Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana

Numero 43/2018

25 Ottobre 2018

Saragozza, una piacevole scoperta birraria

Saragozza, una piacevole scoperta birraria

Tweet


Ho trascorso un weekend in Spagna con l’idea di assaporarne il clima, ma senza l’effervescente frenesia tipica di Barcellona. Ho quindi optato per Saragozza con lo scopo di trascorrere alcuni tranquilli giorni in relax e con la speranza di poter assaggiare almeno una birretta locale.

 

Ritengo di aver sottovalutato il potenziale della città sotto ogni punto di vista, perché è sicuramente una meta che può offrire molto.
Dal punto di vista storico culturale le scelte non mancano; le attrazioni sono in minor quantità rispetto ad altre grandi città spagnole, ma in un paio di giorni di visita sicuramente non ci si annoia.
Si passa dal centro storico ai parchi del circondario per finire con l’area di Expo 2008 ancora in parte utilizzata e frequentata.
Anche per chi cerca svago le possibilità non mancano: gli stretti vicoli del centro storico pullulano di piccoli locali gremiti di gente proprio nel classico stile della movida spagnola.
In ambito birraio Saragozza è stata una piacevole sorpresa.

 

.

.

A pochi chilometri dal centro è ubicata La Zaragozana, la fabbrica della birra Ambar, che organizza visite guidate su prenotazione.
La città è completamente tappezzata di pubblicità dell’azienda che punta su slogan d’effetto.
La Ambar si trova in tutti i locali del centro, alla peggio avrei passato il weekend a base di birra locale…..industriale!
Meno pubblicizzati ma molto più interessanti sono i locali qui di seguito presentanti in cui potete dissetarvi con le birre artigianali locali.

Tabierna
Calle Espoz y Mina, 7
Ubicato in una via secondaria del centro storico, dispone di alcuni tavoli all’interno e altrettanti all’esterno, negli orari di punta si può comunque sfruttare il marciapiede stando in piedi.
La cucina propone solamente stuzzichini (e in occasione dell’oktoberfest wurstel e patatine!!!) a cui potete abbinare le birre, quindi è ideale per il momento aperitivo.
Oltre alle birre di alcuni grossi marchi, propongono le loro produzioni Ordio Minero.
Il tutto sia alla spina, sia in bottiglia.
Il birrificio Ordio Minero è nato nel 2012 nel cuore di Saragozza e attualmente produce cinque tipologie di birra.
Sul loro sito internet è possibile lo shop online.

Hoppy
Calle Casto Méndez Núñez, 36, Bajo Izquierda
Ubicato nel cuore della movida di Saragozza, il locale rispetto agli standard spagnoli è abbastanza ampio e l’area esterna è su strada pedonale, quindi non ci sono problemi in caso di affollamento.
La cucina propone stuzzichini e hamburger, quindi è possibile pranzare/cenare anche se la scelta è limitata.
Rispetto alla Tabierna le spine disponibili sono in quantità maggiori e le proposte sono più ricercate.
Hanno creato una loro birra in collaborazione con il birrificio Cierzo di Saragozza di cui sono promoter.
Sono disponibili anche alcune craft beer italiane.
In bottiglia e in lattina si trovano creazioni di rinomati birrifici artigianali.

 

.

.

 

Beer Corner
Calle del Heroísmo, 2
Situato nella zona periferica del centro di Saragozza, il locale per quantità di spine e qualità delle birre è sulla falsariga di Hoppy.
Anche le proposte in bottiglia e lattina sono tra le migliori.
In stile moderno, propone taglieri di affettati e formaggi da abbinare a ottime birre.
Le proposte non mancano anche al fuori del centro storico.

 

El museo de la cerveza
Calle Roger de Tur, 13 (POSTERIOR)

 

.

.

 

CAMINO DE LAS TORRES
Nato nel 2017, dispone di svariate tipologie di birra in bottiglia e alcune in lattina, dalle trappiste alle ultime novità a livello internazionale.
Inoltre tra fine agosto e inizio settembre si tiene il Birragoza, festival delle birre artigianali presso il Centro de Historias – Plaza San Agustín, 2.
Quest’anno si è tenuta la settimana edizione, l’affluenza è stata molto elevata e sono state spillate birre di tutti i generi, presenza anche di produzioni italiane.

Perfetto mix di cultura, attrazioni, natura e ottima craft beer, Saragozza merita sicuramente una visita.

Tweet

Valentina Pé
Info autore

Valentina Pé

La birra è donna. Sono una homebrewer bresciana con una passione particolare per le Blanche e le Hefe Weizen.
Ho partecipato a vari corsi di degustazione, tra cui il corso di Primo Livello Unionbirrai. Sono iscritta all’associazione Donne della Birra.
Condivido, inoltre, le mie esperienze nel mondo birraio sul profilo Instagram Beergirlfrombrixia.