Numero 28/2020

8 Luglio 2020

“Questione di pinte”: il mondo della birra nel nuovo libro di Teka Edizioni

“Questione di pinte”:  il mondo della birra nel nuovo libro di Teka Edizioni

Tweet


È facile parlare di pinte. Ma quanti possono davvero dire di conoscere la bevanda che dà un gusto speciale a pranzi, cene, aperitivi o incontri con gli amici?
Chi è davvero consapevole dei procedimenti chimici che, per esempio, si svolgono in una botte sotto a una pellicola multicolore di microrganismi?
Chi sa cosa trasforma quattro semplici ingredienti come acqua, cereali, luppolo e lievito, nella bevanda che arricchisce le nostre serate in compagnia?

La birra non risponde semplicemente al bisogno fisiologico di dissetarsi con una sostanza buona e – grazie al processo di bollitura – senza batteri, ma rappresenta un simbolo di convivialità, festa e spensieratezza fin dalla sua nascita, che risale addirittura all’epoca dei Sumeri.

 

.

.

 

Dalle origini al misterioso processo della fermentazione, dalla degustazione ai diversi stili di birra: il volume propone un viaggio tra i paesi di grande tradizione birraria fino ai birrifici italiani, arricchito da una carrellata di consigli e abbinamenti per gustarla al meglio.
Un manuale per tutti alla scoperta dei segreti nascosti sotto la schiuma più amata di sempre.

Arricchiscono il testo le illustrazioni in stile minimale che accompagnano i passaggi più interessanti con un pizzico di sagace ironia.

Il libro sarà disponibile in anteprima sul sito di Teka Edizioni a partire dal 30 giugno: chi lo acquisterà durante la prima settimana, riceverà in omaggio una stampa a colori in formato A5 di una delle illustrazioni del libro e un link per partecipare al primo evento online che si terrà l’8 luglio. Oltre alla presentazione del volume, l’autore proporrà anche la degustazione guidata della birra che ciascun partecipante potrà autonomamente gustare durante la serata.

L’autore, Daniele Cogliati, è bibliotecario di professione e amante della birra per passione. Si innamora delle pinte a diciotto anni grazie a un locale brianzolo specializzato in birre belghe e, da quel momento, comincia la sua esplorazione alla scoperta dei segreti che si celano dietro alla più antica bevanda alcolica.Viaggia tra le pagine dei libri, naviga tra quelle del web e intraprende numerosi pellegrinaggi a tema birrario in Franconia, per assorbire la cultura e le tradizioni del popolo che è il più grande consumatore di questa bevanda. Un vero nerd della birra, della quale ha indagato in profondità ogni aspetto: dai processi chimici della fermentazione agli abbinamenti culinari.

Tweet


Info autore

Roberto Tomasi

Mi chiamo Roberto, sono nato il 14 Dicembre del 1977 a Torino.
Mi sono laureato in economia e commercio con lode ed ho conseguito l`abilitazione per la professione di Dottore Commercialista e Revisore Contabile.
Seguo professionalmente diverse realta`nel settore alimentare nel quale ho maturato una certa esperienza.
Sono da sempre un bevitore di birra (ovviamente senza mai abusarne – raccomando sempre un uso consapevole delle bevande alcooliche).
Non ho particolari preferenze, anche se prediligo le birre doppio malto.
L`importante pero`e`che la birra sia fresca e dissetante.
Il mio pranzo preferito e`pizza e birra, pizza calda e birra fresca!
Purtroppo a volte mi e`capitato anche l`opposto ossia pizza fredda e birra calda. Ma non lo consiglio!
Collaboro con gli amici di Giornale della Birra e quando la professione mi lascia del tempo, scrivo qualche articolo di carattere economico e fiscale.
Buona lettura!