Numero 44/2022

2 Novembre 2022

Birra e sushi: abbinamento possibile!

Birra e sushi: abbinamento possibile!

Tweet


Oggi il sushi è uno degli alimenti più gettonati e per molti è davvero difficile farne a meno. Per esaltarlo e far emergere tutti i suoi profumi e gusti, è giusto scegliere la bevanda che meglio ci si accompagna. Alcuni preferiscono il tradizionale sakè giapponese, altri una bottiglia di vino, ma cosa c’è di più bello di un ottimo sushi, gustoso e invitante, con una buona birra fresca a fare da contorno?

L’abbinamento tra birra e sushi è spesso sottovalutato, eppure può rivelarsi davvero azzeccato. Certo, c’è bisogno di scegliere una birra adatta e che sia in grado di valorizzare il pesce crudo e il riso, senza sovrastare i loro sapori.

Sicuramente il nostro consiglio è quello di privilegiare una birra bionda artigianale a bassa fermentazione, come una Pils, oppure una golden ale delicata.

Queste due tipologie di birre sono infatti fresche, leggere e fanno stare tranquilli anche tutti quelli che fanno attenzione al contenuto calorico degli alimenti.

 

Siamo soliti pensare alla Lager e alla Pils accompagnate alla pizza. Invece queste due birre si sposano benissimo anche con tanti altri cibi, anche quelli crudi.

Le Lager, come tutte le altre birre bionde artigianali a bassa fermentazione, sono ottime per accompagnare i pesci crudi non grassi, come il tonno o il pesce spada. Aiutano a non perdere il senso del sapore, accompagnando gli alimenti con delicatezza.

 

Al contrario, le preparazioni con i crostacei si sposano meglio con una birra blanche. Gli uramaki, con salsa di soia e con la salsa piccante, prediligono birre più strutturate come le stout o le amber ale.

Per mantenersi, invece, più vicini ad una origine territoriale comune labbinamento alcolico , può essere ricercato nelle lager giapponesi che sono molto leggere, bionde dal colore chiaro e dal gusto tenue, che accompagnano con garbo il sapore delicato del sushi.

Tweet


Giuseppe Mautone
Info autore

Giuseppe Mautone

Sono Giuseppe, 26 anni, e attualmente vivo a Perugia.

Il mio viaggio nella birra è cominciato per puro caso: una sera con amici vado a trascorrere la serata in un pub a Perugia dove noto, oltre alle marche di birra famose e “commerciali”, anche nomi poco noti. Chiedo che birre sono e mi rispondono che sono birre prodotte da microbirrifici locali. Incuriosito, decido di provarne una e scopro una differenza abissale rispetto alle classiche marche. Da lì comincia la mia curiosità verso questo nuovo mondo, quello delle birre “artigianali”.

Tutt’oggi sono a contatto quotidiano con le birre artigianali scrivendo articoli, riguardanti la birra e chi la produce, sul mio portale Birra e Birrerie. E’ stata la perfetta occasione non solo per coniugare le mie due più grandi passioni, la birra e il web, ma anche di entrare a diretto contatto con esperti del settore, birrai e semplici appassionati del buon bere. Tra questi vi sono anche gli autori di Enciclopedia della Birra, con cui condivido passione, opinioni e l’entusiamo di scrivere di birra!

La mia avventura nella birra è cominciata da poco e scopro ogni giorno cose nuove sulla birra, che non avrei mai immaginato. Ed è per questo che voglio far scoprire a tutti la bontà e i benefici di una buona birra artigianale.

Un saluto a tutti e buona birra!

Visita anche il mio portale web dedicato alla birra:
www.birraebirrerie.it