Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana

Numero 03/2018

19 gennaio 2018

Accise birra: impercettibili riduzioni da 2017 al 2019

Accise birra: impercettibili riduzioni da 2017 al 2019

Tweet


La Legge 27 dicembre 2017, n. 205 (c.d. “Legge di Bilancio 2018) all’articolo 1, c. 514 dispone che a decorrere dal 1.01.2019 l’aliquota di accisa sulla birra è rideterminata in euro 3,00 per ettolitro e per grado-Plato.
Attualmente l’aliquota di accisa sulla birra è pari ad euro 3,02 per ettolitro e per grado-Plato.
Lentamente il Legislatore sta prendendo consapevolezza della necessità di ridurre il costo dell’accisa sulla birra che incide fortemente sui costi di produzione del prodotto.

.

.

Se consideriamo, infatti, il costo di un litro di birra con grado plato pari a 15 possiamo stimare che l’accisa incide per più del 50% del costo del prodotto sfuso. L’accisa costituisce, quindi, di gran lunga l’”ingrediente più caro”.
Pur apprezzando gli sforzi del Legislatore questi appaiono evidentemente non sufficienti. La riduzione dell’aliquota di accisa per importi così ridotti non ha, infatti, effetti sensibili.
A seguire una tabella che evidenzia il costo dell’accisa per 1.000 litri di birra (ipotizzando una cotta con grado plato 15).

 

 

Costo Accisa ante 2017(*) Costo Accisa dal 2017 Costo Accisa dal 2019
€ 456 (€ 3,04*15*10) € 453 (€ 3,02*15*10) € 450 (€ 3,00*15*10)

(*) ante modifiche L. 11/12/2016 n.232, art. 1, co. 48

 

Una situazione che, come è evidente, tende ad incidere sensibilmente solo a fronte di grandi volumi produttivi e che avrà un effetto positivo più sulle attività industriale che sulle realtà artigianali.

Tweet

Roberto Tomasi
Info autore

Roberto Tomasi

Mi chiamo Roberto, sono nato il 14 Dicembre del 1977 a Torino.
Mi sono laureato in economia e commercio con lode ed ho conseguito l`abilitazione per la professione di Dottore Commercialista e Revisore Contabile.
Seguo professionalmente diverse realta`nel settore alimentare nel quale ho maturato una certa esperienza.
Sono da sempre un bevitore di birra (ovviamente senza mai abusarne – raccomando sempre un uso consapevole delle bevande alcooliche).
Non ho particolari preferenze, anche se prediligo le birre doppio malto.
L`importante pero`e`che la birra sia fresca e dissetante.
Il mio pranzo preferito e`pizza e birra, pizza calda e birra fresca!
Purtroppo a volte mi e`capitato anche l`opposto ossia pizza fredda e birra calda. Ma non lo consiglio!
Collaboro con gli amici di Giornale della Birra e quando la professione mi lascia del tempo, scrivo qualche articolo di carattere economico e fiscale.
Buona lettura!