Numero 26/2020

25 Giugno 2020

Malt Broue Inc.: la malteria locale del Québec!

Malt Broue Inc.: la malteria locale del Québec!

Tweet


Di Marco Saggiorato.

Malt Broue Inc. è una malteria situata a Témiscouata-sur-le-Lac un comune del Canada, situato nalla provincia del Québec. Iniziato da un semplice desiderio dei propietari Dany Bastille e Cindy Rivard; questa è la prova che un sogno può diventare realtà.

Dany Bastille, un ingeniere meccanico, ispirato dal libro “Technology of brewing and malting” decise all’inizio del 2002 di riconvertire l’azienda agricola di famiglia, all’epoca dedicata all’allevamento bovino, ad una malteria. Ci sono voluti tre anni per trasformare l’allevamento, ma questo non ha fermato la passione dei due coniugi, anzi, li ha spinti a creare un prototipo di un maltatore.

 

.

.

 

Nel 2006, la coppia intraprese un viaggio in Belgio al fine di apprendere al meglio le conoscenze e l’arte della produzione del malto. Qui fanno la conoscenza di Louis Hébert, anch’esso in viaggio di studio e ricerca, il quale, in seguito, ha aperto il birrificio “La Chouape”.
Nel 2007 la malteria era finalmente pronta e nel 2008 i birrifici “Le Bien Le Malt” e “le Naufrageur”, alla ricerca di nuovi gusti e nuovi malti da applicare nelle proprie ricette, sono i primi a credere nei prodotti della malteria Maltbroue, diventando i loro primi clienti.

Nel 2014 la malteria è stata premiata come migliore azienda del settore della trasformazione alimentare al Buisness Gala di Témiscouata.

 

.

.

Malt Broue Inc. nasce con l’ideale di produrre malto solo da cerali coltivati nella regione al fine di valorizzare il territorio e gli aromi tipici regionali. Inoltre è l’unica malteria che produce malto speciale nel raggio di 2000 km, ciò stimola l’economia locale e contiene le emissioni di CO2 evitando l’importo di malti americani o europei. In aggiunta Maltbroue si basa sulla collaborazione con diverse micro-malterie locali, al fine di aiutare le micro-realtà offrendo supporto e condividendo la loro esperienza; ciò si va a rivelare un vantaggio anche per i clienti, i quali possono fare affidamento ad un volume maggiore di malto di prima qualità. Infatti, la produzione annua della malteria Maltbroue era nel 2015 di appena 250 tonnellate; arrivato a 1250 tonnellate nel 2020. Questo non è comunque abbastanza a soddisfare il fabbisogno di 12000 tonnellate annue di malto richiesto dai micro-birrifici del Québec; quindi l’idea di un franchising è stata la soluzione migliore.

 

 

La produzione di malto avviene processando piccole quantità di granella alla volta, così da poter tener sotto controllo ogni punto della produzione e adattare le migliori tecniche in base alle caratteristiche della granella. Difatti, utilizzando varietà di cereali prodotte localmente, la qualità e le caratteristiche variano di anno in anno. Nonostante la produzione sia automatizzata, un mastro maltaio segue costantemente l’operato delle macchine.
I malti peculiari di questo stabilimento sono “EST Malt” e “Cara Unic”.
L’Est Malt è un malto pallido, prodotto partendo da varietà di orzo distico prodotto nella regione di Bas-Saint-Laurent. Presenta un EBC di circa 5, un tenore proteico basso di 10.5%, un estratto del 80% e un potere diastatico di 140°L.

.

.

 

Il Cara Unic è prodotto tramite l’utilizzo di un forno il quale mescola il malto per inversione, in modo che l’intero batch sia uniformemente caramellato. Esso è suddiviso in 3 tipologie:

  • Il Cara Unic Wheat il quale varia dai 40 agli 80 EBC, è prodotto a partire dal frumento, conferisce un colore dorato alla birra e un sapore pronunciato di pane.
  • Il Rye Cara Unic, prodotto a partire dalla segale, dona colore e rotondità alla birra.
  • Il Cara Unic Classic, prodotto a partire dall’orzo, con diversi gradienti di colorazione da 40/80 EBC, aggiunge corpo e dona un sapore dolce di miele e caramello (utilizzato al 5% nelle Pils, al 10% nelle Lager, al 15% nelle Pale Ale e al 20% nelle Dark Ale); dai 120 ai 200 EBC, dona un aroma ricco e sapore di caramello (utilizzato al 1% nelle Pils e fino al 20% in birre particolarmente colorate); dai 240 ai 300 EBC, conferisce sapore di caramello bruciato e un’amarezza pronunciata (utilizzato fino al 10% in birre scure).

 

Malt Broue produce malti speciali al fine di soddisfare la richiesta di microbirrifici o distillerie che vogliono utilizzare prodotti locali i quali vadano ad evidenziare i sapori delle birre o dei liquori.

Tweet


Info autore

Mastro birraio ITS Agroalimentare Piemonte

Il corso biennale Mastro biennale è organizzato dalla Fondazione ITS Agroalimentare per il Piemonte. Al termine del percorso biennale di 1800 ore, 680 delle quali dedicate a esperienze lavorative in azienda, si accede all’esame di Stato per il rilascio del Diploma di tecnico Superiore, V livello EQF. Gli studenti del corso collaborano attivamente con Giornale della Birra, mettendo a disposizione dei lettori alcuni contributi elaborati durante l’esperienza formativa. Maggiori informazioni: www.agroalimentarepiemonte.it