Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana
14 febbraio 2014

Un menù a tutta birra per la cena di San Valentino!

Un menù a tutta birra per la cena di San Valentino!

Tag:, , , , , ,

Volete sorprendere la vostra metà del cuore preparando una cena spumeggiante per festeggiare insieme San Valentino?

Ecco per voi le ricette selezionate da giornaledellabirra.it per un menù completo, dal primo al dolce, tutto all’insegna della birra!

ANTIPASTO: Verdure croccanti alla birra

Antipasto vegetariano caldo, ottimo per appagare l’appetito. Ingredienti semplicissimi:

  • 500 g di verdure a piacere
  • 125 g di farina
  • 2 uova
  • 1 bicchiere di birra chiara
  • 3 cucchiai di olio d’oliva
  • sale
  • olio per friggere

Tagliate a strisce di circa mezzo centimetro di lato le verdure, fatele scottare leggermente in padella. In una ciotola preparate la pastella: setacciate la farina, unite un pizzico di sale, i tuorli d’uovo e la birra, mescolate bene con la frusta fino a ottenere una massa omogenea.  Predisponete, quindi, la padella per la frittura. Immergete le verdure, friggetele e ponetele su carta assorbente; spolverizzatele di sale e servite calde.

PRIMO: Risotto alla birra ed erborinato

Questo risotto alla birra è una preparazione dal sapore delicato e ricca, piuttosto semplice da preparare ma dal gusto davvero originale. Ingredienti:

  • 350 g di riso carnaroli
  • 1 bottiglia di birra scura
  • 1 scalogno
  • 30 g di burro
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • brodo vegetale q.b.
  • 150 g di formaggio erborinato stagionato (come Raschera DOP erborinato o un caprino erborinato)

La ricetta base prevede di mettere l’olio e il burro in un tegame, farlo sciogliere, poi unire lo scalogno e lasciarlo appassire a fuoco basso per 5-6 minuti.  Quindi, occorre versare il riso e lasciarlo tostare per un paio di minuti, poi sfumare con la birra fredda; quando il liquido sarà evaporato continuate la cottura del risotto aggiungendo un mestolo di brodo vegetale alla volta fino al completo assorbimento del liquido precedente. Portate a cottura il riso, salate e infine, tolto il tegame dal fuoco, aggiungete il formaggio a dadetti e mantecate il tutto con un’ultima piccola aggiunta di brodo. Infine impiattate e sevite all’istante.

 

SECONDO: Petto di pollo alla birra

Il petto di pollo alla birra è un piatto semplice e veloce da realizzare per chi ama i gusti amarognoli della birra pilsner. Ecco gli ingredienti:

  • 1 petto di pollo sfilettato
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 40 g di farina
  • 1 bicchiere di birra pilsner bionda
  • olio extravergine d’oliva

Se il petto di pollo è intero, è necessario sfilettarlo, aprendolo in metà successive, in modo da ridurne lo spessore. Procedete poi infarinandolo abbondantemente e portatelo a cottura in una padella a fondo basso, su fiamma viva e con abbondante olio. Quando le due facce sono dorate, abbassare la fiamma, aggiungere la birra e procedere a cottura lenta. A pochi minuti dalla spadellatura, aggiungere il rametto di rosmarino per aromatizzare la carne. Servire con un contorno delicato, come patate al forno o una semplice insalatina di songino.

 

DOLCE: birramisù

Il birramisù non è altro che una variante del famoso tiramisù. Ingredienti:

  • 6 uova
  • 120 g di zucchero
  • 500 g di mascarpone
  • Savoiardi o pavesini
  • Cacao in polvere
  • Birra non pastorizzata

Per prima cosa occorre dividere i tuorli dagli albumi delle uova; aggiungere metà dello zucchero ai tuorli e montare il composto con una frusta elettrica fino a rendere il composto omogeneo e spumoso. Aggiungere al composto ottenuto il mascarpone e amalgamate il tutto facendo attenzione a non lasciare grumi. Con uno sbattitore montate a neve fermissima gli albumi, nel frattempo aggiungete lo zucchero restante agli albumi che state montando. Quando gli albumi saranno montati aggiungeteli al composto di tuorli, zucchero e mascarpone: fate questa operazione prestando molta attenzione e cercando di incorporare gli albumi montati a neve con un mestolo di legno con un movimento dal basso verso l’alto per evitare di smontarli.
Quando la crema sarà pronta potete stenderne uno strato sulla terrina che avete scelto, dopodiché potrete sistemarvi uno strato di pavesini o savoiardi che avrete precedentemente imbevuto nella vostra birra non pastorizzata. Finito lo strato di biscotti, ricopriteli con uno strato di crema. Continuate ad alternare strati di crema e biscotti finchè non avrete terminato il composto. Alla fine spolverizzate lo strato finale con il cacao in polvere e riponete il tutto in frigorifero per qualche ora.

 

 

Per la scelta delle birre da portare a tavola in abbinamento a questi gustosi piatti, trovate tutti i consigli a questo link!

 

Buon appetito e… BUON SAN VALENTINO!!!

Redazione Giornale della Birra
Info autore

Redazione Giornale della Birra

La Redazione del Giornale della Birra, tra un boccale e l’altro, prepara gli articoli che vedete su queste pagine.
Inoltre, da’ spazio a tutti gli amici e visitatori del sito che ci inviano i loro contributi, indicandone gli autori. Contattaci se vuoi collaborare con noi!