Settimanale divulgativo, tecnico e professionale dedicato alla birra italiana
23 settembre 2013

Assaggiatori di Birra: la passione è una cosa seria!

Assaggiatori di Birra: la passione è una cosa seria!

Tag:, , , , , , ,

L’ONAB, Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Birra, è l’organizzazione che forma e raggruppa a livello nazionale gli Assaggiatori di Birra. Essere Assaggiatori di Birra non richiede solo grande passione per questa bevanda, ma anche un percorso di istruzione ed aggiornamento continuo: chi consegue il diploma, infatti, riceve l’attestazione della propria preparazione specifica (è necessario il superamento di un esame) e della idoneità individuale ad espletare una delicata ed impegnativa funzione. All’assaggiatore sono richiesti un complesso di doti naturali, di specifiche conoscenze tecniche ed un addestramento, ai quali si deve ricorrere quando si voglia ottenere un giudizio significativo e completo sulla qualità della birra.

Il logo dell’ONAB

 

Come si diventa Assaggiatori di Birra?
Per diventare ” Assaggiatori di Birra” è necessario richiedere l’iscrizione (requisiti necessari: diploma di Agrotecnico, Perito Agrario, Agronomo e lauree di primo livello della facoltà di Agraria o essere già soci assaggiatori di altre O.N.A.), versando la quota d’iscrizione stabilita dal Consiglio Nazionale. Il socio iscritto per titoli è tenuto poi a frequentare un corso apposito, articolato in 10 lezioni teorico-pratiche; superato l’esame finale, accederà automaticamente all’Albo degli “Assaggiatori di Birra” e riceverà il diploma ufficiale dell’Organizzazione, il patentino e la spilla.

Una seduta del corso per Aspiranti assaggiatori.

Attraverso l’attività dei propri soci, l’ONAB propone l’utilizzo della tecnica dell’assaggio “tecnico” della birra come strumento per promuovere e valorizzare le qualità delle birre italiane e straniere  ad un pubblico sempre più ampio e consapevole delle proprie scelte di consumo.
L’ONAB è una entità giovane: è stata, infatti, fondata nel 2010 a Cuneo, sotto l’egida della CCIAA e grazie all’azione trainante dell’Istituto di Istruzione Superiore “Umberto I”, la blasonata “Scuola Enologica di Alba”, e la spinta creativa di Teo Musso, riconosciuto “guru” della birra artigianale in Italia.

Il Presidente prof. Olivero (a destra) e il Vicepresidente prof. Bonino (a sinistra) consegnano il diploma ad una neo – “Assaggiatrice di Birra”.

L’attività dell’Organizzazione  è oggi imperniata sulla formazione degli Assaggiatori, attraverso la realizzazione di corsi per Aspiranti Assaggiatori che si tengono periodicamente in tutta Italia. Inoltre, tra i propri obiettivi statutari, intende promuovere i molteplici aspetti delle conoscenze attraverso un’opera volta a diffondere cultura culinaria, gastronomica, alimentare e delle bevande in tutti i suoi vari aspetti, principalmente nel campo della produzione della birra.

Per maggiori informazioni sull’Organizzazione e sui corsi per aspiranti assaggiatori è possibile consultare  il sito internet dell’ONAB all’indirizzo www.onabitalia.it

 

Massimo Prandi
Info autore

Massimo Prandi

Un Albese cresciuto tra i tini di fermentazione di vino, birra e… non solo! Sono enologo e tecnologo alimentare, più per vocazione che per professione. Amo lavorare nelle cantine, sperimentare nuove possibilità, insegnare (ad oggi sono docente al corso “Mastro birraio” di Torino) e comunicare con passione e rigore scientifico tutto ciò che riguarda il mio lavoro. Grazie ad un po’ di gavetta e qualche delusione nella divulgazione sul web, ma soprattutto alla comune passione e dedizione di tanti amici che amano la birra, ho gettato le basi per far nascere e crescere questo portale. Non posso descrivere quante soddisfazioni mi dona! Ma non solo, da qualche mese ho avviato un mio blog dedicato al vino
www.enologoin500.it, nel quale racconto dei vini, delle cantine e dei magnifici luoghi di Langhe e Roero, in cui ho il privilegio di vivere, in compagnia della mia vecchia Fiat 500 L gialla!