28 Giugno, 2019

Columbus: il re di IPA e APA

Columbus: il re di IPA e APA
Tag:

IPA ed APA sono birre che hanno conquistato gli appassionati di birre artigianali – e non solo – di tutto il mondo. Di certo, l’aromaticità intensa e luppolata, agrumata e floreale che si trova in questi stili non sarebbe la medesima senza la varietà Columbus! Risulta essere una varietà molto produttiva, molto resistente al caldo… Continua a leggere

21 Giugno, 2019

Pillole di luppolo: l’americanissimo Cluster

Pillole di luppolo: l’americanissimo Cluster
Tag:

Cluster e le selezioni da essa derivate, è una delle varietà più antiche coltivate negli Stati Uniti. Caratterizzato per una particolare resistenza alle fitopatologie tipiche del luppolo e da rese elevate, è considerato una delle piante di più facile coltivazione.   . .   Utilizzato generalmente per l’amaricatura, si caratterizza per un aroma fruttato e… Continua a leggere

14 Giugno, 2019

Pillole di luppolo: l’antico Mathon

Pillole di luppolo: l’antico Mathon
Tag:

Mathon  può definirsi a tutti gli effetti un luppolo antico. Infatti, come altre cultivar della “famiglia” Golding, a cui appartiene, risulta essere state selezionate verso la fine del 1700, prendendo il nome della contea dove venivano coltivate.   . .   Mathon si presenta come luppolo da aroma, molto produttivo e vigoroso. Essenziale in alcune… Continua a leggere

28 Dicembre, 2018

Pillole di luppolo: l’amarissimo Nugget

Pillole di luppolo: l’amarissimo Nugget
Tag:

Selezione americana tra Brewerís Gold e Millennium, è stato uno dei primi luppoli “Super Alpha” ad essere rilasciato in commercio, secondo solo al Galena (1983). Largamente coltivato in Oregon fin dalla messa in commercio, ha trovato un’amplissima diffusione in America, tanto da superare per certi periodi il 10% della superficie coltivata a luppolo. Al giorno… Continua a leggere

21 Dicembre, 2018

Pillole di luppolo: l’americanissimo – ma non troppo – Olympic

Pillole di luppolo: l’americanissimo – ma non troppo – Olympic
Tag:

Olympic, una varietà Made in USA, ma con genetica ricca di incroci varietali importanti su base Brewer’s Gold, con luppoli tedeschi e inglesi. Principalmente coltivato nello Stato di Washington, dove annovera un grande successo in termini di adattamento e produttività,  si caratterizza come un luppolo interessante sia per vigoria, sia per la buona resistenza alle fitopatologie… Continua a leggere

14 Dicembre, 2018

Pillole di luppolod: da Zatec con furore, il Saaz

Pillole di luppolod: da Zatec con furore, il Saaz
Tag:

Nobile varietà di luppolo nobile, è tipico della Repubblica Ceca tanto da prendere il nome (in tedesco) della città di Zatec, sua terra “natale” d’elezione. Ad oggi è da considerarsi il vero re, o meglio regina considerando il “sesso” delle piante che producono i coni, della patria ceca, tanto che la sua produzione costituisce i… Continua a leggere

7 Dicembre, 2018

Pillole di luppolo: Mount Hood, il vulcanico!

Pillole di luppolo: Mount Hood, il vulcanico!
Tag:

Il  nome di questa cultivar deriva da un vulcano dell’Oregon, stato in cui è stato selezionato ed originariamente coltivato. Rilasciato in commercio nel 1989, è il frutto di un incrocio tra Hallertauer ed Hersbrucker.   . .   Luppolo dall’aroma morbido e pulito, piuttosto neutro, tipico di un luppolo nobile; poco impiegato da amaro. Popolare… Continua a leggere

23 Novembre, 2018

Pillole di luppolo: il freddoloso Saphir

Pillole di luppolo: il freddoloso Saphir
Tag:

Saphir è la classica varietà amante delle temperature miti, delle terre fresche e della umidità costante. Pianta di coltivazione non facile, presenta buona vigoria e rese soddisfacenti solo in condizione della migliore adattabilità pedoclimatica, per questo è diffuso nelle aree Nord Europee, dove manifesta maturazione particolarmente precoce. Si presta bene per il suo aroma distinto,… Continua a leggere

16 Novembre, 2018

Pillole di luppolo: il Perle

Pillole di luppolo: il Perle
Tag:

Il Perle è una varietà costituita attorno alla fine degli anni ’70 dal Hüll Hop Research Institute, grazie ad un incrocio tra il  Northern Brewer ed una accezione maschile siglata 63/5/27M. In virtù delle peculiarità organolettiche, alla buona resa ed alla spiccata resistenza alle malattie, questa cultivar ha trovato una rapidissima diffusione, sia nel Vecchio… Continua a leggere