Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana

Numero 17/2018

24 aprile 2018

Si torna alla Lira, almeno nella birra, grazie a Davide Silvestri!

Si torna alla Lira, almeno nella birra, grazie a Davide Silvestri!

Tweet


Ha debuttato ufficialmente a Milano lo scorso 27 marzo Birra Lira, progetto di Davide Silvestri (celebre volto televisivo apparso tra gli altri in Vivere, Don Matteo, Che Dio ci aiuti, Squadra Mobile) Kekko, voce dei Modà, e Mauro Fasoli.
La serata, organizzata presso Belli Capelli di Giuseppe D’Amato – piccolo paradiso di hairstyling eco-sostenibile in zona Corso Sempione a Milano – è stata l’occasione per una chiacchierata con Davide che ha illustrato in esclusiva al Giornale della Birra come è nata l’idea del birrificio, i progetti in corso di realizzazione e ovviamente le birre.

 

.

.

 

“Volevo che si capisse all’istante che fosse un nome italiano che ricordasse il nostro passato. Così è nata Birra Lira. Spesso sento dire che si stava bene quando c’era la lira. Beh, la lira è tornata”, afferma Davide. “La mia prima birra, Una Lira, si chiama Cornucopia. E’ una American Amber Ale. Si chiama cosi’ perché sulle vecchie monete da una Lira c’era proprio la figura della Cornucopia. La seconda birra invece è la Due lire, una Ipa e si chiama Agricoltore perché sulle Due Lire era appunto raffigurato un agricoltore”.
Il numero di birre, comunque, è destinato ad aumentare e a breve infatti ne arriverà un’altra. “Ci sarà una terza birra. Si tratta di una Blond Ale, la Cinque Lire, che si chiamerà Delfino che era appunto presente sulle monete da 5 lire. Per Natale, invece, potremmo fare una Tropical Stout o una Stout al caffè; voglio infatti provare a realizzare una birra con un caffè, molto buono, prodotto da un mio amico”, spiega Silvestri che ha messo da parte, almeno temporaneamente, la tv.

 

.

.

 

“Volevo cambiare vita, fare qualcosa di diverso che si differenziasse dal mio lavoro. Mi è sempre piaciuta la birra quindi con un mio amico, che è professore di fisica quantistica – Mauro Fasoli – abbiamo deciso di lanciarci in questo nuovo progetto. Abbiamo comprato l’impianto pilota da 50 litri dove testiamo le ricette, poi andiamo al birrificio Eretica dove produciamo 1.200 litri per cotta. I lavori di ristrutturazione del nostro laboratorio sono partiti ad ottobre 2015; abbiamo iniziato a maggio 2016 con la prima cotta della Cornucopia mentre la società è stata costituita a maggio 2017. La produzione vera e propria è iniziata a fine maggio 2017”, afferma il birraio di Birra Lira, sottolineando che “stiamo andando molto bene. L’obiettivo è di fare 15/20 mila litri l’anno. Per una beefirm come noi è piu’ che sufficiente. Io voglio fare un prodotto di nicchia e di livello. Ho anche puntato molto sul packaging e l’immagine; un qualcosa di bello non solo per le birrerie ma anche per la ristorazione”.
“A Milano – prosegue Silvestri – solo per fare degli esempi le nostre birre si trovano al The Yard e alle Drogherie Milanesi, Al Fresco, Al Frank e Alla Trattoria Trombetta. Fuori Milano si possono trovare in alcuni locali come So Good Burger (Cavenago), Mami Burger (Melzo), Nikki Sushi (Monza), Perbacco Caffè, La Locanda del Pedro, Estrò Pizza Lab (Cassina de’ Pecchi), Mio Sushi, Rise Bistrot (Vimercate), La Corte del Luppolo (Ornago) Fabbrica di Pedavena (Lissone)…Poi, ovviamente facciamo spedizioni in tutta Italia”.

.

.

A maggio, con grande orgoglio, Birra Lira sbarcherà anche oltre Confine per andare dall’altra parte del Mondo. “Saremo in Australia. Abbiamo ottenuto in esclusiva un contratto di distribuzione per Australia e Nuova Zelanda con la Società N. Ieraci & Sons Pty Ltd, quindi tra poco dovremo partire. E’ piaciuto molto il mio motto è ‘Tornata la Lira’, che tra gli italiani in Australia potrebbe funzionare molto bene. Forse poi andremo anche negli Usa”.
La scelta dell’insolita location per la presentazione delle birre è nata invece dal forte legame tra Davide e Giuseppe, titolare appunto di Belli Capelli. “Giuseppe è il mio migliore amico e al posto di presentare la birra in un locale abbiamo pensato di farlo qui nel suo salone di bellezza”, sentenzia Davide.

.

.

“Io – conclude Giuseppe – sono un amante della birra. Creare questo evento insieme è stato molto interessante. Abbiamo sposato le due attività che sono in entrambi i casi artigianali. Adesso a Milano è molto importante riuscire a realizzare eventi che vadano oltre le discipline tipiche di un salone e quindi creare qualcosa di diverso. Alla mia clientela piace questo tipo di eventi e realizzarlo è stato molto divertente”.

 

Maggiori informazioni alla pagina Facebook ufficiale

Tweet

Marco Fusi
Info autore

Marco Fusi

Giornalista finanziario per professione e amante della birra – di qualità – per passione. Grazie ad una cara amica sommelier qualche anno fa ho scoperto il mondo delle birre artigianali e da allora è stato un crescendo.

Ho frequentato i corsi di degustazione organizzati dal network Fermento Birra, superando con successo l’esame finale; ho anche partecipato ad un corso di un giorno sull’Home Brewing di MOBI e spero, quando avrò un po’ piu’ di tempo libero, di iniziare la produzione a casa, nel frattempo degusto birre a Milano e provincia e vado alla ricerca dei migliori festival e appuntamenti birrari lungo tutta la penisola (lavoro permettendo) sia per scoprire le ultime novità e sia per conoscere la storia e le persone che si celano dietro ogni birrificio.

Mi piace confrontarmi sulle birre che bevo – per questo cerco di partecipare a degustazioni guidate e non – e prima o poi, chissà, tenterò l’esame BJCP… seguitemi e che il luppolo sia con voi!