Numero 46/2021

21 Novembre 2021

Capocollo di maiale alla birra

Capocollo di maiale alla birra

Tweet

Tag:, ,

Abbinamento birra e carne di maiale in cucina è sempre – o quasi – vincente. Ecco una ricetta gustosissima e anche facile da realizzare. Basta avere buona birra e buona carne di maiale. Perfetta una vienna lager o una doppelbock, più strutturate e con sentori di malto, ma vanno bene anche le pils o le golden ale.

 

Ingredienti:

4 fettine di capocollo di maiale
1 porro
50 gr di burro
olio extravergine d’oliva q.b.
rosmarino
1 spicchio d’aglio
33 cl di birra rossa
farina

Preparazione:

Infarinate le fettine di carne e salatele. In una padella preparate il soffritto con burro, olio, aglio, scalogno e rosmarino.

Fate soffriggere e aggiungete le scorzette di maiale precedentemente infarinate. Irrorate con la birra e fate cuocere entrambi i lati per circa 10 minuti (i tempi di cottura sono molto soggettivi: se preferite la carne non troppo cotta allora anche 5 o 6 minuti vanno bene).

Servite coprendo la carne con il sughetto ottenuto dalla cottura. Se non gradite il trito potete toglierlo e frullarlo, ottenendo una salsina più densa da cospargere sulla carne.

 

Birra consigliata in abbinamento: vienna lager o una doppelbock

Tweet


Lorena Ortega
Info autore

Lorena Ortega

Mi chiamo Lorena Carolina Ortega, sono nata a Rosario, in Argentina. Nel 2013 ho deciso trasferirme in Perù, dove sono diventata Beersommlier e giudice BJCP.
Ho lavorato per 5 anni per birrificio Nuevo Mundo nella mansione di Responsabile di eventi, dove ho conquistato alcuni dei miei obiettivi: incentivare gli studenti universitari alla passione per il fenomeno della birra artigianale con tours per il birrificio; riunire la birra e la musica con l’organizzazione di un festival ad edizione bimensile chiamato Rica Chela, sostituire la vendita di birra industriale con la birra artigianale nel festival Selvamonos, un evento musicale con piú di 11°edizioni; iniziare la diffusione di birre artigianali in ristoranti gourmet e collaborare nell’organizzazione del primo franchising di bar di birra artigianale a Lima e nella formazione dei camerieri. Adesso in Italia, da febbraio 2019 vivo nella città Terracina, cercando di portare avanti la mia passione per la birra nel territorio mediterraneo.