Numero 18/2020

1 Maggio 2020

Campari, il fondatore, lascia Birrificio del Ducato: subentra il Gruppo Duvel Moortgat

Campari, il fondatore, lascia Birrificio del Ducato: subentra il Gruppo Duvel Moortgat

Tweet


Birrificio del Ducato è oggi il frutto di un progetto che perdura da 13 anni, perpetrato da un uomo visionario, appassionato e sognatore che ha saputo realizzarlo e vederlo concretizzarsi in un’azienda di successo.
Quell’uomo è Giovanni Campari, che dopo aver fondato e lavorato a lungo al suo e al nostro progetto, con tutti i sacrifici, gli sforzi, gli investimenti che ciò comporta, ha acquisito fin da subito rispetto e fama nel settore della birra in Italia e all’estero. Birrificio del Ducato oggi è il prodotto di tutte quelle difficoltà affrontate insieme negli anni ma anche di quelle avventure e successi che hanno portato le nostre birre ad essere acclamate sui podi dei più prestigiosi concorsi e nei festival birrari di tutto il mondo.

.

.

 

Già nel 2017 una quota minoritaria, per l’esattezza il 35% era passata nelle mani di Duvel Moortgat, una realtà industriale belga fondata nel 1871 che produce birre a marchio Duvel, Chouffe e Liefmans, de Koninck, Maredsous, oltre ad avere partecipazioni in birrifici statunitensi del calibro di Firestone Walker, Boulevard, Ommegang, e l’olandese ‘t IJ.

La proprietà dichiara che “Il progetto iniziale di Giovanni è oggi un successo grazie all’attenzione alla qualità, all’innovazione e al miglioramento dei metodi e delle tecniche di produzione della birra che ormai sono le fondamenta su cui si basa il nostro lavoro quotidiano.
Come un buon padre, Giovanni Campari ci ha instillato nel corso degli anni i propri valori professionali e ci ha reso partecipi delle sue visioni, fonti di ispirazione per i birrai di Birrificio del Ducato e di tanti altri birrai che oggi lavorano nel mondo della birra artigianale”.

.

.

Giovanni Campari, in una nota ufficiale si congeda  all’insegna della continuità “Il Birrificio del Ducato mi ha dato tanto, tantissimo, ed io gli ho dedicato tutto quello che avevo: tempo, risorse, impegno e sudore ma soprattutto gli anni più belli della mia vita. Ora però le cose sono cambiate, l’azienda è cresciuta e si è ben strutturata sotto molti aspetti. Il lavoro è ben organizzato e sono davvero orgoglioso di vedere la crescita professionale e personale che molti dei dipendenti hanno fatto e stanno facendo. Io e Manuel abbiamo recentemente deciso di lasciare il birrificio in buone mani, al Gruppo Duvel Moortgat”.

Insomma, il mercato riserva, come in tutti i comparti, continui movimenti… in un’ottica di globalizzazione che non smette di arrestarsi.

Tweet


Info autore

Redazione Giornale della Birra

La Redazione del Giornale della Birra, tra un boccale e l’altro, prepara gli articoli che vedete su queste pagine.
Inoltre, da’ spazio a tutti gli amici e visitatori del sito che ci inviano i loro contributi, indicandone gli autori. Contattaci se vuoi collaborare con noi!