertau MIttelfrüh. Questa varietà di luppolo… Continua a leggere

7 Agosto, 2020

Pillole di luppolo: il preziosissimo Strisselspalt

Pillole di luppolo: il preziosissimo Strisselspalt
Tag:

Lo Strisselspalt è una varietà di luppolo francese, originario dell’ Alsazia definito il “caviale dei luppoli”. Il suo delicato aroma floreale conferisce un piacere unico, equilibrato sapientemente dal delicato gusto dolce, che rivela note di susina mirabella, albicocca secca, miele e pera. Lo Strisselspalt è una delle poche varietà provenienti dalla Francia, una varietà naturale… Continua a leggere

31 Luglio, 2020

Pillole di luppolo: Motueka, dalla NZ!

Pillole di luppolo: Motueka, dalla NZ!
Tag:

Selezionato nel 1997, il luppolo Motueka, originariamente chiamato Belgian Saaz (perché fu commissionato da un birraio belga), è frutto del programma Hops With a Difference condotto dall’HortResearch in Nuova Zelanda, nato dall’incrocio di un ceppo di luppolo Saaz e di un’anonima varietà neozelandese. Il Motueka è un luppolo Dual purpose, che viene quindi usato sia… Continua a leggere

24 Luglio, 2020

Pillole di luppolo: Opal

Pillole di luppolo: Opal
Tag:

La varietà di luppolo Opal proviene dalla Germania e viene utilizzato sia per amaricare la birra grazie alle buone percentuali di alfa acidi, sia per aromatizzarla grazie alle sue note pepate e agrumate. Questo luppolo è stato prodotto per la prima volta nel Centro di ricerca tedesco sul luppolo di Hüll nel 2004. Come le… Continua a leggere