Numero 05/2020

31 Gennaio 2020

Mette il lassativo nella birra del marito per farlo smettere di bere…

Mette il lassativo nella birra del marito per farlo smettere di bere…

Tweet


Notizia recente ed al limite del verosimile! Cosa non è disposta a fare una moglie per far smettere di bere il marito! Ci troviamo in Messico e una donna ha avuto un’idea geniale. Il consorte alzava un po’ troppo il gomito e lei ha pensato bene di fargli credere di essere allergico agli alcolici, correggendo la fresca bionda con dei lassativi.

Michel N ha messo a punto un lassativo naturale a base di olio di ricino ed estratto di prugna. Il suo intento era quello di dissuadere il marito José Brayan dal bere e non di intossicarlo. È così che ha iniziato a mettere qualche goccia della sua “pozione magica” nella birra che l’uomo beveva. Di nascosto, senza farsi vedere.

.

.

 

Alle prime conseguenze del suo gesto, la donna ha provato a far capire al marito che la dissenteria era dovuta a una allergia all’alcol. Ma l’uomo non ha reputato la cosa grave e ha continuato a bere, fino a quando Michel ha deciso di versare un’intera boccetta di lassativo in una bottiglia di birra. Il marito si sentì talmente male che dovette andare in ospedale. Ai medici promise che non avrebbe più bevuto.

In colpa, la moglie ha confessato tutto ed è stata denunciata per tentato omicidio.

Tweet


Tommaso Gentili
Info autore

Tommaso Gentili

Cresciuto nell’entroterra della provincia di Pesaro e Urbino, dopo gli studi in Architettura a Firenze, mi avvicino al mondo delle birre artigianali a causa di un impegno lavorativo. Da quel momento la birra diventa un’autentica passione che mi porto dietro da diversi anni. Una passione che ha consistito nel partecipare a vari festival e nel visitare diversi birrifici.
Ho poi iniziato, per motivi professionali e per passione, ad approfondire gli aspetti burocratici e commerciali legati alla produzione e alla commercializzazione della birra. Non nascondo il fatto che ho ancora molto da imparare dall’universo birrario e credo di poterlo fare, finalmente, anche tramite la scrittura. Nel frattempo continuo a mescolare lavoro e passione: Sette3bis, un gruppo di lavoro creato assieme a due amici e colleghi, è arrivato tra i finalisti al concorso “Experiential Beer Garden” organizzato da Young Architects Competition, che prevedeva la progettazione di un grande centro dedicato alla produzione artigianale della birra in Italia.