Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana
24 dicembre 2013

Copenaghen in festa tra bancarelle e birre di Natale!

Copenaghen in festa tra bancarelle e birre di Natale!

Tag:, , , , , ,

La capitale danese si prepara alle feste con un salto tra le bancarelle, uno spettacolo di fuochi d’artificio e una bevuta in allegria insieme a Babbo Natale!
Un giro su una giostra carica di luci, immersa nel profumo delle torte appena sfornate in vendita sulle bancarelle e una passeggiata lungo Straedet, a caccia dei migliori pezzi di antiquariato. Se necessiterete di una pausa a base di cioccolata calda e di brunkager, i tipici biscotti allo zenzero, i molti locali del centro della Capitale faranno al caso vostro.

 

Copenhagen, dai primi di novembre, si veste a festa in vista del Natale. Il famoso parco di divertimenti  “Tivoli” si riempie di luminarie e allestisce un grosso mercatino di oggetti di artigianato e specialità gastronomiche. In particolare si può far compere in una corsa sui pony i più piccoli mentre i grandi si possono riscaldare con una tazza di Glögg (vino rosso caldo, acquavite, spezie, uvetta e mandorle).

 

Una vasta scelta di delicatessen e arredi di design si trova invece all’ex quartiere dei macelli di Kodbyen, il cui mercatino propone anche giri in carrozza e spettacoli di fuochi d’artificio.

Se preferite regalare ai vostri cari qualcosa di più tradizionalmente danese, potete fare un salto al Museo Nazionale, per fare incetta di copie di antichi gioielli vichingi, gioielli d’ambra, modellini di villaggi e navi vichinghe.

 

 

Da non perdere la speciale birra di Natale Julebryg, birra tipica delle feste, riprodotta anche da note industrie. Ma la sensazione di berla nella tipica atmosfera natalizia e tradizionale danese è impareggiabile.
Per allietare ancora di più i presenti alcuni Babbi Natali alla guida di carretti distribuiscono ai passanti centinaia di bottiglie prodotte da tutti i piccoli birrifici della zona. Ottima per innaffiare i tipici piatti delle feste: prosciutti in gelatina, anatra al cavolo rosso e patate caramellate.
La festa continua per tutto il periodo delle feste fino al capodanno!

Alessio Lilliu
Info autore

Alessio Lilliu

Sono nato a Cuneo, ridente capoluogo di provincia piemontese.
Ho sempre amato la Natura e, seguendo questo amore, ho frequentato l’Istituto Tecnico Agrario ed ho proseguito i miei studi conseguendo, nel 2012, la Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari a pieni voti.
Ho sempre adorato la cultura in ogni sua forma, ma ho sempre odiato gli stereotipi.
In particolare lo stereotipo che ho sempre rigettato è quello che riguarda la relazione tra “persone studiose” e “persone fisicamente poco attraenti”. Per ovviare a tale bruttissimo stereotipo all’età di 11 anni cominciai a praticare Judo e ad oggi sono cintura nera ed allenatore di questa disciplina marziale.

Dal 2010 gestisco un’attività commerciale, l’Edicola della Stazione Ferroviaria di Cuneo.
Ho ricoperto nel 2011 anche il ruolo di Vice-Responsabile della qualità all’ingresso in un macello del cuneese e, una volta terminato il mio percorso di studi, nel 2012 per l’appunto, ho deciso di rendere il settore alimentare parte ancor più integrante della mia vita. Creai la Kwattzero, azienda di cui sono socio e che si occupa di prodotti disidratati a freddo e di produzione di confetture ipocaloriche, ricavate tramite un processo brevettato di mia invenzione e di mia esclusiva proprietà. Obiettivo finale della ditta è quello di arrivare a produrre i propri prodotti con un consumo energetico pari a zero tramite l’installazione di fonti di energia rinnovabile, per esempio pannelli fotovoltaici.

Per quanto riguarda la mia passione per la scrittura, nacque in tenera età ed in particolare attorno ai sette anni, quando rubavo di nascosto la macchina da scrivere di mio padre, una vecchia Olivetti, per potermi sbizzarrire a sognare e fantasticare su terre lontane e fantastici eroi.

La mia passione per la scrittura venne ricompensata nel 2010 quando pubblicai il mio primo romanzo, “Le cronache dell’Ingaan”. La mia produzione letteraria prosegue a tutt’oggi con nuovi romanzi.

Dal 2012 sono Presidente di Tecno.Food, associazione che riunisce i Laureati e gli Studenti delle Scienze alimentari in seno all’Università degli Studi di Torino.

La nuova ed affascinante sfida che sto cominciando ad affrontare con enciclopediadellabirra.it mi permette di unire due mie grandi passioni: la scrittura e la birra!

Adoro sperimentare sempre nuove cose e nuovi gusti e questa è un’occasione davvero unica.