Numero 13/2021

2 Aprile 2021

Izabella: la varietà di luppolo riscoperta

Izabella: la varietà di luppolo riscoperta

Tweet

Tag:

Anche se il nome di questa cultivar richiama la tradizione ispanica, la varietà Izabella deriva da una selezione polacca, o meglio  è una delle tante accezioni “sorelle” selezionate nel programma di ibridazione che ha consentito la costituzione della più fortunata varietà Marynka. Come è facile quindi intuire, i progenitori di Izabella e di Marynka sono i medesimi, ovvero Lubelski ed una pianta maschile selvatica slava. Dal 1988, anno in cui le due nuove varietà sorelle sono state costituite, mentre per Marynka si è verificata una costante diffusione, Izabella non ha trovato grande apprezzamento tra i coltivatori ed i birrai, tanto da essere caduta nell’oblio per quasi due decenni. La motivazione è da ricercarsi neio tenoti di alfa acidi inferiori per questa varietà rispetto alla più celebre “sorella”.

Ma l’evoluzione degli stili e delle scelte dei birrai ha fatto riscoprire anche Izabella, che ora trova nuovi segnali di interesse tra io coltivatori della Polonia e dei paesi dell’est. Pur non essendo propriamente una varietà aromatica, oggi è apprezzata per le buoen note citriche che accompagnano medi tenori di amaro.

Ecco le peculiarità compisitive dei coni alla raccolta:

  • alpha acids: 4,7-6%
  • beta acids: 2,3%
  • cohumulone: 1,5%
  • total oil: 1,3 ml / 100 g
  • myrcene: 54,4%
  • humulene: 18,0%
  • caryophylene: 8,7%

Tweet


Info autore

Massimo Prandi

Un Albese cresciuto tra i tini di fermentazione di vino, birra e… non solo! Sono enologo e tecnologo alimentare, più per vocazione che per professione. Amo lavorare nelle cantine e nei birrifici, sperimentare nuove possibilità, insegnare (ad oggi sono docente al corso biennale “Mastro birraio” di Torino e docente di area tecnica presso l’IIS Umberto Primo – la celeberrima Scuola Enologica di Alba) e comunicare con passione e rigore scientifico tutto ciò che riguarda il mio lavoro. Grazie ad un po’ di gavetta e qualche delusione nella divulgazione sul web, ma soprattutto alla comune passione e dedizione di tanti amici che amano la birra, ho gettato le basi per far nascere e crescere questo portale. Non posso descrivere quante soddisfazioni mi dona! Ma non solo, sono impegnato nell’avvio di un birrificio agricolo con produzione delle materie prime (cereali e luppoli) e trasformazione completamente a filiera aziendale (maltazione compresa): presto ne sentirete parlare!