Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana
20 agosto 2014

Un’analcolica dopo lo sport: un toccasana!

Un’analcolica dopo lo sport: un toccasana!

Tag:, , ,

Bere birra dopo un’estenuante allenamento fa bene, a patto però che sia analcolica!
È risaputo da tempo che la birra ha numerose sostanze nutritive tra cui le vitamine del gruppo B, magnesio, calcio, fosforo, silicio e tante altre, oltre ad avere una limitata quantità di calorie. Diversi studi sono stati compiuti nel corso degli anni per verificare con precisione l’apporto che la birra può dare alla salute.

In Germania nel 2011 i ricercatori della Technical University di Monaco, tramite uno studio pubblicato sulla rivista Medicine & Science in Sports & Exercise, hanno fatto sapere che la birra, oltre all’apporto di sostanze nutritive elencate qui sopra, è anche un’ottima alleata del sistema immunitario. Durante un intenso sforzo fisico il sistema immunitario viene messo a dura prova e il rischio di contrarre malattie, come raffreddore ed influenza, è molto più alto rispetto a quando il fisico è a riposo. Per fare ciò è stato realizzato un esperimento, in cui due gruppi di atleti sono stati messi sotto osservazione prima della maratona di Monaco, ad un gruppo è stato prescritto di bere birra analcolica per tutto il periodo di preparazione alla maratona, mentre all’altro è stato somministrato un liquido placebo. I risultati hanno evidenziato che chi beveva birra analcolica ha riportato un’incidenza di malattie 3,25 volte più bassa rispetto all’altro gruppo che ha bevuto il placebo. La causa di tutto ciò è da ricercarsi nei polifenoli contenuti nel distillato dell’orzo, sostanze che rafforzano il sistema immunitario. L’azione dei polifenoli viene annullata nel caso che la birra sia alcolica.

 

 

Mentre secondo un recente studio condotto dall’Università di Granada, in Spagna, pare proprio che la birra analcolica sia più idratante dell’acqua stessa. Dopo aver diviso i partecipanti all’ esperimento in due gruppi, ad un gruppo è stata data della birra analcolica, mentre all’altro della semplice acqua. Dopo un periodo di intensa attività fisica, è stato notato che il primo gruppo, quello della birra analcolica, aveva un fisico più idratato rispetto al secondo gruppo. Di seguito il link allo studio con tutti i dati.

La birra insomma fa bene non solo al corpo ma anche all’umore, l’importante è bere con moderazione quelle alcoliche!

Giuseppe Mautone
Info autore

Giuseppe Mautone

Sono Giuseppe, 26 anni, e attualmente vivo a Perugia.

Il mio viaggio nella birra è cominciato per puro caso: una sera con amici vado a trascorrere la serata in un pub a Perugia dove noto, oltre alle marche di birra famose e “commerciali”, anche nomi poco noti. Chiedo che birre sono e mi rispondono che sono birre prodotte da microbirrifici locali. Incuriosito, decido di provarne una e scopro una differenza abissale rispetto alle classiche marche. Da lì comincia la mia curiosità verso questo nuovo mondo, quello delle birre “artigianali”.

Tutt’oggi sono a contatto quotidiano con le birre artigianali scrivendo articoli, riguardanti la birra e chi la produce, sul mio portale Birra e Birrerie. E’ stata la perfetta occasione non solo per coniugare le mie due più grandi passioni, la birra e il web, ma anche di entrare a diretto contatto con esperti del settore, birrai e semplici appassionati del buon bere. Tra questi vi sono anche gli autori di Enciclopedia della Birra, con cui condivido passione, opinioni e l’entusiamo di scrivere di birra!

La mia avventura nella birra è cominciata da poco e scopro ogni giorno cose nuove sulla birra, che non avrei mai immaginato. Ed è per questo che voglio far scoprire a tutti la bontà e i benefici di una buona birra artigianale.

Un saluto a tutti e buona birra!

Visita anche il mio portale web dedicato alla birra:
www.birraebirrerie.it