Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana
26 dicembre 2014

Infuso di luppolo: per chi ha esagerato a tavola!

Infuso di luppolo: per chi ha esagerato a tavola!

Tag:, , ,

Il luppolo, oltre ad essere un ingrediente fondamentale e qualificante della birra, è una importante essenza medicinale, le cui proprietà sono dimostrate fin dall’antichità.

Già impiegato come misura terapeutica nella remota cultura dei Sumeri e nella medicina cinese, il luppolo venne scoperto dalla tradizione europea come pianta “rimedio della melanconia” a partire dal dodicesimo secolo per le sue proprietà aperitive, depurative, lassative e vermifughe.

 

 

I più recenti studi hanno evidenziato che le azioni terapeutiche sono legate alla luppolina, che contiene olii essenziali, tra cui lo xantumolo, principi amari, proteine, amminoacidi e zuccheri, capaci di agire come amaro-tonici-digestivi e sedativi generali del sistema nervoso.

Insomma, un ottimo rimedio utile in questo periodo di abbuffatte per alleggerire ed aiutare il corpo a riordinare il metabolismo!

 

 

Ecco la semplice ricetta per preparare una salutare tisana di luppolo: versare 500 ml di acqua bollente su 25 g di coni di luppolo essicati (reperibili in erboristeria),  lasciare riposare per 15 minuti, quindi filtrare.

La tisana può essere consumata all’istante tiepida e zuccherata, oppure conservata in frigorifero in contenitore scuro ed impiegata a digiuno prima di ogni pasto.

Massimo Prandi
Info autore

Massimo Prandi

Un Albese cresciuto tra i tini di fermentazione di vino, birra e… non solo! Sono enologo e tecnologo alimentare, più per vocazione che per professione. Amo lavorare nelle cantine e nei birrifici, sperimentare nuove possibilità, insegnare (ad oggi sono docente al corso biennale “Mastro birraio” di Torino e docente di area tecnica presso l’IIS Umberto Primo – la celeberrima Scuola Enologica di Alba) e comunicare con passione e rigore scientifico tutto ciò che riguarda il mio lavoro. Grazie ad un po’ di gavetta e qualche delusione nella divulgazione sul web, ma soprattutto alla comune passione e dedizione di tanti amici che amano la birra, ho gettato le basi per far nascere e crescere questo portale. Non posso descrivere quante soddisfazioni mi dona! Ma non solo, sono impegnato nell’avvio di un birrificio agricolo con produzione delle materie prime (cereali e luppoli) e trasformazione completamente a filiera aziendale (maltazione compresa): presto ne sentirete parlare!