Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana

Numero 21/2018

22 maggio 2018

Festival delle Birrette #FolkEdition una festa lunga tre giorni con balli e musica popolare

Festival delle Birrette #FolkEdition  una festa lunga tre giorni con balli e musica popolare

Tweet


La terza edizione del Festival delle birrette, in collaborazione con Chiare Scure Festival, si veste di folk e porta nel cortile di mare culturale urbano un ricco programma di musica e danze popolari che accompagneranno come sempre la degustazione delle migliori birre artigianali del territorio, ma anche workshop di attività a tema; venerdì 25 maggio dalle ore 18.00 alle ore 01.30, sabato 26 maggio dalle ore 18.00 alle ore 02.00 e domenica 27 aprile dalle ore 17.00 alle ore 22.00, tre giorni in cui conoscere da vicino alcuni dei migliori birrifici artigianali italiani e degustare prodotti unici con l’accompagnamento della musica live.

Protagoniste saranno cinque aziende che puntano sulla qualità e sulla varietà delle materie prime.

 

.

.

 

 

Dalla provincia di Como tornano le birre “libere, pulite e buone” del Birrificio Italiano, da Desio quelle crude, non pastorizzate, non filtrate e prive di conservanti di Birrificio Rurale, dalla provincia di Varese le  birre in stile anglo-americano dalla sorprendente aromaticità del birrificio Birrificio The Wall, dalla provincia di Lecco le artigianali non filtrate, non pastorizzata e senza conservanti  del Birrificio Lariano, dalla provincia di Lodi le birre di grande bevibilità e qualità del Birrificio Brewfist

Il birrificio ospite di questo mese è Birrificio Lambrate di Milano, dal 1996, nel cuore di lambrate, produce birra non pastorizzata e non filtrata.

Il festival propone gettoni di degustazione che permetteranno di assaggiare le birre, il tutto seguito dalle specialità di Ape Cesare l’originale food truck con ricette romane e ApeBEDDA che propone cibo di strada siciliano.


La musica è sempre la protagonista in uno degli eventi più amati di mare che si trasforma per il tema in una grande festa di tre giorni con i ritmi della musica popolare. Si parte con i Briganti, uno dei gruppi più apprezzati dell’ambiente folk a Milano venerdì  25/05 alle ore 22.00, pizziche, tarantelle, tammuriate, canti di lotta e di amore per un repertorio che prende spunto dalla tradizione musicale del Sud Italia. Si continua sabato 26/05 alle 20.30 con la musica siciliana di Eleonora Bordonaro e il dj set il Tesoro di San Gennaro di Salvio Vassallo, una delle produzioni più interessanti uscite ultimamente da Napoli. Un progetto musicale  che si fa metafora di una città del terzo millennio controversa ma che mantiene il contatto con le sue radici.

.

.

 

Questa edizione si arricchisce portando in cascina anche due workshop dedicati alla tradizione popolare:  sabato 26/05  dalle ore 15.00 alleore  18.00  un laboratorio per costruire luminarie con lo studio di design Tutti i Santi Design to be Saint per rileggere rilegge in chiave “pop” le tradizionali luminarie che decorano le feste popolari del sud italia, e realizzare un oggetto di design. Sempre sabato alle ore  20.00 un laboratorio di danze popolari per riscoprire insieme i balli della tradizione italiana.


I prossimi appuntamenti con il Festival delle birrette saranno 29, 30, giugno e 1 luglio con il Festival delle Birrette Contaminafro, il programma completo sul sito maremilano.org/home/festival-delle-birrette/

Tweet

Massimo Prandi
Info autore

Massimo Prandi

Un Albese cresciuto tra i tini di fermentazione di vino, birra e… non solo! Sono enologo e tecnologo alimentare, più per vocazione che per professione. Amo lavorare nelle cantine e nei birrifici, sperimentare nuove possibilità, insegnare (ad oggi sono docente al corso biennale “Mastro birraio” di Torino e docente di area tecnica presso l’IIS Umberto Primo – la celeberrima Scuola Enologica di Alba) e comunicare con passione e rigore scientifico tutto ciò che riguarda il mio lavoro. Grazie ad un po’ di gavetta e qualche delusione nella divulgazione sul web, ma soprattutto alla comune passione e dedizione di tanti amici che amano la birra, ho gettato le basi per far nascere e crescere questo portale. Non posso descrivere quante soddisfazioni mi dona! Ma non solo, sono impegnato nell’avvio di un birrificio agricolo con produzione delle materie prime (cereali e luppoli) e trasformazione completamente a filiera aziendale (maltazione compresa): presto ne sentirete parlare!