Numero 29/2020

16 Luglio 2020

Proximity Malt: la malteria regionale diffusa del Nord America

Proximity Malt: la malteria regionale diffusa del Nord America

Tweet


Di Sara Pognante.

In che modo l’industria del malto di oggi potrebbe servire meglio il nuovo utente finale incentrato sull’artigianato? Questa è la domanda che Dave Kuske, Dale West, Amy Germershausen e Dale Bugajski, i proprietari dell’azienda si sono posti, nel trovare una risposta soddisfacente è nata la malteria Proximity, anche conosciuta come la prima malteria di nuova generazione su larga scala del Nord America.

.

.

La malteria, infatti, fu fondata nel 2015 a Milwaukee in Wisconsin, dove tutt’ora si trova la sede. Grazie alla crescita costante dell’azienda attualmente ci sono altre due strutture a Laurel in Delaware e a Monte Vista in Colorado; entrambe sono situate in zone agricole con ampie coltivazioni di cereali, in particolare l’orzo.
Il quartier generale in Wisconsin è dotato di un sistema pilota identico ai più grandi sistemi di maltazione delle altre due strutture, sebbene in dimensioni molto ridotte. Inoltre si trova il Malt Innovation Center, ovvero un complesso di laboratori all’avanguardia che permettono alla clientela e alla stessa azienda di eseguire analisi sui prodotti.

.

.

 

Il centro, infatti, permette di:

  • Analizzare, valutare e dare priorità ai potenziali nuovi cereali e varietà di cereali;
  • Sviluppare nuovi prodotti e ricette di malto;
  • Perfezionare o personalizzare sapori, colori, ecc. nei prodotti esistenti;
  • Collaborare con i produttori di birra per esplorare nuovi usi, caratteristiche, colori e sapori del malto nelle ricette della birra esistenti o anche nuove;
  • Collabora con i produttori di birra per esplorare la funzionalità del malto con altre materie prime come elemento chiave della struttura di ogni birra;
  • Mantenere la coerenza del prodotto dall’anno di raccolto a quello di raccolto.

.

.

 

Laurel in Delaware, oltreché far parte di una antica ricca zona coltivata, è situata vicino a porti e a metropoli della costa orientale che la rendono un punto strategico per il commercio. L’azienda, inoltre, ha stretto un ottimo rapporto con i coltivatori grazie al quale per entrambe le parti ci sono stati grandi benefici. In quanto Proximity ha aiutato la comunità locale nell’avanzamento delle tecnologie agrarie ed ha acquisito materie prime di elevata qualità. Inoltre grazie alle strutture all’avanguardia può vantare di un ampio assortimento di malti derivanti da diversi cereali, per una vasta gamma di clienti.
Monte Vista in Colorado immersa nel cuore della valle di San Luis, si trova un’altra zona strategica per la coltivazione di cereali, in quanto gli agricoltori circostanti producono orzo e altri cereali da malto di qualità eccezionale da oltre 50 anni. Un’ottima sintonia tra gli agricoltori e la malteria, in poco tempo, si è creata ed ha portato a grandi vantaggi per ambo le parti, come in Delaware.
Questa struttura in Colorado ospita anche il laboratorio di malto a servizio completo, che ci consente di fornire ai clienti una gamma di specifiche analisi su ogni lotto di malto.
La produzione annua che viene raggiunta sia in Delaware in Colorado è di circa 25.000 tonnellate di malto.

.

.

 

In tutti e tre gli stabilimenti hanno in dotazione impianti di maltazione a cassoni Lausman; in cui vengono maltati alcuni cereali come: orzo, avena segale, frumento così da produrre i seguenti malti come: malto base, malto di segale, malto d’avena, malto di frumento medio-atlantico, malto Premium e malto di frumento bianco.
Dei cereali vengono sottoposti, oltreché alla maltazione, a successivi processi come la torrefazione; così da avere sul mercato malti come: malto Tostato, Caravienne, Destrina, Cristallo, Crystal, Biscotto, Cioccolato, Grano Al Cioccolato, Nero, malto di segale tostato, Crystal Rye e segale al cioccolato. Altri cereali invece vengono sottoposti al processo di fioccatura in modo da produrre fiocchi, fiocchi d’avena e fiocchi di segale arrotolata.

Questa malteria grazie alla sua attenzione alle materie prime e a tutti i processi di trasformazione è molto apprezzata da birrifici artigianali della zona.

Tweet


Info autore

Mastro birraio ITS Agroalimentare Piemonte

Il corso biennale Mastro biennale è organizzato dalla Fondazione ITS Agroalimentare per il Piemonte. Al termine del percorso biennale di 1800 ore, 680 delle quali dedicate a esperienze lavorative in azienda, si accede all’esame di Stato per il rilascio del Diploma di tecnico Superiore, V livello EQF. Gli studenti del corso collaborano attivamente con Giornale della Birra, mettendo a disposizione dei lettori alcuni contributi elaborati durante l’esperienza formativa. Maggiori informazioni: www.agroalimentarepiemonte.it