Numero 20/2020

13 Maggio 2020

Bere birra fa bene agli studenti

Bere birra fa bene agli studenti

Tweet


E se ti dicessimo che un bel bicchiere di birra fa bene ed aiuta a studiare meglio?

Ebbene si, sembra proprio che alcool e studio sia un connubio perfetto. Ovviamente se utilizzato in modo intelligente.
Da anni è ormai noto di come la birra abbia dei benefici per la nostra salute, ma solo recentemente è stata sviluppata la teoria che la birra possa anche aiutare gli studenti nelle loro lunghe sessioni di studio.
La birra è una bevanda molto amata nel mondo, soprattutto dai tanti giovani che ogni giorno desiderano stare in compagnia e passare un qualche momento spensierato lontano da obblighi e cose da fare.
Tante le tipologie tra cui scegliere ed ognuno, ovviamente, ha la sua preferenza: la classica birra bionda, la più ricercata birra scura, la favolosa birra rossa od ancora le deliziose birre artigianali IPA.
Qualsiasi sia la tua preferita l’effetto finale non cambia: ogni sorso ti riempie le papille gustative di mille sensazioni.
Ma come puoi usare il tuo boccale di birra preferito per studiare meglio? Ora lo scopriremo insieme.

 

.

.

Difficile trovare un giovane che non ami bere una birra in compagnia con i suoi amici.
Essere giovani non è così semplice come sembra, ma purtroppo ce lo dimentichiamo una volta diventati adulti.
Scuola, mille cose da imparare, tante cose ancora da scoprire, emozioni che ancora non si sanno gestire ed un futuro davanti che a volte può fare tanta paura.
Per fortuna, però, ci sono le amicizie ed il supporto della famiglia che, comunque vada, ci sarà sempre.
Ma come può la birra aiutarti a superare quell’esame che tanto ti mette ansia?
È arrivato il momento di scoprirlo.
Come può la birra aiutare la memoria?
Il tutto parte da uno studio scientifico svolto qualche tempo fa.
Ben 88 giovani, tra cui 31 uomini e 57 donne, si sono offerti per il bene della scienza ad affrontare questo esperimento che ha portato a dei risultati eclatanti.
All’inizio, tutti insieme, hanno dovuto studiare delle parole per poterle imparare a memoria.
Una volta studiate per lo stesso lasso di tempo i giovani sono stati divisi in due gruppi:

  • il primo gruppo poteva consumare tutta la birra che volevano;
  • il secondo gruppo non poteva bere assolutamente nulla.

 

.

.

 

Il giorno dopo i giovani sono dovuti ritornare nello stesso posto per affrontare sia il test dell’alcool che il test vero e proprio sulle parole imparate il giorno precedente.
I risultati sono stati chiari: chi ha bevuto la birra ricordava molte più parole rispetto a chi non aveva bevuto nemmeno un goccio.
Qual è la teoria scientifica che si cela dietro al fatto che la birra fa bene allo studio?
In pratica, l’alcool blocca l’apprendimento di qualsiasi nuova informazione permettendo, così, all’ippocampo di lavorare e memorizzare meglio tutto quello avvenuto in precedenza.

Tweet


Info autore

Michele Femminella

Classe 1986, campano della provincia di Salerno. Laureato in Giurisprudenza ed abilitato all’esercizio della professione forense, mi occupo soprattutto di Diritto e Sicurezza Alimentare.
L’amore per la birra mi ha portato a percorrere rotte disparate, e così sono stato prima semplice bevitore, poi degustatore, fino a dilettarmi come birraio di un piccolo birrificio per alcuni anni.
Oggi, oltre a continuare a bere l’adorata birra e a seguire con attenzione le vicende del suo affascinante mondo, scrivo per passione e per lavoro.