Numero 45/2021

9 Novembre 2021

Birra & Formaggio: il menù degli uomini della preistoria

Birra & Formaggio: il menù degli uomini della preistoria

Tweet


Birra e formaggio erborinato, ovvero con muffe commestibili,sono i cibi fermentati più antichi della storia dell’umanità. Ora un team di ricerca guidato da Eurac Research e dal Museo di storia naturale di Vienna, ha scoperto che già i nostri antenati li producevano e li consumavano: è quanto risulta dalle analisi su escrementi umani fossili (coproliti) che risalgono al periodo compreso tra l’età del bronzo e il barocco (XVI-XVII secolo), rinvenuti nelle miniere di sale di Hallstatt, in Austria. Lo studio risulta recentemente pubblicato su Current Biology.
Grazie all’alta concentrazione di sale nelle gallerie e alla temperatura costante di 8 °C, i resti millenari di tessuti, utensili, resti di cibo si sono conservati eccezionalmente bene, così come quelli degli escrementi umani. In un campione dell’età del ferro, il team ha scoperto grandi quantità di due specie di funghi – Penicillium roqueforti e Saccharomyces cerevisiae – usati per raffinare e far fermentare il cibo, in questo caso formaggio blu e birra.

Inoltre, è stato documentato anche il consumo di un cibo prodotto di sangue di bestiame, una specie di sanguinaccio dell’età del ferro.
Sarebbe questa la prima prova a livello molecolare che alimenti che richiedono una lavorazione complessa risale già all’età del ferro. Inoltre, appare evidente che gli alimenti lavorati in modo complesso e la tecnica della fermentazione abbiano giocato un ruolo importante nella nostra storia nutrizionale.

Tweet