Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana
14 ottobre 2015

Blocco delle spine: Punto Birra di Viareggio vende quote birra per ricorso al TAR.

Blocco delle spine: Punto Birra di Viareggio vende quote birra per ricorso al TAR.

Tag:, ,

 

Il locale Punto Birra di Viareggio (LU), uno dei punti di riferimento per il movimento della birra artigianale in Versilia, chiama a raccolta tutti gli appassionati per una raccolta fondi.
Il Comune di Viareggio con l’ordinanza 52 del 25/05/2015 ha imposto al locale il blocco di tutte le spine in quanto, secondo il documento in questione, il locale non dispone delle normali licenze per la somministrazione di alcolici, costringendo il locale a vendere soltanto birra in bottiglia e in bicchieri in plastica. I gestori del locale hanno intrapreso una costosa battaglia legale nei confronti di questa ordinanza ritenendola “un abuso d’ufficio immotivato e senza precedenti che sta causando un danno d’immagine ed economico non indifferente”.

.

.

Secondo la tesi difensiva il locale risulta essere in possesso della necessaria licenza per la somministrazione di bevande che è stata protocollata nel Luglio 2012, inoltre soltanto l’A.S.L. può occuparsi delle licenze di somministrazione di bevande. Con queste tesi i gestori hanno presentato al Consiglio di Stato un ricorso al quale il Comune di Viareggio si è opposto, obbligando i ricorrenti a presentarsi al TAR della Toscana.
Visto l’aumentare esponenziale delle spese, per sostenere le proprie ragioni, i gestori hanno così deciso di chiedere aiuto a clienti e appassionati della vera birra per una raccolta fondi. Attraverso una campagna di crowdfounding verranno vendute quote birra per raggiungere entro il 30 Ottobre 2015, termine ultimo per presentare il ricorso al TAR, quota 1000€.

.

.

Una volta vinto il ricorso sarà possibile ritirare il proprio sconto a seconda del contributo versato, oppure nel malaugurato caso che non si riesca a raggiungere l’obiettivo gli sconti verranno trasferiti sulle bottiglie o i soldi verranno restituiti.
Ad esempio se si versa 10€, una volta vinto il ricorso, sarà possibile bere tre birre al prezzo di due, con 40€ di contributo si avrà diritto ad una cena degustazione. E’ possibile assicurarsi anche quote da 400€ e avere un fusto di birra da 30 litri con la possibilità di spillarlo anche a domicilio.

Maggiori informazioni al sito www.puntobirracontroleforzedelmale.com o alla mail puntobirraviareggio@gmail.com

Andrea Gattini
Info autore

Andrea Gattini

Sono nato il 23 Novembre 1979 a Carrara (MS) e vivo da sempre ad Avenza una frazione di Carrara. Ho conseguito il diploma di maturità scientifica.

La mia passione per la birra è nata parecchi anni fa. Inizialmente con una collezione di sottobicchieri di ogni marca di birra (ad oggi ne ho più di trecento), ma per motivi di spazio sto rallentando la raccolta. Grazie al gemellaggio pluritrentennale della mia città natale con Ingolstadt in Baviera, visto che ogni fine estate viene organizzata una festa della birra in stile Oktoberfest, questa mia passione non poteva che aumentare. Negli ultimi tempi sto inziando a collezionare bottiglie vuote di birra artigianale e bicchieri da birra. Ho pinte nonic, masskrug sia in vetro che in ceramica, weizenglass, teku, coppe trappiste, tulipani e calici a chiudere.

Con il tempo ho imparato a conoscere ed apprezzare meglio questa antichissima bevanda grazie ad un corso di degustazione a cui ho partecipato. Quando mi è possibile insieme alla mia compagna di vita Francesca partecipo ad eventi Slow Food e mi diletto, ove possibile, a visitare birrifici artigianali sparsi un po’ in tutta Italia. Cerco sempre di inserire nei miei viaggi qualche meta a sfondo birrario.

Non sono un esperto che può esibire certificati, sono semplicemente uno dei tanti consumatori pieno di passione per la birra che non smette mai di imparare e scoprire nuove notizie in ambito birrario e quando può cerca di divulgare il buon bere. Amo molto la cucina e mi piace sperimentare nuovi abbinamenti gastronomici con la birra.

Non sono un homebrewer, la birra preferisco berla!

Mi piace molto leggere libri gialli o thriller, tra i miei autori preferiti ci sono Camilleri, Follet e Malvaldi. Altra vera passione è il calcio, sono tifosissimo della squadra più bella che ci sia al mondo: ovvero la Fiorentina (vi avviso, in questo campo non riesco ad essere molto sportivo). Tra gli sport mi piacciono anche il ciclismo e il basket.

Spero che possiate appassionarvi ai contributi che ho pubblicato e produrrò su giornaledellabirra.it!

Aspetto i vostri suggerimenti e anche le vostre critiche e se avete dei dubbi o curiosità su qualcosa che ho scritto non esitate a contattarti tramite mail!

Prosit!