Numero 28/2020

9 Luglio 2020

IREKS: 160 anni e più di malteria!

IREKS: 160 anni e più di malteria!

Tweet


Di Gaia Piacentini.

IREKS è una malteria, fondata nel 1856 da Johann Peter Ruckdeshel, un mastro panificatore e birraio proveniente da Kulmbach. L’azienda riuscì a svilupparsi grazie al miglioramento delle tecniche produttive e ad una selezione sempre più accurata delle sue materie prime. Una svolta molto importante per la sua espansione fu nel 1927, quando la rivista specializzata “Des Bäckers kleiner Ratgeber” distribuì 100.000 copie contenenti un articolo sulla panificazione, che aumentò notevolmente la fama dell’azienda.

 

.

.

 

Lo stabilimento di IREKS Italia ha sede a Paderno Dugnano, a circa 20 km a nord di Milano. Viene coordinato dalla strutta ufficiale IRKES GmbH, situata a Kulmbach. La priorità di IREKS è la sicurezza dei consumatori. I prodotti sono sottoposti a controlli per la gestione della qualità e viene effettuata una selezione accurata delle materie prime.
La malteria è provvista di un azienda agricola, chiamata IRUSO, dove tutte le materie prime vengono controllate per tutto il loro ciclo produttivo, dalla semina alla raccolta. IRUSO si occupa della consegna di cereali, di alta qualità, alle malterie della IREKS.

 

.

.

 

Le aziende adoperano tecniche finalizzate per ottenere materie prime di qualità, come per esempio:

  • Conservazione separata secondo varietà e qualità in condizioni ottimali
  • Tracciabilità completa di ogni lotto di grano nel campo dell’agricoltore
  • Trasporto controllato e documentato
  • Capacità di stoccaggio di oltre 350.000 tonnellate di grano crudo nei magazzini di proprietà situati in Alta e Bassa Franconia, nell’Alto Palatinato e in Turingia

 

.

.

 

IRKES grazie ad una stretta connessione con il mondo agricolo può controllare le coltivazioni e differenziarle in base alle richieste dei suoi clienti. In questo modo le caratteristiche del malto e la qualità della birra ottenuta, possono essere migliorate in una fase precoce. IREKS utilizza i suoi laboratori, dislocati nelle diverse filiali di tutto il mondo, per il controllo della qualità. Il laboratorio, presso lo stabilimento a Kulmbach, è dedicato alle analisi delle micro-tracce. Dotato della strumentazione più aggiornata e sofisticata, rende possibile un monitoraggio preciso ed efficace, rilevando la minima presenza di metalli pesanti o di pesticidi.
La rinnomata qualità IREKS è definita tramite un constante monitoraggio computerizzato e l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia, in grado di controllare tutte le caratteristiche delle differenti varietà di malto.
La malteria offre una vasta gamma di prodotti, specifici a seconda dell’utilizzo. E’ provvista anche una linea di prodotti biologici, creati scegliendo ed adoperando le migliori tecniche produttive.

 

.

.

 

Per quanto riguarda la varietà di malti per la produzione brassicola, possiamo trovare:

  • MALTI BASE: IREKS Pilsner Malt, IREKS Pale Ale Malt, IREKS Vienna Malt, IREKS Munich Malt, IREKS Pilsner Malt Winter;
  • MALTI SPECIALI: IREKS Mela Red Alder, IREKS Aroma Malt, IREKS Crystal Maple, IREKS Crystal Birch, IREKS Crystal Oak, IREKS Crystal Mahogany, IREKS Crystal Rosewood, IREKS Crystal Teak, IREKS Crystal Ebony, IREKS Chocolate Malt, IREKS Black Malt, IREKS Sour Malt, IREKS Spitz Malt, IREKS Smoked Malt;
  • MALTI DI GRANO: IREKS Wheat Malt light, IREKS Wheat Malt dark, IREKS Wheat Malt black;
  • MALTI DI FRUMENTO ed ESTRATTI: l’azienda li mette a disposizione solo su richiesta del cliente.

Le produzioni annue variano a seconda della produzione di materie prime e agli ordinativi. La malteria IRKES attraverso concetti promozionali e campagne pubblicitarie mirate contribuisce alle vendita dei loro prodotti in tutto il mondo. Grazie alla presenza di una vasta gamma di prodotti IREKS è molto conosciuta sia nel mondo brassicolo che nella panificazione, offrendo prodotti di alta qualità ai propri clienti.

Tweet


Info autore

Mastro birraio ITS Agroalimentare Piemonte

Il corso biennale Mastro biennale è organizzato dalla Fondazione ITS Agroalimentare per il Piemonte. Al termine del percorso biennale di 1800 ore, 680 delle quali dedicate a esperienze lavorative in azienda, si accede all’esame di Stato per il rilascio del Diploma di tecnico Superiore, V livello EQF. Gli studenti del corso collaborano attivamente con Giornale della Birra, mettendo a disposizione dei lettori alcuni contributi elaborati durante l’esperienza formativa. Maggiori informazioni: www.agroalimentarepiemonte.it