Numero 35/2019

30 Agosto 2019

Il CERB è Centro di certificazione per il luppolo riconosciuti a livello nazionale

Il CERB è Centro di certificazione per il luppolo riconosciuti a livello nazionale

Tweet

Tag:,

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari Forestali e del Turismo – MiPAAFT – con il Decreto n°4281 del 20/07/2015, ha stabilito secondo la Direzione Generale delle Politiche Internazionali e dell’Unione Europea (PIUE), l’Autorità di certificazione competente per l’Italia ai sensi Regolamento (CE) n. 1850 della Commissione del 14/12/2006 relativo alle modalità di certificazione del luppolo e dei prodotti derivati dal luppolo.

.

.

 

Il CERB – Centro di Ricerca per l’eccellenza della Birra dell’Università degli Studi di Perugia – dal 06/08/2019 è stato inserito nell’Elenco dei Centri di certificazione per il luppolo riconosciuti a livello nazionale (link). In un settore in cui la coltivazione del luppolo è in continua crescita, diventa importante poter garantire la qualità del prodotto lungo la filiera attraverso gli Organismi di Certificazione. Il CERB ha organizzato un corso di formazione riconosciuto dal Ministero, per gli enti e i laboratori interessati, sulle modalità di campionamento ed analisi del luppolo per la sua certificazione.

Inoltre, il CERB, Centro di riferimento nazionale del settore, è accreditato da Accredia (l’unico Ente italiano di Accreditamento) secondo la norma internazionale di riferimento UNI EN ISO/IEC 17025:2018 “Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e taratura”. Il numero di accreditamento è L 0754 e qui l’elenco delle prove accreditate.

.

.

 

Il CERB partecipa alle commissioni di analisi del European Brewery Convention, EBC gestite dal Brewers of Europe (link). Partecipa attivamente nelle commissioni di orzo e malto, mosto e birra, luppolo e microbiologia per mantenere la standardizzare la raccolta di metodi EBC (modificando i metodi esistenti, proporre nuovi metodi e archiviane altri), discutendo con gli altri esperti del settore a livello europeo e mondiale l’armonizzazione dei metodi (ASBC, MEBAK, BCOJ), il CERB è quindi il referente per l’Italia e raccoglie e porta in commissione le esigenze analitiche di questo settore.

Tweet


Massimo Prandi
Info autore

Massimo Prandi

Un Albese cresciuto tra i tini di fermentazione di vino, birra e… non solo! Sono enologo e tecnologo alimentare, più per vocazione che per professione. Amo lavorare nelle cantine e nei birrifici, sperimentare nuove possibilità, insegnare (ad oggi sono docente al corso biennale “Mastro birraio” di Torino e docente di area tecnica presso l’IIS Umberto Primo – la celeberrima Scuola Enologica di Alba) e comunicare con passione e rigore scientifico tutto ciò che riguarda il mio lavoro. Grazie ad un po’ di gavetta e qualche delusione nella divulgazione sul web, ma soprattutto alla comune passione e dedizione di tanti amici che amano la birra, ho gettato le basi per far nascere e crescere questo portale. Non posso descrivere quante soddisfazioni mi dona! Ma non solo, sono impegnato nell’avvio di un birrificio agricolo con produzione delle materie prime (cereali e luppoli) e trasformazione completamente a filiera aziendale (maltazione compresa): presto ne sentirete parlare!