Numero 15/2021

18 Aprile 2021

Hot Blondie al peperoncino e ipa

Hot Blondie al peperoncino e ipa

Tweet


Volete stupire la vostra dolce metà? Preparate con noi il Blondie, un dolce delicato e facile da realizzare. Non è altro che la versione bianca del classico brownie, dove al posto del cioccolato fondente si usa quello bianco. Ma noi, per renderlo più speciale, l’abbiamo arricchito con del peperoncino e l’ipa: una ambrata, generosamente luppolata con sentori di pompelmo e frutti tropicali del birrificio 620 passi. Preparatelo assieme noi!

.

.

 

Ingredienti:

  • 200 g di cioccolato bianco
  • 4 uova
  • 100 g di burro
  • 250 g di farina 00
  • 8 g lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • peperoncino in polvere q.b.
  • 160 g di zucchero semolato
  • 250 ml di birra IPA, birrificio 620 passi
  • Frutti rossi oppure frutta secca a piacere

 

Preparazione:

Spezzettate il cioccolato e mettetelo a sciogliersi nel microonde (impostate il microonde a 650 watt e azionatelo in due tempi per 45 secondi l’uno) oppure a bagnomaria, aggiungete il burro e fatelo sciogliere, poi lasciate intiepidire. Nel frattempo in una ciotola sbattete le uova con lo zucchero. Versate a filo il cioccolato sempre mescolando. Versate la birra e mescolate bene.

Unite la farina setacciata con il lievito e il pizzico di sale. Mescolate molto bene se necessario, anche con le fruste elettriche, aggiungete il peperoncino e i frutti rossi e mescolate di nuovo.

Foderate una teglia rettangolare con la carta da forno bagnata e strizzata, oppure imburrate e cospargete di farina. Versate il composto nello stampo e livellate bene la superficie.

Infornate in forno già caldo a 170°C per 40 minuti, fate sempre la prova stecchino prima di sfornare. Lasciate raffreddare completamente e poi tagliate il dolce in modo da ricavare dei cubotti.

.

.

Decorate secondo il vostro umore e fantasia.

Cheers!

 

Tweet


Info autore

Lina Zadorojneac

Nata in Moldavia, mi sono trasferita definitivamente in Italia per amore nel 2008. Nel 2010 e 2012 sono arrivati i miei due figli, le gioie della mia vita: in questi anni ho progressivamente scoperto questo paese, di cui mi sono perdutamente infatuata. Da subito il cibo italiano mi ha conquistato con le sue svariate sfaccettature, ho scoperto e continuo a scoprire ricette e sapori prima totalmente sconosciuti. Questo mi ha portato a cambiare anche il modo di pensare: il cibo non è solo una necessità, ma un piacere da condividere con la mia famiglia e gli amici. Laureata in giurisprudenza, diritto internazionale e amministrazione pubblica, un master in scienze politiche, oggi mi sono di nuovo messa in gioco e sono al secondo e ultimo anno del corso ITS Gastronomo a Torino, corso ricco di materie interessanti e con numerosi incontri con aziende produttrici del territorio e professionisti del settore. Il corso ha come obiettivo la formazione di una nuova figura sul mercato di oggi: il tecnico superiore per il controllo, la valorizzazione e il marketing delle produzioni agrarie e agro-alimentari. Così ho iniziato a scrivere per il Giornale della Birra, occasione stimolante per far crescere la mia professionalità.