Numero 34/2019

25 Agosto 2019

Marmellata ai limoni e birra

Marmellata ai limoni e birra

Tweet

Tag:, ,

La marmellata di limoni è ottima a colazione o merenda con un buon pane fatto in casa oppure abbinato a formaggi freschi, morbidi e più dolci. Per fare marmellate buone bisogna munirsi non solo di materie prime buone e genuine ma di pazienza e buona volontà. Se fatta bene vi assicuro che verrà fuori un prodotto profumato e fresco e, con l’aggiunta di birra, assolutamente originale.

.

.

Ingredienti:

1 kg di limoni bio

400 gr zucchero (in caso in cui vi piaccia un gusto più dolce aggiungete dell’altro zucchero)

q.b. birra Pils

 

Preparazione:

Lavate bene i limoni, toglietegli la buccia, con cui potete fare dell’ottimo liquore, oppure aggiungerla nella cottura della marmellata; togliete la parte bianca perché amara, tagliate i limoni a fette privandoli dei semi. Sistemate tutte le fette di limone in una ciotola e ricopritele di acqua. Lasciate riposare per almeno 24 ore a temperatura ambiente: in questo modo eliminerete la parte acidula dei limoni.

.

.

Scolate l’acqua e mettete i limoni in una pentola, aggiungete lo zucchero e un bicchiere di birra, cuocete a fuoco basso per circa 50 min mescolando spesso; se necessario aggiungente dell’altra birra.

.

.

.

Cheers!

Tweet


Lina Zadorojneac
Info autore

Lina Zadorojneac

Nata in Moldavia, mi sono trasferita definitivamente in Italia per amore nel 2008. Nel 2010 e 2012 sono arrivati i miei due figli, le gioie della mia vita: in questi anni ho progressivamente scoperto questo paese, di cui mi sono perdutamente infatuata. Da subito il cibo italiano mi ha conquistato con le sue svariate sfaccettature, ho scoperto e continuo a scoprire ricette e sapori prima totalmente sconosciuti. Questo mi ha portato a cambiare anche il modo di pensare: il cibo non è solo una necessità, ma un piacere da condividere con la mia famiglia e gli amici. Laureata in giurisprudenza, diritto internazionale e amministrazione pubblica, un master in scienze politiche, oggi mi sono di nuovo messa in gioco e sono al secondo e ultimo anno del corso ITS Gastronomo a Torino, corso ricco di materie interessanti e con numerosi incontri con aziende produttrici del territorio e professionisti del settore. Il corso ha come obiettivo la formazione di una nuova figura sul mercato di oggi: il tecnico superiore per il controllo, la valorizzazione e il marketing delle produzioni agrarie e agro-alimentari. Così ho iniziato a scrivere per il Giornale della Birra, occasione stimolante per far crescere la mia professionalità.